Matías Agüero

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Leicester

Matías Agüero
Dati biografici
Paese Argentina Argentina
Altezza 184 cm
Peso 106 kg
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Union Italia Italia
Ruolo Pilone
Carriera
Attività giovanile
Argentina CR San Nicolás
Attività di club¹
2001-02 Bologna 8 (0)
2002-03 Rovigo 5 (0)
2003-07 Viadana 45 (10)
2007-10 Saracens 46 (15)
2010-12 Aironi 28 (0)
2012-15 Zebre 52 (0)
2015- Leicester 7 (0)
Attività da giocatore internazionale
2005- Italia Italia 40 (5)

1. A partire dalla stagione 1995-96 le statistiche di club si riferiscono ai soli campionati maggiori professionistici di Lega

Statistiche aggiornate al 19 gennaio 2016

Matías Agüero (Buenos Aires, 13 febbraio 1981) è un rugbista a 15 argentino, internazionale per l’Italia, dal 2015 Pilone dei Leicester Tigers in Premiership.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto rugbisticamente nel San Nicolás, club del barrio porteño in cui è nato, Agüero giunse in Italia a 20 anni, per essere ingaggiato dal Bologna. Dopo solo una stagione si trasferì al Rovigo, club nel quale militò per due stagioni.

Nel 2004 Agüero fu ingaggiato dal Viadana, nel quale rimase fino al febbraio 2007. Nel corso della militanza in tale club, avendo nel frattempo maturato l'idoneità per la Federazione italiana, giunse la chiamata in Nazionale, nella quale esordì nel 2005 durante un tour in Oceania, contro Figi.

Nel febbraio 2007 si trasferì nel campionato inglese, presso i londinesi Saracens.

Agüero fece anche parte della squadra che disputò la Coppa del Mondo di rugby 2007, nella quale disputò un solo incontro, con il Portogallo. Per un anno quella fu la sua ultima presenza in Nazionale, prima della chiamata del neo C.T. Nick Mallett nel corso dei test match autunnali del 2008 e, a seguire, del tour estivo 2009 in Australasia.

Per la stagione 2010-11 fu ingaggiato dagli Aironi, franchise italiana in Celtic League[1]; allo scioglimento della squadra nel 2012 e il subentro nella rinnovata Pro12 delle Zebre, Agüero è passato in quest'ultima squadra dalla stagione 2012-13[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Aironi, cinque colpi di mercato, in Libero News, 14 aprile 2010. URL consultato il 30 agosto 2010.
  2. ^ Massimo Calandri, Squadra giovane e ambiziosa. La Zebre pronte a partire, in la Repubblica, 2 luglio 2012. URL consultato il 5 ottobre 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]