Leonardo Ghiraldini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Leonardo Ghiraldini
Leonardo Ghiraldini 2016.jpg
Dati biografici
Nome Leonardo Lorenzo Ghiraldini
Paese Italia Italia
Altezza 184 cm
Peso 103 kg
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Ruolo Tallonatore
Squadra Tolosa
Carriera
Attività di club¹
2003-05 Petrarca
2005-09 Calvisano 53 (10)
2009-10 Benetton Treviso 13 (5)
2014-16 Leicester 22 (0)
2016- Tolosa 17 (5)
Attività in franchise
2010-14 Benetton Treviso 39 (15)
Attività da giocatore internazionale
2006- Italia Italia 86 (25)

1. A partire dalla stagione 1995-96 le statistiche di club si riferiscono ai soli campionati maggiori professionistici di Lega

Statistiche aggiornate al 19 settembre 2017

Leonardo Lorenzo Ghiraldini (Padova, 26 dicembre 1984) è un rugbista a 15 italiano, internazionale per l'Italia, tallonatore dello Stade Toulousain in Top 14.


Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nativo di Padova, Ghiraldini crebbe nel cittadino club del Petrarca, in cui compì la trafila fino all'esordio in prima squadra, avvenuto nel 2003. Nelle due stagioni di campionato in maglia bianconera Ghiraldini fu convocato per la Nazionale Under-21 e per quella a VII, con le quali prese parte ai tornei di categoria.

Passato al Calvisano nel 2005 ricevette anche la convocazione di Pierre Berbizier per la Nazionale maggiore. L'esordio ufficiale avvenne l'11 giugno 2006 nel test match di Tokyo contro il Giappone, vinto dagli azzurri per 52-6. Inserito nella rosa azzurra alla Coppa del Mondo di rugby 2007 in Francia, Ghiraldini scese in campo solo contro il Portogallo. Il nuovo C.T. Nick Mallett, subentrato a Berbizier, confermò Ghiraldini e lo impiegò in pianta stabile nel Sei Nazioni 2008, oltreché nel successivo tour estivo in Sudafrica e Argentina, in cui Ghiraldini fu capitano[1]. Nel campionato 2007-08 giunse il titolo di campione d'Italia con il Calvisano.

Con la rinuncia del club lombardo alla massima serie per problemi economici, e la conseguente retrocessione in A2, Ghiraldini fu svincolato e acquistato dal Benetton Treviso per il campionato 2009-10[2]. Dopo l'infortunio di Sergio Parisse nel corso dei test match internazionali di autunno 2009[3], Ghiraldini prese il suo posto come capitano dell'Italia durante il Sei Nazioni 2010[4]. Convocato per la Coppa del Mondo di rugby 2011 in Nuova Zelanda, fu schierato nell'incontro di apertura degli azzurri contro l'Australia e in quello contro gli Stati Uniti.

Rimasto in seguito punto fermo della nuova Nazionale sotto il C.T. Jacques Brunel, disputò a livello di club con Treviso il nuovo torneo celtico, il Pro12, fino al 2014, anno in cui si trasferì in English Premiership nelle file del prestigioso Leicester[5]. Ha ricevuto da Brunel la convocazione per la Coppa del Mondo di rugby 2015, la sua terza partecipazione consecutiva.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ghiraldini capitano da campioni del mondo, in la Gazzetta dello Sport, 27 maggio 2008. URL consultato il 14 aprile 2010.
  2. ^ Andrea Buongiovanni, Veneto bocciato, monta la bufera politica, in la Gazzetta dello Sport, 20 luglio 2009. URL consultato il 15 aprile 2010.
  3. ^ Claudio Lenzi, Italia, che guaio: Parisse ko. Rottura del crociato per il capitano, in la Gazzetta dello Sporc, 26 novembre 2009. URL consultato il 15 aprile 2010.
  4. ^ Roberto Parretta, Ghiraldini alla carica: "Sarà una battaglia", in la Gazzetta dello Sport, 13 febbraio 2010. URL consultato il 15 aprile 2010.
  5. ^ (EN) Leonardo Ghiraldini: Martin Castrogiovanni behind Leicester move, in BBC, 18 luglio 2014. URL consultato il 25 agosto 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]