Simone Favaro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Simone Favaro
Dati biografici
Paese Italia Italia
Altezza 184 cm
Peso 103 kg
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Ruolo Terza linea ala
Squadra Fiamme Oro
Carriera
Attività di club¹
2008-09 Rovigo 18 (10)
2009-10 Parma 13 (0)
2017- Fiamme Oro 0 (0)
Attività in franchise
2010-12 Aironi 22 (0)
2012-15 Benetton Treviso 26 (10)
2015-17 Glasgow Warriors 18 (15)
Attività da giocatore internazionale
2009- Italia Italia 33 (10)

1. A partire dalla stagione 1995-96 le statistiche di club si riferiscono ai soli campionati maggiori professionistici di Lega

Statistiche aggiornate al 21 dicembre 2016

Simone Favaro (Treviso, 7 novembre 1988[1][2]) è un rugbista a 15 italiano, internazionale per l'Italia, che gioca nel ruolo di terza linea ala con le Fiamme Oro Rugby nel Campionato di Eccellenza.


Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Residente a Zero Branco, iniziò a giocare a nove anni su consiglio di un amico di famiglia[3]. Crebbe nel Benetton Treviso in cui compì tutte le trafile delle giovanili; nel 2007-08 vinse il campionato Under 19, fu selezionato per l'Accademia Federale FIR di Tirrenia[4] e rappresentò l'Italia, già a livello giovanile, nella Nazionale Under 21 e nella Nazionale a 7.

Al Rovigo nel 2008 si impose come titolare fisso, disputando 22 incontri di Super 10; a fine stagione esordì in Nazionale maggiore, a Melbourne contro l'Australia; in precedenza con la Nazionale a 7 aveva preso parte alla Coppa del Mondo di categoria a Dubai[4].

Nella stagione 2009-10 fu al Parma in cui disputò 15 incontri di campionato; per la stagione 2010-11 venne ingaggiato dagli Aironi, franchise italiana in Celtic League[5].

Dopo due anni passati con gli Aironi, Favaro continuò a giocare in Celtic League, divenuta nel frattempo il nuovo campionato Pro12, indossando la maglia del Benetton Treviso.

Dal 2015 milita nella franchise scozzese dei Glasgow Warriors[6], campioni uscenti del Pro12 2014-15, con un contratto biennale.

Inizialmente escluso dalla lista dei convocati alla Coppa del Mondo di rugby 2015 per via di problemi a una spalla, fu convocato proprio prima dell'inizio della competizione per far fronte all'assenza di un collega infortunato, ma successivamente si è dichiarato indisponibile per il Sei Nazioni 2016, preferendo dedicarsi all'attività di club[7].

Nella stagione 2017 sceglie di ritornare in Italia per partecipare al campionato di Rugby Eccellenza in forza alla squadra delle Fiamme Oro Rugby.[8] Riceve inoltre la convocazione da parte dei Barbarians.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Duccio Fumero, Pro 12: Treviso, Simone Favaro si presenta, Rugby 1823, 26 luglio 2012. URL consultato il 4 dicembre 2016.
  2. ^ Statistiche internazionali di Simone Favaro, espn.co.uk. URL consultato il 4 dicembre 2016.
  3. ^ Duccio Fumero, Pro 12: Treviso, Simone Favaro si presenta, in Rugby 1823, 26 luglio 2012. URL consultato il 18 settembre 2017.
  4. ^ a b Simone Favaro, in Sky Sports, 12 novembre 2009. URL consultato il 31 agosto 2010.
  5. ^ (EN) Aironi, cinque colpi di mercato, in Libero News, 14 aprile 2010. URL consultato il 30 agosto 2010.
  6. ^ (EN) Glasgow Warriors: Italian Simone Favaro agrees two year contract, in BBC, 18 febbraio 2015. URL consultato l'11 luglio 2015.
  7. ^ Roberto Parretta, Rugby, Parisse si prende tutto: è il re del Top 14, in la Gazzetta dello Sport, 18 gennaio 2016. URL consultato il 6 febbraio 2016.
  8. ^ Simone Favaro riparte dall’Eccellenza: giocherà con le Fiamme Oro, in OnRugby.it, 5 agosto 2017. URL consultato il 18 settembre 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]