Serie A1 1988-1989 (rugby a 15)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Serie A1 1988-1989
Competizione Serie A1
Sport Rugby union pictogram.svg Rugby a 15
Edizione 59ª
Organizzatore Federazione Italiana Rugby
Date dal 18 settembre 1988
al 27 maggio 1989
Luogo Italia Italia
Partecipanti 12
Formula Girone unico + play-off
Sede finale Stadio Dall'Ara (Bologna)
Risultati
Vincitore Benetton Treviso
(4º titolo)
Finalista Rovigo
Retrocessioni Noceto
Casale
Lyons
Statistiche
Miglior marcatore Sudafrica Naas Botha (410)
Record mete Italia Enrico Ceselin (24)
Rugby Benetton Treviso - Rovigo finale scudetto 1989.jpg
La meta di Zanon (GUF Treviso) invano contrastato da Bordon (Rovigo, a destra) nella finale-scudetto
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1987-88 1989-90 Right arrow.svg

La serie A1 1988-89 fu il 59º campionato nazionale italiano di rugby a 15 di prima divisione.

Disputatosi nella formula stagione regolare più playoff, vide per la seconda volta consecutiva in finale (disputatasi a Bologna davanti a 18 000 spettatori[1]) il Rovigo, campione d'Italia uscente, e il Benetton Treviso[2]; a differenza della stagione precedente, tuttavia, furono i secondi a imporsi per 20-9 con 12 punti di Stefano Bettarello e una meta ciascuno per il neozelandese John Kirwan e l'italiano Gianni Zanon, a fronte di due calci piazzati e un drop del sudafricano Naas Botha per Rovigo[1].

Da segnalare anche l'entrata dell'Amatori Milano nell'orbita societaria di Silvio Berlusconi e l'abbinamento al marchio assicurativo-bancario Mediolanum; la squadra milanese giunse seconda nella stagione regolare e uscì solo in semifinale, miglior risultato dal suo ritorno in massima serie[2].

In serie A2 retrocedettero Casale, Noceto e i piacentini del Lyons[2].

Squadre partecipanti e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Formula[modifica | modifica wikitesto]

Ai playoff accedettero 8 squadre, le prime sei classificate di A1 e le prime due di A2, le quali, nel ranking dei quarti di finale, vennero immediatamente dopo le sei prime classificate; alla squadra con la posizione più alta in classifica fu assegnata quella con il ranking più basso, quindi le prime due di A1 avrebbero avuto in accoppiamento ai quarti rispettivamente la seconda e la prima di A2; a seguire, la terza di A1 contro la sesta, e la quarta contro la quinta.

Gli accoppiamenti dei quarti e delle semifinali furono al meglio delle tre gare, con la prima (e la eventuale terza) in casa della squadra meglio classificata durante la stagione regolare. La finale fu invece disputata in gara unica, con eventuali tempi supplementari in caso di parità.

La vincitrice della finale era campione d'Italia; le ultime due squadre classificate durante la stagione regolare retrocedevano in serie A2, mentre la terzultima doveva spareggiare contro la terza classificata di A2.

Stagione regolare[modifica | modifica wikitesto]

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

  1ª/12ª giornata  
22-10 Benetton Treviso - Calvisano 28-6
20-0 Petrarca - Noceto 12-18
6-10 Brescia - Amatori Milano 10-20
18-27 San Donà - Rovigo 6-29
25-9 CUS Roma - Lyons 17-13
32-0 L'Aquila - Casale 21-3
  4ª/15ª giornata  
47-15 Benetton Treviso - L'Aquila 22-24
15-32 Lyons - San Donà 10-44
49-9 Rovigo - Brescia 59-24
32-0 Amatori Milano - Casale 37-24
24-15 Noceto - CUS Roma 0-6
19-12 Calvisano - Petrarca 3-66
  7ª/18ª giornata  
16-23 Petrarca - CUS Roma 22-12
10-6 Brescia - L'Aquila 15-25
3-9 San Donà - Benetton Treviso 12-41
10-69 Lyons - Rovigo 18-63
13-10 Amatori Milano - Calvisano 21-7
21-17 Casale - Noceto 7-19
  10ª/21ª giornata  
68-3 Benetton Treviso - Lyons 48-0
16-6 Petrarca - Brescia 15-20
44-9 San Donà - Casale 30-10
0-41 CUS Roma - Amatori Milano 9-23
76-6 L'Aquila - Noceto 21-23
6-16 Calvisano - Rovigo 12-56
  2ª/13ª giornata  
12-11 Amatori Milano - Petrarca 10-7
21-13 Calvisano - L'Aquila 6-32
16-24 Casale - CUS Roma 9-12
6-15 Noceto - San Donà 12-48
19-15 Lyons-Brescia 7-23
23-15 Rovigo - Benetton Treviso 14-14
  5ª/16ª giornata  
38-8 Casale - Lyons 3-20
10-21 San Donà - L'Aquila 27-30
34-9 Amatori Milano - Noceto 34-12
11-30 Petrarca - Rovigo 34-16
15-3 Brescia - Calvisano 18-21
19-24 CUS Roma - Benetton Treviso 0-64
  8ª/19ª giornata  
50-12 Benetton Treviso - Brescia 43-0
18-12 Noceto - Lyons 24-15
29-16 Rovigo - Amatori Milano 13-33
28-11 Calvisano - Casale 32-20
22-10 L'Aquila - Petrarca 19-23
17-21 CUS Roma - San Donà 3-40
  11ª/22ª giornata  
27-13 Amatori Milano - Benetton Treviso 6-22
3-22 Casale - Petrarca 11-41
21-24 Noceto - Calvisano 13-46
12-34 Lyons - L'Aquila 19-61
70-0 Rovigo - CUS Roma 25-22
12-15 Brescia - San Donà 20-12
  3ª/14ª giornata  
55-12 Benetton Treviso - Noceto 49-15
22-18 San Donà - Amatori Milano 20-34
44-15 Petrarca - Lyons 47-0
27-22 L'Aquila - Rovigo 19-14
27-9 Brescia - Casale 16-22
16-10 CUS Roma - Calvisano 6-16
  6ª/17ª giornata  
17-7 Benetton Treviso - Petrarca 20-9
15-33 Lyons - Amatori Milano 16-81
63-9 Rovigo - Casale 22-15
25-16 L'Aquila - CUS Roma 7-9
19-29 Noceto - Brescia 28-25
39-19 Calvisano - San Donà 8-32
  9ª/20ª giornata  
19-9 Lyons - Calvisano 24-49
30-48 Noceto - Rovigo 0-97
16-20 Casale - Benetton Treviso 12-46
21-17 Amatori Milano - L'Aquila 12-18
24-6 Petrarca - San Donà 6-26
9-9 Brescia - CUS Roma 21-36

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Squadra G V N P PF PS Pt
Play off.png 1. Benetton Treviso 22 18 1 3 737 245 37
Play off.png 2. Amatori Milano 22 18 0 4 568 290 36
Play off.png 3. Rovigo 22 17 1 4 854 348 35
Play off.png 4. L’Aquila 22 15 0 7 565 348 30
Play off.png 5. San Donà 22 12 0 10 502 400 24
Play off.png 6. Petrarca 22 11 0 11 475 308 22
Play out.png 7. Calvisano 22 10 0 12 385 490 20
Play out.png 8. CUS Roma 22 9 1 12 296 505 19
Play out.png 9. Brescia 22 7 1 14 342 493 15
Play out.png 10. Noceto 22 7 0 15 326 709 14
1downarrow red.svg 11. Casale 22 3 0 19 268 613 6
1downarrow red.svg 12. Lyons 22 3 0 19 276 845 6

Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

Benetton Treviso 76 84
Parma 3 3

Amatori Milano 10 22
Amatori Catania 10 10

Rovigo 31 29
Petrarca 0 13

L’Aquila 35 30
San Donà 7 15

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Benetton Treviso 22 13 18
L’Aquila 13 38 9

Amatori Milano 9 14
Rovigo 18 14

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Bologna
27 maggio 1989
Benetton Treviso20 – 9RovigoStadio Renato Dall'Ara (18 000 spett.)
Arbitro:  Condorelli (Catania)

Verdetti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Volpe, pag. 95.
  2. ^ a b c Volpe, pag. 70.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Francesco Volpe, Paolo Pacitti, Rugby 2009, Roma, ZESI, 2008.
Rugby Portale Rugby: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rugby