Serie A1 1999-2000 (rugby a 15)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Serie A1 1999-2000
Competizione Serie A1
Sport Rugby union pictogram.svg Rugby a 15
Edizione 70ª
Organizzatore Federazione Italiana Rugby
Date dal 31 ottobre 1999
al 17 giugno 2000
Luogo Italia
Partecipanti 12
Formula A gironi + play-off
Sede finale Stadio Flaminio (Roma)
Risultati
Vincitore Rugby Roma
(5º titolo)
Finalista L’Aquila
Statistiche
Miglior marcatore Italia Andrea Scanavacca (280)
Record mete Australia Brendan Williams (22)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg Serie A1 1998-1999 Serie A1 2000-2001 Right arrow.svg

La serie A1 1999-2000 fu il 70º campionato nazionale italiano di rugby a 15 di prima divisione.

Disputatosi, come le due edizioni precedenti, con una formula a due gironi iniziali da 6 squadre ciascuno più una poule per decidere le semifinaliste[1], vide un incontro-scudetto inedito, tra la Rugby Roma e L’Aquila; per gli abruzzesi si trattava della seconda finale, per i capitolini l'esordio assoluto nella gara valevole per l'assegnazione del titolo. A vincere fu la Rugby Roma, che chiuse il primo tempo 30-0[2] e, nonostante il ritorno aquilano nella ripresa (3 mete), riuscì a imporsi per 35-17 e ad assicurarsi il suo quinto scudetto, a 51 anni di distanza dal precedente, ottenuto nel 1948-49.

Si segnalarono, tra gli exploit di stagione, il Viadana, club della provincia mantovana che, alla sua prima stagione in serie A1, riuscì a giungere fino alla semifinale, persa contro i futuri campioni d'Italia, e il Piacenza il quale, quinto assoluto in campionato e al suo terzo anno di massima serie, si qualificò per l'European Challenge Cup.

A retrocedere in serie A2 furono il Bologna e il Mirano, quest'ultimo a tutt'oggi alla sua apparizione più recente in prima divisione[1].

Formula[modifica | modifica wikitesto]

Il campionato fu diviso in due fasi: la prima fase di due gironi da sei squadre ciascuno: le prime tre di ogni girone accedettero alla Poule scudetto mentre le ultime tre alla Poule salvezza. Di quest'ultima, la quinta e la sesta classificata retrocedettero in serie A2.

Della Poule scudetto accedettero ai play-off per il titolo le prime quattro; la quarta classificata dovette affrontare un turno preliminare contro la vincitrice del campionato di A2, e la vincitrice fu ammessa alle semifinali come quarta classificata.

In semifinale la vincitrice della Poule scudetto affrontò la quarta classificata, e la seconda affrontò la terza; tutti gli incontri dai preliminari alla semifinale furono disputati in gara unica, in casa della formazione miglior classificata nella Poule.

La finale fu in gara unica in campo neutro tra le due vincitrici delle semifinali.

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Sponsor Città Impianto interno
Amat. & Calvisano Fly Flot (calzature) Calvisano (BS) Stadio San Michele
L’Aquila L'Aquila Stadio Tommaso Fattori
Benetton Treviso Benetton (abbigliamento) Treviso Stadio Comunale di Monigo
Bologna Famous Grouse Bologna Stadio Arcoveggio
Mirano Lofra Mirano (VE)
Parma Overmach (meccanica) Parma Stadio Sergio Lanfranchi
Petrarca Simac Padova Stadio Plebiscito
Piacenza Copra Market Piacenza Stadio comunale Walter Beltrametti
Rugby Roma Radio Dimensione Suono (radiofonia) Roma Stadio Tre Fontane
Rovigo Femi-CZ Rovigo Stadio Mario Battaglini
San Donà General Membrane San Donà di Piave (VE) Stadio Pippo Torresan
Viadana Arix (pulizia della casa) Viadana (MN) Stadio Luigi Zaffanella

Prima fase[modifica | modifica wikitesto]

Girone A[modifica | modifica wikitesto]

31-10-1999 1ª/6ª giornata 23-1-2000
30-20 Benetton Treviso - Viadana 10-15
18-11 Amatori & Calvisano - L'Aquila 19-21
55-3 Rovigo - San Donà 36-17
 
5-12-1999 4ª/9ª giornata 12-3-2000
70-16 Amatori & Calvisano - San Donà 54-31
21-9 Rovigo - Benetton Treviso 9-16
17-6 L'Aquila - Viadana 41-40
7-11-1999 2ª/7ª giornata 13-2-2000
7-36 San Donà - Benetton Treviso 19-47
31-18 L'Aquila - Rovigo 15-32
16-6 Viadana - Amatori & Calvisano 31-34
 
6-1-2000 5ª/10ª giornata 26-3-2000
41-29 Benetton Treviso - Amatori & Calvisano 22-11
17-27 San Donà - L'Aquila 19-37
39-29 Viadana - Rovigo 29-27
14-11-1999 3ª/8ª giornata 19-2-2000
50-6 Benetton Treviso - L'Aquila 16-27
44-30 Rovigo - Amatori & Calvisano 18-30
20-56 San Donà - Viadana 18-58

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Squadra G V N P PF PS B Pt
Play off.png 1. Benetton Treviso 10 7 0 3 277 164 113 0 14
Play off.png 2. L’Aquila 10 7 0 3 229 235 -6 0 14
Play off.png 3. Viadana 10 6 0 4 303 239 64 0 12
Play out.png 4. Rovigo 10 5 0 5 287 219 68 0 10
Play out.png 5. Amat. & Calvisano 10 5 0 5 301 251 50 0 10
Play out.png 6. San Donà 10 0 0 10 174 463 -289 0 0

Girone B[modifica | modifica wikitesto]

31-10-1999 1ª/6ª giornata 23-1-2000
29-16 Petrarca - Parma 12-28
24-16 Piacenza - Mirano 30-12
12-70 Bologna - Rugby Roma 6-76
 
5-12-1999 4ª/9ª giornata 12-3-2000
30-19 Rugby Roma - Parma 12-21
22-28 Piacenza - Petrarca 19-17
6-13 Bologna - Mirano 15-39
7-11-1999 2ª/7ª giornata 13-2-2000
25-15 Rugby Roma - Piacenza 24-9
21-9 Parma - Bologna 18-13
14-10 Mirano - Petrarca 15-71
 
6-1-2000 5ª/10ª giornata 26-3-2000
65-24 Petrarca - Bologna 57-14
16-25 Parma - Piacenza 7-63
5-57 Mirano - Rugby Roma 0-54
14-11-1999 3ª/8ª giornata 19-2-2000
17-16 Petrarca - Rugby Roma 23-38
23-10 Parma - Mirano 26-18
11-35 Bologna - Piacenza 7-69

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Squadra G V N P PF PS Pt
Play off.png 1. Rugby Roma 10 8 0 2 402 127 275 16
Play off.png 2. Piacenza 10 7 0 3 313 163 150 14
Play off.png 3. Parma 10 6 0 4 195 221 -26 12
Play out.png 4. Petrarca 10 6 0 4 329 206 123 12
Play out.png 5. Mirano 10 3 0 7 142 316 -174 6
Play out.png 6. Bologna 10 0 0 10 117 465 -348 0

Seconda fase[modifica | modifica wikitesto]

Poule salvezza[modifica | modifica wikitesto]

  1ª/6ª giornata  
26-13 Rovigo - Bologna 54-5
63-19 Amatori & Calvisano - Mirano 14-20
45-24 Petrarca - San Donà 26-34
 
  4ª/9ª giornata  
60-6 Rovigo - San Donà 23-21
30-30 Petrarca - Amatori & Calvisano 31-35
29-20 Bologna - Mirano 18-23
  2ª/7ª giornata  
19-51 San Donà - Amatori & Calvisano 5-57
13-16 Mirano - Rovigo 11-60
19-50 Bologna - Petrarca 10-31
 
  5ª/10ª giornata  
26-24 Amatori & Calvisano - Rovigo 6-26
34-18 San Donà - Bologna 19-34
33-39 Mirano - Petrarca 27-39
  3ª/8ª giornata  
63-12 Amatori & Calvisano - Bologna 27-22
33-17 San Donà - Mirano 22-20
14-41 Petrarca - Rovigo 19-26

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Squadra G V N P PF PS Pt
1. Rovigo 10 9 0 1 356 134 222 18
2. Amat. & Calvisano 10 7 1 2 372 208 164 15
3. Petrarca 10 5 1 4 324 279 45 11
4. San Donà 10 4 0 6 217 351 -134 8
1downarrow red.svg 5. Bologna 10 2 0 8 180 347 -167 4
1downarrow red.svg 6. Mirano 10 2 0 8 203 333 -130 4

Poule scudetto[modifica | modifica wikitesto]

  1ª/6ª giornata  
30-23 Benetton Treviso - Piacenza 27-29
47-13 Viadana - Parma 26-19
17-13 Rugby Roma - L'Aquila 19-21
 
  4ª/9ª giornata  
35-16 L'Aquila - Parma 26-27
38-14 Viadana - Piacenza 21-32
30-15 Rugby Roma - Benetton Treviso 26-39
  2ª/7ª giornata  
17-21 L'Aquila - Viadana 10-26
28-18 Piacenza - Rugby Roma 23-48
23-55 Parma - Benetton Treviso 8-55
 
  5ª/10ª giornata  
39-20 Benetton Treviso - Viadana 13-25
19-30 Piacenza - L'Aquila 33-36
14-23 Parma - Rugby Roma 15-55
  3ª/8ª giornata  
39-14 Benetton Treviso - L'Aquila 42-21
35-21 Rugby Roma - Viadana 5-15
28-15 Parma - Piacenza 13-44

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Squadra G V N P PF PS Pen Pt
Play off.png 1. Benetton Treviso 10 7 0 3 254 219 35 0 14
Play off.png 2. Viadana 10 7 0 3 260 197 63 0 14
Play off.png 3. Rugby Roma 10 6 0 4 276 204 72 0 12
Play off.png 4. L’Aquila 10 4 0 6 223 259 -36 0 8
5. Piacenza 10 4 0 6 260 289 -29 0 8
6. Parma[3] 10 2 0 8 176 381 -205 1 3

Playoff[modifica | modifica wikitesto]

Spareggio preliminare[modifica | modifica wikitesto]

L’Aquila 45  
GRAN Parma 18  

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Benetton Treviso 17  
L’Aquila 19  
Viadana 18  
Rugby Roma 31  

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Roma
17 giugno 2000, ore 16 UTC+2
Rugby Roma35 – 17L’AquilaStadio Flaminio (15 600 spett.)
Arbitro:  Lombardi (Torre del Greco)

Verdetti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Volpe, pag. 84.
  2. ^ Alessandro Tommasi, Il terzo scudetto di Roma, in la Repubblica, 18 giugno 2000. URL consultato il 3 giugno 2012.
  3. ^ Rugby Parma penalizzata di un punto dal Giudice Sportivo a causa di irregolarità nel tesseramento di un giocatore.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Francesco Volpe, Paolo Pacitti, Rugby 2009, Roma, ZESI, 2008.


Rugby Portale Rugby: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rugby