Luca Morisi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Luca Morisi
ST vs Benetton Rugby - 2013-01-13 - 02.jpg
Morisi durante Tolosa — Treviso, Heineken Cup 2013-14
Dati biografici
Paese Italia Italia
Altezza 182 cm
Peso 95 kg
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Ruolo Utility back
Franchigia Benetton Treviso Pro14
Carriera
Attività di club¹
2010-2011 Grande Milano 12 (40)
2011-2013 Crociati 12 (3)
Attività in franchise
2011- Benetton Treviso 43 (20)
Attività da giocatore internazionale
2012- Italia Italia 16 (10)

1. A partire dalla stagione 1995-96 le statistiche di club si riferiscono ai soli campionati maggiori professionistici di Lega
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito

Statistiche aggiornate al 24 marzo 2018

Luca Enrico Roberto Morisi (Milano, 22 febbraio 1991) è un rugbista a 15 italiano, utility back del Benetton Treviso.

Cenni biografici[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di Riccardo Morisi, medico ed ex rugbista, crebbe nelle giovanili dell'ASR Milano fin dall'età di 7 anni[1].

Già fin dalle giovanili, per caratteristiche fisiche e tecniche (placcaggio e recupero), aveva mostrato doti da tre quarti centro[1], non disdegnando anche la realizzazione (in un torneo del 1999 fu il miglior marcatore di mete[1]).

Esordì in serie A nell'ottobre 2010 a Catania nelle file del Grande Milano[2] per poi giungere, via Accademia FIR, in Eccellenza nella formazione parmigiana dei Crociati nel campionato 2011-12; a novembre di quello stesso anno il C.T. della Nazionale Brunel inserì Morisi nel gruppo di giovani giocatori da collaudare[3] in vista del Sei Nazioni 2012, durante il quale esordì nell'incontro di Roma contro l'Inghilterra. A quella data Morisi aveva avuto anche esperienze di Pro12, essendo stato preso in prestito dal Benetton Treviso come permit-player per sostituire numerosi titolari impegnati nella Coppa del Mondo di rugby 2011[1].

Nel prosieguo di stagione fu ancora un permit-player di Treviso; dal 2012 è invece sotto contratto esclusivo della franchise veneta. Nel corso di un test match di fine anno del 2013 contro Figi Morisi riportò una lesione alla milza, con conseguente asportazione chirurgica della stessa[4].

Inserito da Brunel nella lista ufficiale dei convocati alla Coppa del Mondo di rugby 2015, dovette essere rimpiazzato per via della rottura di un legamento del ginocchio destro[5]. Al 2018 l'incontro internazionale più recente di Luca Morisi è il test match contro il Galles del settembre 2015 in preparazione alla citata Coppa del Mondo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Roberto Iasoni, Luca, esordiente gentile cresciuto alla scuola Morisi, in Corriere della Sera, 22 giugno 2012. URL consultato l'8 luglio 2013.
  2. ^ Volpe, pag. 316
  3. ^ Brunel ricomincia da 42: Morisi ed Esposito i nuovi, in la Gazzetta dello Sport, 16 novembre 2011. URL consultato l'8 luglio 2013.
  4. ^ Massimo Calandri, Rugby: Italia, contro le Fiji vittoria con brividi finali, in la Repubblica. URL consultato il 17 novembre 2013.
  5. ^ Massimo Calandri, Rugby, l'Italia perde Morisi. Ed è a rischio anche Parisse, in la Repubblica, 9 settembre 2015. URL consultato l'11 settembre 2015.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Francesco Volpe e Paolo Pacitti, Rugby 2018, Roma, Zesi Tipografia Srl, 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]