Serie A 1978-1979 (rugby a 15)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Serie A 1978-1979
Competizione Serie A
Sport Rugby union pictogram.svg Rugby a 15
Edizione 49ª
Organizzatore Federazione Italiana Rugby
Date dal 24 settembre 1978
al 20 maggio 1979
Luogo Italia Italia
Partecipanti 14
Formula Girone unico
Risultati
Vincitore Rovigo
(9º titolo)
Retrocessioni S.S. Lazio
CUS Milano
Reggio Calabria
Statistiche
Miglior marcatore Galles Robin J. Williams (249)
Record mete Italia Nino Rossi (31)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1977-78 1979-80 Right arrow.svg

Il Campionato di serie A 1978-79 fu il 49º campionato nazionale italiano di rugby a 15 di prima divisione.

Fu il quarto e ultimo torneo consecutivo a 14 squadre, e il terzultimo a girone unico[1]: dalla stagione successiva, infatti, fu ripristinata la formula a 12 squadre, che durò altre due stagioni prima dell'introduzione della formula con girone finale e, più avanti, dei playoff.

Fu anche il torneo che vide l'esordio del marchio Benetton sulle maglie del Treviso.

In ragione del restringimento del torneo seguente, furono previste tre retrocessioni e una sola salita dalla serie B.

Il titolo fu vinto dal Rovigo, che si aggiudicò nell'occasione il suo nono scudetto, e a retrocedere furono S.S. Lazio, CUS Milano e il Reggio Calabria, prima formazione di serie A ad avere incassato più di 1 000 punti nel corso di un campionato (precisamente 1 073)[1].

Squadre partecipanti e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

  1ª/14ª giornata  
6-22 Lazio - Brescia 0-12
25-20 Benetton Treviso - L'Aquila 14-16
4-6 CUS Milano - Casale 7-17
12-27 Parma - Torino 4-3
15-0 Petrarca - Rugby Roma 6-16
6-12 Reggio Calabria - Frascati 3-31
19-10 Rovigo - Amatori Catania 16-9
  4ª/17ª giornata  
46-19 Rugby Roma - Parma 3-3
7-4 Amatori Catania - Torino 7-13
9-9 Brescia - Casale 15-20
10-24 Frascati - Petrarca 7-6
16-27 L'Aquila - Rovigo 9-9
18-6 Benetton Treviso - CUS Milano 64-3
6-4 Reggio Calabria - Lazio 0-22
  7ª/20ª giornata  
7-7 Rugby Roma - L'Aquila 10-13
23-17 Torino - Reggio Calabria 0-6[2]
23-0 Brescia - Frascati 16-9
9-22 Casale - Benetton Treviso 10-12
17-12 CUS Milano - Amatori Catania 0-6[2]
19-24 Parma - Petrarca 15-36
28-6 Rovigo - Lazio 28-15
  10ª/23ª giornata  
16-7 Rugby Roma - Lazio 7-3
9-15 Torino - Brescia 6-21
16-4 Frascati - Amatori Catania 7-23
9-4 Parma - CUS Milano 12-9
4-38 Reggio Calabria - Benetton Treviso 0-114
11-4 Petrarca - L'Aquila 3-14
4-12 Casale - Rovigo 15-37
  13ª/26ª giornata  
13-6 Rugby Roma - Casale 0-19
6-22 Amatori Catania - Benetton Treviso 13-10
21-12 Torino - CUS Milano 25-10
30-7 L'Aquila - Frascati 0-18
7-12 Parma - Brescia 6-19
22-7 Petrarca - Lazio 13-24
82-4 Rovigo - Reggio Calabria 98-0
  2ª/15ª giornata  
16-6 Rugby Roma - Reggio Calabria 46-13
6-28 Torino - Rovigo 9-50
15-0 Brescia - Benetton Treviso 12-6
10-0 Casale - Parma 4-7
19-0 Frascati - CUS Milano 12-18
10-7 L'Aquila - Lazio 16-0
3-7 Amatori Catania - Petrarca 10-14
  5ª/18ª giornata  
4-13 Torino - Rugby Roma 21-23
9-16 Brescia - Petrarca 15-6
10-3 Casale - Amatori Catania 7-19
22-18 Lazio - Benetton Treviso 3-49
14-22 CUS Milano - L'Aquila 0-58
30-7 Parma - Reggio Calabria 42-4
24-0 Rovigo - Frascati 12-6
  8ª/21ª giornata  
6-12 Rugby Roma - Rovigo 6-18
6-13 Amatori Catania - Brescia 11-11
7-7 Frascati - Lazio 12-6
19-18 L'Aquila - Torino 17-12
32-0 Benetton Treviso - Parma 15-18
36-11 Petrarca - CUS Milano 52-10
6-16 Reggio Calabria - Casale 0-78
  11ª/24ª giornata  
23-19 Amatori Catania - Rugby Roma 15-21
11-10 Torino - Petrarca 9-30
20-10 Brescia - CUS Milano 27-0
10-10 Lazio - Casale 20-10
6-3 Parma - Frascati 9-11
10-16 Rovigo - Benetton Treviso 30-33
28-6 L'Aquila - Reggio Calabria 56-3
  3ª/16ª giornata  
18-7 Torino - Casale 4-3
12-10 Lazio - Amatori Catania 7-16
23-6 Benetton Treviso - Frascati 17-3
10-0 CUS Milano - Rugby Roma 23-33
7-15 Parma - L'Aquila 9-13
81-0 Petrarca - Reggio Calabria 45-6
20-7 Rovigo - Brescia 11-4
  6ª/19ª giornata  
4-4 Amatori Catania - Parma 8-16
23-17 Frascati - Torino 7-18
7-6 Lazio - CUS Milano 6-31
27-3 L'Aquila - Casale 9-12
18-17 Benetton Treviso - Rugby Roma 6-10
7-9 Petrarca - Rovigo 4-12
0-21 Reggio Calabria - Brescia 0-6[2]
  9ª/22ª giornata  
28-10 Brescia - Rugby Roma 29-15
9-7 Casale - Frascati 9-9
15-6 Lazio - Torino 12-26
13-6 L'Aquila - Amatori Catania 0-23
7-9 Benetton Treviso - Petrarca 10-32
48-0 CUS Milano - Reggio Calabria 30-15
42-6 Rovigo - Parma 18-11
  12ª/25ª giornata  
31-0 Brescia - L'Aquila 10-12
6-30 Casale - Petrarca 10-16
4-12 Frascati - Rugby Roma 9-6
7-6 Lazio - Parma 8-13
13-7 Benetton Treviso - Torino 16-16
8-44 CUS Milano - Rovigo 20-54
3-7 Reggio Calabria - Amatori Catania 4-86

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Squadra G V N P PF PS Pt
Scudetto.svg 1. Rovigo 26 23 1 2 750 237 47
2. Brescia 26 19 2 5 419 185 40
3. Petrarca 26 18 0 8 555 254 36
4. L’Aquila 26 17 2 7 446 294 36
5. Benetton Treviso 26 16 1 9 618 297 33
6. Rugby Roma 26 13 2 11 371 336 28
7. Casale 26 10 3 13 319 316 23
8. Amatori Catania 26 10 2 14 346 287 22
9. Frascati 26 10 2 14 257 328 22
10. Parma 26 10 2 14 293 382 22
11. Torino[3] 26 10 1 15 326 486 20
1downarrow red.svg 12. S.S. Lazio 26 8 2 16 343 400 18
1downarrow red.svg 13. CUS Milano[3] 26 6 0 20 311 581 11
1downarrow red.svg 14. Reggio Calabria[3] 26 2 0 24 102 1073 3

Verdetti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Volpe, pag. 55.
  2. ^ a b c Per decisione del Giudice Sportivo a causa di rinuncia
  3. ^ a b c Un punto di penalizzazione dal Giudice Sportivo per la rinuncia

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Francesco Volpe, Paolo Pacitti, Rugby 2009, Roma, ZESI, 2008.
Rugby Portale Rugby: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rugby