Tommaso Benvenuti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Tommaso Benvenuti
Tommaso Benvenuti 2018 Roma.jpg
Benvenuti al Macron Store di Roma a marzo 2018
Dati biografici
Paese Italia Italia
Altezza 186 cm
Peso 95 kg
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Ruolo Tre quarti centro
Franchigia Benetton URC
Carriera
Attività giovanile
2004-09Benetton
Attività di club[1]
2009-10Benetton8 (25)
2013-15Perpignano23 (10)
2015-16Bristol5 (0)
Attività in franchise
2010-13Benetton27 (10)
2016-Benetton39 (15)
Attività da giocatore internazionale
2010-Italia Italia62 (35)

1. A partire dalla stagione 1995-96 le statistiche di club si riferiscono ai soli campionati maggiori professionistici di Lega
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito

Statistiche aggiornate al 31 ottobre 2019

Tommaso Benvenuti (Vittorio Veneto, 12 dicembre 1990) è un rugbista a 15 italiano, tre quarti centro del Benetton.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nel Mogliano dai sei ai tredici anni, nel 2004 entrò nelle giovanili del Benetton. Essenzialmente centro, anche se capace di ricoprire tutti i ruoli della tre quarti, Benvenuti fu tra gli allievi dell'Accademia federale della FIR fino al 2009, anno in cui il C.T. della Nazionale italiana Nick Mallett lo aggregò alla prima squadra durante il Sei Nazioni pur senza mai schierarlo[1].

Esordì in campionato con il Benetton nella stagione 2009-10 vincendo il titolo di campione d'Italia e nella stagione successiva fu tra i titolari della squadra nella nuova avventura in Celtic League; del novembre 2010 è, infine, l'esordio in nazionale, a Verona contro l'Argentina[2].

In occasione della Coppa del Mondo di rugby 2011 in Nuova Zelanda fu inserito nella rosa dei 30 giocatori selezionati per la manifestazione[3]. Nel maggio del 2013 si trasferì per due stagioni al Perpignano, nel campionato francese[4], per poi passare in Inghilterra al Bristol[5], in seconda divisione.

Dal 2016 è di nuovo in Italia a Treviso[6] e nel 2019 ha preso parte alla sua terza Coppa del Mondo consecutiva[7].

Vanta una convocazione nei Barbarians, in occasione di un incontro a Twickenham della formazione inglese a inviti contro un XV dell'Argentina il 1º dicembre 2018[8].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Gli Azzurri al Sei Nazioni, in la Repubblica, 31 gennaio 2011. URL consultato il 2 settembre 2011.
  2. ^ Massimo Calandri, Il duro esame del rugby Italia: battere l'Argentina per contare, in la Repubblica, 13 novembre 2010. URL consultato il 2 settembre 2011.
  3. ^ L'Italia per i mondiali, Mallett non cambia, in la Repubblica, 21 agosto 2011. URL consultato il 2 settembre 2011.
  4. ^ Roberto Parretta, Benvenuti, uomo di mare: "Che giocate in Francia", in la Gazzetta dello Sport, 6 febbraio 2014. URL consultato il 1º novembre 2019.
  5. ^ Tommaso Benvenuti: Bristol sign Italy back from Perpignan, in BBC, 5 gennaio 2015. URL consultato il 1º novembre 2019.
  6. ^ Tommaso Benvenuti torna "a casa". Da Bristol al Benetton Treviso, in il Gazzettino, 30 maggio 2016. URL consultato il 1º novembre 2019.
  7. ^ O’Shea, ecco i 31 per il Giappone. Per Parisse quinto Mondiale, in la Gazzetta dello Sport, 18 agosto 2019. URL consultato il 26 ottobre 2019.
  8. ^ (EN) Gerard Meagher, Elton Jantjies drop goal seals Barbarians thrilling comeback win over Argentina, in The Guardian, 1º dicembre 2018. URL consultato il 5 dicembre 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]