Partito Democratico Italiano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Partito Democratico Italiano di Unità Monarchica.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il partito di centrosinistra attualmente (dal 2007) attivo, vedi Partito Democratico.
Partito Democratico Italiano
LeaderRoberto Lucifero
SegretarioVincenzo Selvaggi
StatoItalia Italia
Fondazione4 giugno 1944
Dissoluzione6 ottobre 1946
Confluito inPartito Liberale Italiano
IdeologiaConservatorismo, Monarchismo[senza fonte]
CollocazioneDestra
CoalizioneBlocco Nazionale della Libertà
Seggi massimi Assemblea Costituente
10 / 556
(1946)
TestataItalia Nuova

Il Partito Democratico Italiano è stato un partito politico di ispirazione monarchica fondato nel giugno 1944 dalla fusione di diversi raggruppamenti conservatori.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il Partito Democratico Italiano fondato nel 1944 vide la confluenza di vari movimenti politici:

  • Centro della Democrazia Italiana
  • Partito d'Unione
  • Partito Sociale Democratico
  • Partito d'Unione Democratica
  • Movimento di Rinnovazione Democratica
  • Partito Progressista Italiano

Tra i maggiori esponenti del partito vi erano Roberto Lucifero e Enzo Selvaggi che ne fu il segretario.

Nel 1946 il PDI partecipò alle elezioni per l'Assemblea Costituente del 2 giugno nell'ambito della coalizione conservatrice Blocco Nazionale della Libertà (BNL).

Il 21 settembre 1946 fu annunciata la confluenza del PDI nel Partito Liberale Italiano con il patto che Selvaggi sarebbe diventato vicesegretario. L'accordo fu approvato dai rispettivi partiti il successivo 6 ottobre.

Politica Portale Politica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di politica