Divisione Nazionale 1942-1943

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Divisione Nazionale 1942-1943
Competizione Divisione Nazionale
Sport Rugby union pictogram.svg Rugby a 15
Edizione 15ª
Organizzatore Federazione Italiana Rugby
Date dall'8 novembre 1942
all'11 aprile 1943
Luogo Italia Italia
Partecipanti 9
Formula Girone unico
Risultati
Vincitore Amatori Milano
(13º titolo)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1941-42 1945-46 Right arrow.svg

La Divisione Nazionale 1942-43 fu il 15º campionato nazionale italiano di rugby a 15 di prima divisione.

Fu l'ultimo campionato d'anteguerra, e vide per l'ultima volta la partecipazione delle varie squadre universitarie fasciste (i cosiddetti GUF), sciolte dopo la caduta del regime e ricostituite, a partire dal 1946, nei vari CUS, Centri Universitari Sportivi.

Si disputò anch'esso, come il precedente, a girone unico tra nove squadre[1]; il GUF Roma, sebbene avesse terminato regolarmente il torneo, si ritirò dalle competizioni e fu escluso dalla classifica finale[1].

Per la tredicesima volta in 15 edizioni fu l'Amatori Milano a laurearsi campione d'Italia, nell'occasione per la sesta volta consecutiva.

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

  1ª/10ª giornata  
3-31 Padova - Amatori Milano 9-14
8-12 GUF Milano - GUF Torino 0-6
4-12 GUF Napoli - GUF Parma 9-0
0-6[2] GUF Pavia - GUF Roma 3-34
  4ª/13ª giornata  
0-0 GUF Roma - Padova 3-8
3-30 Battisti - Amatori Milano 6-49
17-3 GUF Milano - GUF Pavia 20-8
6-0[3] GUF Torino - GUF Napoli 32-4
  7ª/16ª giornata  
8-5 GUF Milano - GUF Roma 11-3
9-9 GUF Torino - GUF Parma 15-5
11-5 Battisti - GUF Pavia 3-3
6-0[3] Padova - GUF Napoli 16-3
  2ª/11ª giornata  
53-0 Amatori Milano - GUF Napoli 51-3
5-9 GUF Parma - Padova 11-13
30-0 GUF Torino - GUF Pavia 13-3
3-6 Battisti - GUF Milano 3-16
  5ª/14ª giornata  
36-3 Amatori Milano - GUF Pavia 55-3
6-9 GUF Parma - GUF Milano 3-73
6-6 GUF Roma - GUF Torino 5-16
6-0[3] Battisti - Padova 0-3
  8ª/17ª giornata  
23-3 GUF Roma - GUF Napoli 0-6[3]
3-3 GUF Milano - Padova 9-16
3-12 GUF Torino - Amatori Milano 9-14
6-0 Battisti - GUF Parma 3-19
  3ª/12ª giornata  
33-6 Amatori Milano - GUF Roma 6-0[3]
0-0 GUF Napoli - Battisti 0-0
8-12 Padova - GUF Torino 8-31
0-16 GUF Pavia - GUF Parma 0-33
  6ª/15ª giornata  
9-0 Amatori Milano - GUF Parma 19-3
3-0 GUF Napoli - GUF Milano 34-0
3-3 GUF Pavia - Padova 3-15
3-0 GUF Roma - Battisti 0-0
  9ª/18ª giornata  
6-3 GUF Milano - Amatori Milano 0-6
6-0 GUF Parma - GUF Roma 3-13
8-6 GUF Torino - Battisti 15-6
6-0 GUF Pavia - GUF Napoli 0-6[3]

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Squadra G V N P PF PS Pt
Scudetto.svg 1. Amatori Milano 16 15 0 1 418 60 30
2. GUF Torino 16 12 2 2 223 94 26
3. GUF Milano 16 9 1 6 186 117 19
4. GUF Padova[4] 16 8 3 5 120 134 18
5. GUF Parma[4] 16 5 1 10 131 191 10
6. Battisti Genova 16 3 4 9 56 157 10
7. GUF Napoli[5] 16 5 2 9 75 205 10
8. GUF Pavia[4] 16 1 2 13 43 298 3
- GUF Roma[6] - - - - - - -

Verdetti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Volpe, pag. 22.
  2. ^ A tavolino per tesseramento irregolare
  3. ^ a b c d e f Per rinuncia
  4. ^ a b c Penalizzata di un punto per non essere scesa in campo in una gara
  5. ^ Due punti di penalizzazione per non essere scesa in campo in due gare
  6. ^ Ritirato

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Francesco Volpe, Paolo Pacitti, Rugby 2009, Roma, ZESI, 2008.
Rugby Portale Rugby: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rugby