Ezio Galon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ezio Galon
Dati biografici
Nome Ezio Patrice Galon
Paese Italia Italia
Altezza 188 cm
Peso 93 kg
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Ruolo Utility back
Ritirato 2014
Carriera
Attività giovanile
Benetton Treviso
Attività di club¹
1996-1997 Bologna 18 (15)
1997-1998 San Donà 16 (37)
1998-2001 Bourgoin-Jallieu 28 (25)
2001-2004 La Rochelle 55 (59)
2004-2005 Lione 27 (20)
2005-2008 Parma 46 (83)
2008-2010 Benetton Treviso 28 (52)
2012-2014 Mogliano 21 (36)
Attività in franchise
2010-2013 Benetton Treviso 38 (5)
Attività da giocatore internazionale
2001-2008 Italia Italia 19 (5)
Attività da allenatore
2014- Mogliano All. 2ª

1. A partire dalla stagione 1995-96 le statistiche di club si riferiscono ai soli campionati maggiori professionistici di Lega

Statistiche aggiornate al 21 novembre 2012

Ezio Patrice Galon (Treviso, 22 luglio 1977) è un ex rugbista a 15 e allenatore di rugby a 15 italiano, dal 2014 allenatore in seconda del Mogliano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Galon crebbe rugbisticamente nella squadra principale della sua città, il Benetton, con la quale fece il suo esordio nel professionismo.

A 23 anni, nel 2000, si trasferì in Francia, forte di una versatilità che lo porta a poter essere utilizzato oltreché estremo, suo ruolo d'elezione, anche come ala o centro.

Nelle cinque stagioni francesi militò nel Bourgoin-Jallieu nel 2000-01, a La Rochelle dal 2001 al 2004 (vincendo due Coppe di Francia consecutive nel 2002 e nel 2003) e infine nel Lione nel 2004-05.

Nel frattempo, già dal 2001 Galon era entrato nel giro della Nazionale, chiamato dall'allora C.T. Brad Johnstone per l'edizione di quell'anno del Sei Nazioni. Sotto la conduzione tecnica del nuovo C.T. John Kirwan non fu mai convocato.

Nel 2005 Galon tornò in Italia ingaggiato dal Parma e ritrovò anche la Nazionale: il C.T. Pierre Berbizier, subentrato a Kirwan, lo convocò per i test di fine anno, poi per il Sei Nazioni 2006 e per le qualificazioni alla Coppa del Mondo di rugby 2007, alla quale prese poi parte. Anche il nuovo tecnico della Nazionale Nick Mallett confermò a Galon; nel Sei Nazioni 2008 disputò tutti e cinque gli incontri, che si rivelarono essere poi gli ultimi in azzurro: la diciannovesima e finale presenza fu a Roma contro la Scozia il 15 marzo.

Nell'estate di quello stesso anno Galon tornò al Benetton Treviso, il club delle sue origini, con il quale vinse il titolo italiano al termine della sua prima stagione al club, scudetto bissato l'anno successivo prima che Treviso lasciasse il campionato italiano per entrare nella Celtic League, in cui Galon rimase per ulteriori due stagioni fino al 2012.

Gli ultimi due anni di carriera professionistica di Galon furono al Mogliano, in Eccellenza[1]. Dopo il ritiro nel 2014 è divenuto assistente allenatore del club.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Alberto Duprè, C'è Galon, il "celtico". Mogliano ora fa paura (PDF), in Il Gazzettino - Treviso, 25 giugno 2012. URL consultato il 21 novembre 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]