Silvio Baldini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Silvio Baldini
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore
Squadra Carrarese
Carriera
Squadre di club1
1984-1988 non conosciuta Bagnone
1988-1989 Massese Vice
1989-1991 non conosciuta Forte dei Marmi
1991-1992 Viareggio
1992-1993 Massese
1993-1995 Siena
1995-1997 Carrarese
1997-1998 Chievo
1998-1999 Brescia
1999-2003 Empoli
2003-2004 Palermo
2004-2005 Parma
2005-2006 Lecce
2007-2008 Catania
2008-2009 Empoli
2011 Vicenza
2017- Carrarese
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 20 giugno 2017

Silvio Baldini (Massa, 11 settembre 1958) è un allenatore di calcio italiano, tecnico della Carrarese.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Dopo alcuni anni da tecnico di squadre toscane nelle serie inferiori, debutta in serie B nella stagione 1997-1998 come allenatore del Chievo Verona[1]. L'anno dopo allena il Brescia[2].

A novembre 1999 diventa l'allenatore dell'Empoli, che in quel momento è in Serie B[3] e che, sotto la guida di Baldini, termina il campionato all'8º posto. Nella stagione 2000-2001 Baldini, ancora alla guida dell'Empoli, arriva quinto, andando molto vicino alla promozione in Serie A, ottenuta nella stagione 2001-2002[4]. In Serie A con l'Empoli raggiunge una tranquilla salvezza[5].

Al termine della stagione l'allenatore toscano decide di lasciare Empoli[6] e assume l'incarico di tecnico del Palermo[7], firmando un contratto triennale da un milione di euro a stagione.[8] Nonostante la squadra si trovi in una posizione di classifica molto vantaggiosa (terza, in piena zona promozione), la prima esperienza di Baldini in Sicilia finisce con un esonero il 26 gennaio 2004[9], a causa di incomprensioni tra il tecnico e il presidente Maurizio Zamparini[10].

Nell'estate 2004 Baldini è chiamato a sedere sulla panchina del Parma[11]. A dicembre, però, la squadra gialloblù è al penultimo posto in classifica con soli 12 punti. Questa situazione spinge la dirigenza emiliana ad esonerare Baldini, che ancora una volta non riesce a terminare la stagione sulla panchina[12].

A settembre 2005 Baldini è chiamato ad allenare il Lecce dopo l'esonero di Angelo Gregucci[13]. La squadra giallorossa, tuttavia, non riesce ad invertire la rotta e rimane in zona retrocessione. Baldini è nuovamente esonerato nel gennaio 2006[14].

A giugno 2007 Baldini è chiamato ad allenare il Catania per la stagione sportiva 2007-2008 succedendo al tecnico Pasquale Marino[15].

Durante la prima giornata del campionato di Serie A 2007-2008 si rende protagonista di un episodio disdicevole: viene espulso all'85º minuto di gioco e, provocato (secondo lo stesso Baldini) dall'allenatore del Parma Domenico Di Carlo che lo invita ad uscire dal terreno di gioco e lo insulta, reagisce in modo violento, colpendo il collega con un calcio nelle terga[16][17]. Viene quindi squalificato per un mese, cioè per 5 giornate di campionato[18].

Il Catania di Baldini si dimostra squadra in forma e temibile per tutto il girone d'andata (riuscendo a raggiungere la qualificazione alla semifinale di Coppa Italia[19]). Nel girone di ritorno, tuttavia, la squadra perde smalto e il 31 marzo 2008, dopo la sconfitta casalinga ad opera del Torino, Baldini decide di dimettersi[20] lasciando la squadra al terz'ultimo posto in classifica, subentra al suo posto Walter Zenga[21].

Il 26 maggio 2008 diventa nuovamente allenatore dell'Empoli, con il compito di riportarlo in Serie A[22]. Finita la stagione 2008-2009 senza centrare la promozione con la sconfitta nella semifinale play-off contro il Brescia[23], chiude ufficialmente il rapporto con la squadra toscana il 16 giugno 2009 giorno in cui l'Empoli lo sostituisce con Salvatore Campilongo[24][25].

Il 13 giugno 2011 viene chiamato alla guida del Vicenza[26], sottoscrivendo un contratto annuale fino a giugno 2012[27]. Il 6 ottobre 2011 viene esonerato dopo l'8ª giornata di campionato successivamente alla sconfitta casalinga per 0-2 contro il Varese,[28] periodo in cui il Vicenza racimola tre punti in campionato senza conseguire alcuna vittoria.

Il 20 giugno 2017 diventa il nuovo allenatore della Carrarese, tornando così alla guida di una squadra dopo sei anni; ha dichiarato alla Gazzetta dello Sport che non riceverà alcuno stipendio (nel suo contratto sono previsti soltanto una penale nel caso di esonero e un bonus promozione).[29][30]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Germano Mosconi, il Chievo di Baldini parte con un impegno: continuare il lavoro di Malesani, in La Gazzetta dello Sport, 17 luglio 1997, p. 10. URL consultato il 6 febbraio 2010.
  2. ^ Marco Bencivenga, Brescia-Baldini, è già divorzio, in La Gazzetta dello Sport, 19 agosto 1999, p. 17. URL consultato il 7 febbraio 2010.
  3. ^ Antonio Bassi, L' Empoli cambia tutto: via Gustinetti, ecco Baldini, in La Gazzetta dello Sport, 30 novembre 1999, p. 21. URL consultato il 7 febbraio 2010.
  4. ^ Silvio Baldini Empoli, in La Gazzetta dello Sport, 20 luglio 2002, p. 32. URL consultato il 7 febbraio 2010.
  5. ^ Paolo Forcolin, Baldini salvo detta condizioni, in La Gazzetta dello Sport, 18 maggio 2003, p. 13. URL consultato il 7 febbraio 2010.
  6. ^ Guglielmo Longhi, Baldini lascia l'Empoli dopo 4 anni, in La Gazzetta dello Sport, 21 maggio 2003, p. 11. URL consultato il 7 febbraio 2010.
  7. ^ Il primo abbraccio a Baldini, in La Repubblica, 17 giugno 2003, p. 11 sezione:Palermo. URL consultato il 7 febbraio 2010.
  8. ^ Luigi Tripisciano, Album rosanero, Palermo, Flaccovio Editore, giugno 2004, p. 96, ISBN 88-7804-260-9.
  9. ^ Palermo, cacciato Baldini Guidolin è il nuovo allenatore, in La Repubblica, 26 gennaio 2004. URL consultato il 7 febbraio 2010.
  10. ^ Esonerato Baldini, al suo posto Guidolin, su Sito ufficiale U.S. Città di Palermo. URL consultato il 6 febbraio 2010.
  11. ^ Rosario De Luca, Mazzarri entusiasta Parma, ecco Baldini, in La Gazzetta dello Sport, 17 giugno 2004, p. 23. URL consultato il 6 febbraio 2010.
  12. ^ Il Parma esonera Baldini,squadra per ora a Zoratto, in La Repubblica, 13 dicembre 2004. URL consultato il 7 febbraio 2010.
  13. ^ Il Lecce punta su Baldini, in La Gazzetta dello Sport, 27 settembre 2005. URL consultato il 6 febbraio 2010.
  14. ^ Lecce: via Baldini, ecco Rizzo, in La Gazzetta dello Sport, 23 gennaio 2006. URL consultato il 7 febbraio 2010.
  15. ^ Alessio D'Urso, Giampiero Timossi, Silvio Baldini al Catania, in La Gazzetta dello Sport, 04 giugno 2007, p. 23. URL consultato il 6 febbraio 2010.
  16. ^ Maurizio Crosetti, Il tecnico fa l'ultrà calci al collega, in La Repubblica, 27 agosto 2007, p. 1. URL consultato il 6 febbraio 2010.
  17. ^ Calcio a Di Carlo, Baldini nella bufera Alla fine si scusa: "Gli stringo la mano", in La Repubblica, 27 agosto 2007. URL consultato il 6 febbraio 2010.
  18. ^ Calcio a Di Carlo, Baldini fermo fino al 30 settembre, in La Gazzetta dello Sport, 28 agosto 2007. URL consultato il 6 febbraio 2010.
  19. ^ Coppa Italia, il Catania batte l'Udinese e per la prima volta vola in semifinale, in La Repubblica, 30 gennaio 2008. URL consultato il 6 febbraio 2010.
  20. ^ Giovanni Finocchiaro, Catania, Baldini se ne va Zenga sempre più vicino, in La Gazzetta dello Sport, 31 marzo 2008. URL consultato il 6 febbraio 2010.
  21. ^ Empoli, torna Cagni. Zenga è a Catania, in Corriere dello Sport, 31 marzo 2008. URL consultato il 6 febbraio 2010.
  22. ^ Empoli: torna Silvio Baldini, in Corriere dello Sport, 26 maggio 2008. URL consultato il 6 febbraio 2010.
  23. ^ Playoff, rimonta del Livorno E il Brescia travolge l'Empoli, in La Gazzetta dello Sport, 11 giugno 2009. URL consultato il 7 febbraio 2010.
  24. ^ Paolo Cantini, Empoli, ribaltone a sorpresa: via Baldini, ecco Campilongo, in L'Unità, 17 giugno 2009, p. 56. URL consultato il 7 febbraio 2010.
  25. ^ Tullio Calzone, Empoli: via Baldini. Ecco Campilongo, in Corriere dello Sport - Stadio, 16 giugno 2009. URL consultato il 7 febbraio 2010.
  26. ^ Silvio Baldini è il nuovo allenatore, su Sito ufficiale Vicenza Calcio, 13 giugno 2011. URL consultato il 13 giugno 2011.
  27. ^ Silvio Baldini nuovo tecnico del Vicenza, in Corriere dello Sport - Stadio, 13 giugno 2011. URL consultato il 13 giugno 2011.
  28. ^ Disposto l'esonero di mister Silvio Baldini Vicenzacalcio.com
  29. ^ Carrarese, Baldini: "Allenerò gratis. 70 mila euro non mi cambiano la vita" tuttolegapro.com
  30. ^ UFFICIALE: Carrarese, nominato CdA e Collegio Sindacale. Berti dg e Baldini nuovo tecnico tuttolegapro.com

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]