Direzione Italia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Direzione Italia
PresidenteRaffaele Fitto
StatoItalia Italia
SedeCorso Vittorio Emanuele II, 18 - Roma
AbbreviazioneDI
Fondazione28 gennaio 2017
Dissoluzione29 ottobre 2019[1]
Confluito inFratelli d'Italia[2][3][4]
IdeologiaConservatorismo liberale
CollocazioneCentro-destra
Partito europeoAlleanza dei Conservatori e Riformisti Europei
Gruppo parl. europeoConservatori e Riformisti Europei
Seggi massimi Camera
11 / 630
Seggi massimi Senato
7 / 320
Seggi massimi Europarlamento
2 / 73
Seggi massimi Consiglio regionale
6 / 897
ColoriBlu
Sito web

Direzione Italia (DI) è stato un partito politico italiano[5] di centro-destra, [6][7][8] membro dell'Alleanza dei Conservatori e Riformisti Europei e attivo principalmente in Puglia[9].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il 28 gennaio 2017 i Conservatori e Riformisti, i Riformatori Sardi di Pietrino Fois, Insieme per il Molise di Michele Iorio, Autonomia Responsabile di Renzo Tondo e Liguria Libera di Enrico Musso lanciano il nuovo soggetto[10][11][12].

In seguito all'abbandono della capogruppo Cinzia Bonfrisco, passata nel frattempo al Partito Liberale Italiano, il gruppo Conservatori e Riformisti al Senato viene sciolto perché non dispone della soglia minima di 10 senatori. I 7 senatori di Direzione Italia aderiscono temporaneamente al gruppo misto, per poi confluire nel gruppo Grandi Autonomie e Libertà.

Il 17 giugno 2017 si riunisce a Roma il primo Congresso del partito, il quale elegge Fitto presidente del partito all'unanimità.[13]

Negli stessi giorni il capogruppo alla Camera Rocco Palese lascia il partito e torna in Forza Italia.

Il 29 giugno 2017 i deputati Pierpaolo Vargiu e Salvatore Matarrese lasciano il gruppo Civici e Innovatori e aderiscono a Direzione Italia.

Il 17 luglio 2017 Maurizio Bianconi abbandona il partito e passa al gruppo misto della Camera.[14]

L'8 novembre 2017 i deputati Roberto Marti e Nuccio Altieri lasciano il partito e aderiscono a Noi con Salvini.[15][16]

In seguito a questi ultimi abbandoni il 30 novembre 2017, al fine di evitare lo scioglimento della componente di Direzione Italia nel gruppo misto (ormai ridotta al di sotto della quota minima di 10 deputati), aderisce alla componente la deputata italo-brasiliana Renata Bueno.

Elezioni amministrative 2017[modifica | modifica wikitesto]

Direzione Italia, in vista della sua prima tornata elettorale, si è presentata sia a nord sia a sud, ottenendo in Puglia[senza fonte] il 12% dei consensi. Tra i comuni capoluogo di regione ha ottenuto il 2,1 a Genova, ottenendo rappresentanza in Consiglio comunale e nella Giunta con l’assessore al Personale Arianna Viscogliosi che nel dicembre del 2018 aderirà però al gruppo arancione del presidente Giovanni Toti.

Elezioni politiche 2018 con Noi con l'Italia - UDC [modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Noi con l'Italia - UDC.

Il 19 dicembre dello stesso anno Fitto, insieme agli ex Alternativa Popolare Maurizio Lupi ed Enrico Costa, Saverio Romano (Cantiere Popolare), il segretario di Scelta Civica Enrico Zanetti e Flavio Tosi (Fare!), annuncia la creazione di un nuovo movimento denominato Noi con l'Italia e ne diventa presidente.[17]

Alle elezioni politiche italiane del 2018 la lista centrista ha un risultato deludente e l'unico fittiano che viene eletto all’uninominale è Renzo Tondo.

Elezioni 2019 e confluenza in Fratelli d'Italia[modifica | modifica wikitesto]

Il 6 dicembre 2018 Direzione Italia di Fitto si federa con Fratelli d’Italia di Giorgia Meloni in vista delle elezioni europee del 2019 e con l’obiettivo di dare vita a un nuovo partito conservatore e sovranista.

Alle regionali in Abruzzo del 10 febbraio 2019 viene eletto il candidato consigliere di Direzione Italia Guido Quintino Liris nella lista di FdI.

Alle europee Fitto, candidato nelle fila di FdI, raccoglie 87.774 preferenze nella Circoscrizione Sud e viene rieletto, dal momento che la Meloni rinuncia al seggio mentre nel Nord-Est il collega di Fitto Remo Sernagiotto con 7.388 voti non viene rieletto.

Alle regionali in Piemonte FdI elegge 2 consiglieri tra cui il fittiano Roberto Rosso che diventa poi assessore ai rapporti con il consiglio regionale, delegificazione dei percorsi amministrativi, affari legali e contenzioso, emigrazione e ai diritti civili. Alle elezioni comunali in Puglia [18] Direzione Italia conquista 4 seggi nella vittoria di Ostuni (8,95%), 8 in quella di Corato (9,70%, primo partito), 1 nella sconfitta di San Severo (5,95%) e in Campania 4 nella vittoria di Pagani (11,83%, primo partito).

A seguito dell'adesione di FdI della Meloni all'Alleanza dei Conservatori e Riformisti Europei, inizialmente si era optato per una federazione, mentre la confluenza definitiva si verificherà il 29 ottobre.[19][20][21][22]

Congressi nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Nelle istituzioni[modifica | modifica wikitesto]

Camera dei deputati[modifica | modifica wikitesto]

Nel GRUPPO MISTO - componente: Direzione Italia

XVII legislatura
10 deputati

Composizione[modifica | modifica wikitesto]

Deputato Gruppo di provenienza Data di adesione Altro
Daniele Capezzone Forza Italia - Il Popolo della Libertà - Berlusconi Presidente 19/11/2015
Gianfranco Giovanni Chiarelli Forza Italia - Il Popolo della Libertà - Berlusconi Presidente 19/11/2015
Nicola Ciracì Forza Italia - Il Popolo della Libertà - Berlusconi Presidente 19/11/2015
Massimo Enrico Corsaro Gruppo Misto 19/11/2015
Antonio Distaso Forza Italia - Il Popolo della Libertà - Berlusconi Presidente 19/11/2015
Benedetto Francesco Fucci Forza Italia - Il Popolo della Libertà - Berlusconi Presidente 19/11/2015
Cosimo Latronico Forza Italia - Il Popolo della Libertà - Berlusconi Presidente 19/11/2015 Vicepresidente del gruppo misto
Pierpaolo Vargiu Civici e Innovatori 29/06/2017
Salvatore Matarrese Civici e Innovatori 29/06/2017
Renata Bueno Gruppo Misto 30/11/2017

Senato della Repubblica[modifica | modifica wikitesto]

Nel gruppo Grandi Autonomie e Libertà

XVII legislatura
7 senatori

Composizione[modifica | modifica wikitesto]

Senatore Gruppo di provenienza Data di adesione Altro
Lucio Tarquinio Forza Italia - Il Popolo della Libertà XVII legislatura 30/05/2015
Francesco Bruni Forza Italia - Il Popolo della Libertà XVII legislatura 30/05/2015
Luigi D'Ambrosio Lettieri Forza Italia - Il Popolo della Libertà XVII legislatura 30/05/2015
Salvatore Tito di Maggio Grandi Autonomie e Libertà 30/05/2015
Pietro Liuzzi Forza Italia - Il Popolo della Libertà XVII legislatura 30/05/2015
Luigi Perrone Forza Italia - Il Popolo della Libertà XVII legislatura 30/05/2015
Vittorio Zizza Forza Italia - Il Popolo della Libertà XVII legislatura 30/05/2015

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ https://www.pugliain.net/92831-fdi-dit-regione-puglia-meloni-fitto/
  2. ^ https://corrieredellumbria.corr.it/video/video-news-by-vista/1247737/fitto-confluendo-in-fdi-in-puglia-completiamo-fase-avviata-ad-atreju-2018.html
  3. ^ http://www.foggiatoday.it/politica/fratelli-italia-foggia-presentazione-nuova-struttura-organizzativa.html
  4. ^ https://www.corrieresalentino.it/2019/11/fratelli-ditalia-e-fittiani-con-doppi-coordinatori-nelle-province-si-passa-ai-fatti-con-la-fusione/
  5. ^ Conservatori, Fitto lancia il simbolo: «Siamo nel centrodestra, ma no ad accordi poco chiari», Il Sole 24 Ore, 16 luglio 2015. URL consultato il 20 luglio 2015.
  6. ^ Antonio Rapisarda, Cosa (non) vogliono i “leoni” Fitto e Capezzone, Le Formiche, 16 luglio 2015. URL consultato il 20 luglio 2015.
  7. ^ Bruno Guarini, Abbasso Le Pen, Merkel e Putin, evviva Cameron. Ecco il manifesto di Fitto e Capezzone, Le Formiche, 16 luglio 2015. URL consultato il 20 luglio 2015.
  8. ^ Fitto si ispira a Cameron e “ruba” il leone dei Tories per il nuovo partito, Secolo d'Italia, 10 luglio 2015. URL consultato il 20 luglio 2015.
  9. ^ "Insieme per cambiare l'Europa", patto Meloni-Fitto per un nuovo centrodestra, su Secolo d'Italia, 6 dicembre 2018. URL consultato il 4 novembre 2019.
  10. ^ Fitto: "Nasce 'Direzione Italia', casa per chi vuole buona politica", su Adnkronos. URL consultato il 4 novembre 2019.
  11. ^ Articolo dall'Archivio Storico, su AGV. URL consultato il 4 novembre 2019.
  12. ^ http://www.isimbolidelladiscordia.it/2017/01/direzione-italia-nuovo-nome-per-il.html Direzione Italia, nuovo nome per il leone di Fitto
  13. ^ Redazione Politica, Direzione Italia, Fitto eletto presidente all'unanimità nel 1 congresso "Liberi da inciuci e inganni né grillini né nazareni". URL consultato il 26 giugno 2017.
  14. ^ Bianconi lascia Direzione Italia: "Le querce non fanno i limoni", in Arezzo Notizie, 14 luglio 2017. URL consultato il 19 luglio 2017.
  15. ^ Gli ex fittiani Altieri e Marti alla Lega: «Non è solo Nord». URL consultato l'8 novembre 2017.
  16. ^ Salvini presenta 2 new entry pugliesi - Puglia, in ANSA.it, 8 novembre 2017. URL consultato l'8 novembre 2017.
  17. ^ Centrodestra, Noi con l'Italia senza Quagliariello e Udc, su Affaritaliani.it. URL consultato il 4 novembre 2019.
  18. ^ Francesco Curridori, Amministrative, le sfide nei capoluoghi del Sud Italia, su ilGiornale.it. URL consultato il 4 novembre 2019.
  19. ^ administrator, Direzione Italia di Fitto si fonde con Fratelli d’Italia, gruppo unico: “L’idea della grande destra di Tatarella”, su Corriere Salentino, 29 ottobre 2019. URL consultato il 4 novembre 2019.
  20. ^ Direzione Italia non esiste più, la dote di Fitto alla Meloni: 5 consiglieri regionali della Puglia, su www.ilmattinodifoggia.it. URL consultato il 4 novembre 2019.
  21. ^ Puglia, cresce il pressing su Fitto. Lui resiste, ma il voto umbro pesa, su Affaritaliani.it. URL consultato il 4 novembre 2019.
  22. ^ Direzione Italia entra in Fratelli d'Italia: in Puglia sono un solo partito, su RuvoViva, 2019-10-29T16.50.42 GMT. URL consultato il 4 novembre 2019.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]