Eccellenza 1961-1962 (rugby a 15)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Eccellenza 1961-1962
Competizione Eccellenza
Sport Rugby union pictogram.svg Rugby a 15
Edizione 32ª
Organizzatore Federazione Italiana Rugby
Date dal 22 ottobre 1961
al 2 giugno 1962
Luogo Italia Italia
Partecipanti 12
Formula Girone unico
Risultati
Vincitore Rovigo
(5º titolo)
Retrocessioni Brescia
G.S. Esercito
Statistiche
Miglior marcatore Italia Marcello Martone
Italia Vittorio Mutti (73)
Record mete Italia Vittorio Ambron (14)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg Eccellenza 1960-1961 Eccellenza 1962-1963 Right arrow.svg

L’Eccellenza 1961-62 fu il 32º campionato nazionale italiano di rugby a 15 di prima divisione.

Fu il primo di una lunga serie (20 edizioni consecutive) che si tenne con la formula del girone unico, fino al 1981.

Rispetto alla stagione 1960-61, che vide in lizza per il titolo 24 squadre, le compagini furono ridotte a 12, quelle con i migliori punteggi nella fase a gironi del campionato precedente[1].

Il Rovigo interruppe la serie di quattro vittorie consecutive delle Fiamme Oro di Padova e si aggiudicò il suo 5º titolo[2]; a retrocedere in serie B furono il Brescia e il Gruppo Sportivo Esercito, di Napoli[2].

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

  1ª/12ª giornata  
14-16 Amatori Milano - Livorno 9-6
8-16 Milano - Treviso 6-0
6-3 Partenope - Petrarca 0-8
11-12 Esercito - Parma 3-6
0-8 Brescia - Fiamme Oro 0-13
14-3 Rovigo - L'Aquila 0-3
  4ª/15ª giornata  
14-0 Fiamme Oro - Livorno 11-9
6-3 Treviso - Parma 8-8
11-3 Amatori Milano - L'Aquila 9-6
3-5 Petrarca - Rovigo 6-11
6-0 Milano - Esercito 9-8
16-3 Partenope - Brescia 21-6
  7ª/18ª giornata  
19-3 Fiamme Oro - Parma 19-3
5-6 Milano - Petrarca 3-9
9-16 Partenope - Amatori Milano 3-11
9-0 Treviso - Livorno 9-6
20-0 L'Aquila - Esercito 8-8
0-8 Brescia - Rovigo 0-6
  10ª/21ª giornata  
3-3 Fiamme Oro - Rovigo 0-3
0-0 Petrarca - Treviso 3-8
20-0 Amatori Milano - Esercito 11-6
14-6 L'Aquila - Partenope 3-14
11-16 Livorno - Parma 3-3
8-11 Brescia - Milano 3-9
  2ª/13ª giornata  
0-0 Parma - Brescia 0-11
16-0 Treviso - Partenope 3-8
6-9 Livorno - Rovigo 0-19
6-6 L'Aquila - Milano 5-3
25-3 Fiamme Oro - Esercito 18-9
5-0 Petrarca - Amatori Milano 6-13
  5ª/16ª giornata  
3-10 Milano - Fiamme Oro 5-12
6-0 Treviso - Amatori Milano 11-11
0-14 Esercito - Rovigo 5-16
8-3 Petrarca - L'Aquila 0-3
9-5 Parma - Partenope 3-19
3-3 Brescia - Livorno 3-12
  8ª/19ª giornata  
6-3 Rovigo - Partenope 5-0
15-0 Amatori Milano - Fiamme Oro 3-0
17-9 Petrarca - Brescia 6-3
0-3 Esercito - Treviso 0-11
8-8 Parma - Milano 3-5
sosp.[3] Livorno - L'Aquila 6-8
  11ª/22ª giornata  
6-14 Fiamme Oro - Partenope 9-8
5-6 Milano - Livorno 6-3
8-6 Esercito - Brescia 6-9
16-6 Rovigo - Amatori Milano 0-6
8-0 Treviso - L'Aquila 11-22
13-0 Petrarca - Parma 12-18
  3ª/14ª giornata  
12-8 Rovigo - Milano 6-3
0-9 Livorno - Petrarca sosp.[3]
0-22 Brescia - Treviso 0-6
0-6 L'Aquila - Fiamme Oro 0-41
3-9 Parma - Amatori Milano 8-8
8-9 Esercito - Partenope 11-3
  6ª/17ª giornata  
11-6 Rovigo - Treviso 5-6
15-6 Amatori Milano - Brescia 12-6
5-3 Fiamme Oro - Petrarca 3-3
19-6 Partenope - Milano 9-24
24-5 Livorno - Esercito 6-0
6-8 L'Aquila - Parma 0-6
  9ª/20ª giornata  
0-3 Treviso - Fiamme Oro 8-11
9-6 Milano - Amatori Milano 0-0
6-11 Parma - Rovigo 9-22
18-9 Partenope - Livorno 3-6
6-9 Esercito - Petrarca 9-14
3-0 Brescia - L'Aquila 9-8

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Squadra G V N P PF PS Pt
Scudetto.svg 1. Rovigo 22 18 1 3 202 82 37
2. Fiamme Oro 22 16 2 4 236 95 34
3. Amatori Milano 22 14 3 5 205 125 31
4. Treviso 22 13 3 6 173 105 29
5. Petrarca 22 11 2 9 143 116 24
6. Milano 22 9 3 10 148 155 21
7. Partenope 22 10 0 12 193 185 20
8. Parma 22 7 5 10 135 209 19
9. L’Aquila 22 7 2 13 121 183 16
10. Livorno 22 6 2 14 132 185 14
1downarrow red.svg 11. Brescia 22 4 2 16 88 207 10
1downarrow red.svg 12. G.S. Esercito 22 2 1 19 106 259 5

Verdetti[modifica | modifica wikitesto]

  • Scudetto5.svg Rovigo: campione d'Italia
  • 1downarrow red.svg Brescia, G.S. Esercito : retrocesse in serie B

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Volpe, pag. 37.
  2. ^ a b Volpe, pag. 38.
  3. ^ a b Sospesa a causa di incidenti, il Giudice Sportivo sanzionò la sconfitta per entrambe le squadre.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Francesco Volpe, Paolo Pacitti, Rugby 2009, Roma, ZESI, 2008.
Rugby Portale Rugby: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rugby