James Cromwell

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
James Cromwell nel 2010

James Oliver Cromwell (Los Angeles, 27 gennaio 1940) è un attore e attivista statunitense, candidato all'Oscar nella categoria miglior attore non protagonista per la sua interpretazione nel film Babe, maialino coraggioso (1995).

Nel 2013 ha vinto il premio Emmy come Miglior attore non protagonista in una miniserie o film TV per la sua partecipazione nella seconda stagione di American Horror Story.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Cromwell è nato a Los Angeles, ma è cresciuto a Manhattan, figlio adottivo del regista, attore e produttore John Cromwell (che era stato inserito nella lista nera durante gli anni del maccartismo) e dell'attrice Kay Johnson. I suoi genitori divorziarono nel 1946.[1] Ha studiato presso la Carnegie Mellon University. All'inizio ha lavorato in televisione, a metà anni settanta, mentre debutta al cinema nel 1976 nel film Invito a cena con delitto di Neil Simon. Negli anni ottanta, si fa notare recitando al fianco di River Phoenix in Explorers ed in film come La rivincita dei Nerds.

Nel 1996 viene candidato all'Oscar come miglior attore non protagonista per Babe, maialino coraggioso. Seguono molte interpretazioni, quasi mai come protagonista ma sempre con ruoli di rilievo in pellicole di maggior spessore, come Larry Flint - Oltre lo scandalo e L.A. Confidential. Interpreta Zefram Cochrane in Primo contatto e in seguito prende parte a film come Deep Impact, Il miglio verde, Space Cowboys, Io, Robot, e RKO 281 dove interpreta William Randolph Hearst.

Reciterà insieme a Adam Sandler nel 2005 in L'altra sporca ultima meta, inoltre prenderà parte al cast di Il mondo dei replicanti, un film di Jonathan Mostow. Nel 2006 interpreta il Principe Filippo al fianco al premio Oscar Helen Mirren in The Queen - La regina, successivamente prende parte a Spider-Man 3 nel ruolo del Capitano George Stacy e interpreta il padre di Jane Austen interpretata da Anne Hathaway in Becoming Jane.

Molto attivo anche in campo televisivo, è stato uno dei protagonisti della miniserie Impatto dal cielo recitando la parte di Lloyd, a due stagioni di Six Feet Under nel ruolo di George Sibley, ha interpretato il cardinale Adam Stefan Sapieha nella miniserie Giovanni Paolo II, mentre nel 2007 ha interpretato Phillip Bauer, il padre del protagonista, Kiefer Sutherland, nella serie televisiva 24.

Nel 2012 partecipa al film Resta con me e viene scelto nel cast della seconda stagione di American Horror Story, interpretando la parte del dottor Arthur Arden. Nel 2013 è tra i protagonisti della serie TV Tradimenti, interpretando la parte di Thatcher Karsten, la serie viene cancellata nel 2014 dopo una sola stagione. Recita in alcuni ruoli della serie TV Murder in the First, interpretando Warren Daniels, inoltre riveste il ruolo del cardinale Michael Spencer nella serie The Young Pope.

Nel 2022, Cromwell entra a far parte della serie TV HBO Max Julia, nel ruolo di John McWilliams, il padre di Julia Child.[2]

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1976 si è sposato con Anne Ulvestad, da cui ha avuto tre figli: Kate (1978), John (1980) e Colin (1982). La coppia ha divorziato nel 1986, e nello stesso anno si è risposato con l'attrice Julie Cobb, da cui ha divorziato nel 2006. Il 1º gennaio del 2014 ha sposato l'attrice Anna Stuart.[3]

Vegetariano dal 1975 per ragioni animaliste ed ambientaliste, è diventato vegano a seguito della sua interpretazione in Babe, maialino coraggioso (1995), grazie al quale si è ulteriormente sensibilizzato verso la sorte degli animali.[4] Ha, difatti, patrocinato la campagna SaveBabe contro la macellazione dei maiali[5] ed è inoltre un testimonial per la PETA.[6]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

James Cromwell nel 2005

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatore[modifica | modifica wikitesto]

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Nelle versioni in italiano delle opere in cui ha recitato, James Cromwell è stato doppiato da:

Da doppiatore è sostituito da:

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) James Cromwell on The Promise and the hoops of Hollywood | San Diego Reader, su www.sandiegoreader.com. URL consultato il 23 febbraio 2024.
  2. ^ (EN) A. E. Oats, Meet The Cast Of “Julia”, su TVovermind, 30 marzo 2022. URL consultato il 23 febbraio 2024.
  3. ^ (EN) Allison Cacich, Emmy Winner James Cromwell Marries Soap Star Anna Stuart! - Closer Weekly, su Closer Weekly, 9 gennaio 2014. URL consultato il 20 marzo 2024.
  4. ^ (EN) The Tale of an Unprejudiced Heart: An Interview with James Cromwell, su humanesociety.org, 17 dicembre 2014. URL consultato il 18 novembre 2017 (archiviato dall'url originale il 1º dicembre 2017).
  5. ^ (EN) James Cromwell: King Lear, Babe and the Black Panthers, su nouse.co.uk, 26 ottobre 2007. URL consultato il 18 novembre 2017.
  6. ^ (EN) "I am an actor and I am a Vegetarian" Now featuring James Cromwell, su peta.org. URL consultato il 24 febbraio 2015 (archiviato dall'url originale il 27 maggio 2011).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN85737519 · ISNI (EN0000 0001 1576 7165 · LCCN (ENno97003587 · GND (DE135614090 · BNE (ESXX1498555 (data) · BNF (FRcb14031274p (data) · J9U (ENHE987007424678005171 · CONOR.SI (SL46463075 · WorldCat Identities (ENlccn-no97003587