Diego Demme

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Diego Demme
Diego Demme.JPG
Demme al RB Lipsia nel 2016
Nazionalità Germania Germania
Altezza 172 cm
Peso 71 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Napoli
Carriera
Giovanili
2008-2010Arminia Bielefeld
Squadre di club1
2010-2012Arminia Bielefeld39 (0)
2012-2014Paderborn58 (0)
2014-2020RB Lipsia179 (1)
2020-Napoli39 (3)
Nazionale
2017-2018Germania Germania1 (0)
Palmarès
Transparent.png Confederations Cup
Oro Russia 2017
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 27 maggio 2021

Diego Demme (Herford, 21 novembre 1991) è un calciatore tedesco, centrocampista del Napoli.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato in Germania, ha origini italiane, essendo il padre calabrese di Scandale, in provincia di Crotone.[1] Quest'ultimo, tifoso del Napoli, gli ha dato il nome Diego in onore di Maradona.[2][3][4]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Demme è un centrocampista di quantità, ambidestro, bravo in marcatura.[5] Dispone anche di ottima personalità.[6] Si ispira a Gennaro Gattuso, suo allenatore ai tempi del Napoli.[5] Motorino di centrocampo, è abile nel chiudere le linee di passaggio avversarie, ma anche nel trovare la profondità in avanti e negli inserimenti.[7]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Arminia, Paderborn e Lipsia[modifica | modifica wikitesto]

Inizia la propria carriera calcistica nell'Arminia Bielefeld, con cui esordisce nel 2010 all'età di 18 anni nella terza divisione tedesca. Con l'Arminia colleziona 23 presenze nell'arco di due stagioni.

Nel gennaio 2012 viene acquistato dal Paderborn, con cui raccoglie in due anni 58 presenze in seconda divisione, mettendosi in mostra e contribuendo parzialmente nella stagione 2013/2014 alla prima promozione storica del club in Bundesliga.

Viene poi successivamente acquistato nel gennaio del 2014 dalla RB Lipsia per 350 mila euro con cui firma un contratto della durata di quattro anni e mezzo. Dopo una mezza stagione in terza divisione tedesca e due stagioni nella seconda divisione, con i compagni consegue la promozione in Bundesliga. Il 28 agosto 2016 esordisce in massima serie, nella partita pareggiata per 2-2 in trasferta contro l'Hoffenheim. Il 15 aprile 2017 segna la sua prima rete nella massima serie tedesca, nel match vinto per 4-0 in casa contro il Friburgo. In sei anni, oltre a diventare una bandiera del club, totalizza 214 presenze totali segnando anche 2 reti.[8]

Napoli[modifica | modifica wikitesto]

L'11 gennaio 2020 viene ufficialmente acquistato dal Napoli[8][9] per 12 milioni di euro.[10] Tre giorni dopo debutta con la maglia dei partenopei, subentrando nel secondo tempo della gara di Coppa Italia vinta per 2-0 contro il Perugia.[11] Il 18 gennaio fa il suo debutto in Serie A nella sconfitta per 0-2 contro la Fiorentina.[12][13] Il 3 febbraio segna la sua prima rete in Serie A allo stadio Marassi di Genova nella sfida contro la Sampdoria (2-4).[14][15] Diviene subito un titolare del centrocampo partenopeo,[16][17] arrivando a conquistare la Coppa Italia ai rigori contro la Juventus il 17 giugno.[18]

L'anno successivo, dopo essere stato inizialmente riserva del neo-acquisto Tiémoué Bakayoko, è nuovamente titolare del centrocampo,[7] e al contempo trova in più occasioni la via del goal sia in campionato[19][20] che in Europa League.[21]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Esordisce con la Germania il 10 giugno 2017, nella sfida vinta 7-0 contro San Marino,[22] entrando al minuto 76º al posto di Julian Draxler.[22] Viene inserito nei pre-convocati alla Confederations Cup 2017, salvo poi venire escluso dalla lista definitiva dei 23 convocati per infortunio.[22][23]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate all'11 maggio 2021.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2010-2011 Germania Arminia Bielefeld ZL 18+10 0 CG 0 0 - - - - - - 28 0
2011-2012 3L 1+10 0 CG+WP 1+2 0 - - - - - ' 14 0
Totale Arminia Bielefeld 39 0 3 0 - - - - 42 0
gen.-giu. 2012 Germania Paderborn 07 ZL 12 0 CG 0 0 - - - - - - 12 0
2012-2013 ZL 29 0 CG 2 0 - - - - - - 31 0
2013-gen. 2014 ZL 17 0 CG 2 0 - - - - - - 19 0
Totale Paderborn 07 58 0 4 0 - - - - 62 0
gen.-giu. 2014 Germania Lipsia 3.L 16 0 CG 0 0 - - - - - - 16 0
2014-2015 ZL 30 0 CG 3 0 - - - - - - 33 0
2015-2016 ZL 28 0 CG 0 0 - - - - - - 28 0
2016-2017 BL 32 1 CG 1 0 - - - - - - 33 1
2017-2018 BL 30 0 CG 1 0 UCL+UEL 4+6 0 - - - 41 0
2018-2019 BL 26 0 CG 5 0 UEL 8 0 - - - 39 0
2019-gen. 2020 BL 17 0 CG 2 0 UCL 5 1 - - - 24 1
Totale Lipsia 179 1 12 0 23 1 - - 214 2
gen.-giu. 2020 Italia Napoli A 15 1 CI 5 0 UCL 2 0 - - - 22 1
2020-2021 A 24 2 CI 4 0 UEL 6 1 SI 1 0 35 3
Totale Napoli 39 3 9 0 8 1 1 0 57 4
Totale carriera 313 4 26 0 31 2 1 0 372 6

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Germania
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
10-6-2017 Norimberga Germania Germania 7 – 0 San Marino San Marino Qual. Mondiali 2018 - Ingresso al 76’ 76’
Totale Presenze 1 Reti 0

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Napoli: 2019-2020

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Diego Armando Demme, da Lipsia con la Calabria nel cuore: "Sogno la Bundesliga, il mio esempio è Rino Gattuso", su gianlucadimarzio.com, 16 aprile 2017.
  2. ^ Lipsia, Demme svela: "Mio padre tifa Napoli! La città è bellissima, la mia famiglia...", su areanapoli.it.
  3. ^ Papà tifoso del Napoli e animo da lottatore: chi è Diego Demme, il primo acquisto dell'era Gattuso, su it.eurosport.com. URL consultato il 12 gennaio 2020.
  4. ^ Diego Demme al Napoli: uno scugnizzo dal cuore calabrese, Il Quotidiano del Sud, 10 gennaio 2020.
  5. ^ a b Napoli, doppio colpo per Gattuso: con Lobotka in arrivo anche Demme, su repubblica.it. URL consultato il 10 gennaio 2020.
  6. ^ Chi è Diego Demme, il nuovo acquisto del Napoli, su sport.sky.it. URL consultato il 10 gennaio 2020.
  7. ^ a b Cuore, gol e corsa: così Demme ha conquistato il Napoli, su gazzetta.it. URL consultato il 23 marzo 2021.
  8. ^ a b (EN) RasenBallsport Leipzig - Demme to Napoli, su dierotenbullen.com. URL consultato il 20 gennaio 2020.
  9. ^ Calciomercato Napoli, Demme colpo per il centrocampo: è ufficiale, su goal.com. URL consultato l'11 gennaio 2020.
  10. ^ Napoli, ADL ufficializza Demme col suo tweet: «Benvenuto Diego!», su ilmattino.it. URL consultato il 15 gennaio 2020.
  11. ^ Napoli-Perugia 2-0, azzurri ai quarti di Coppa Italia grazie ai due gol di Insigne, su sport.sky.it. URL consultato il 14 gennaio 2020.
  12. ^ La Fiorentina gode con Chiesa e Vlahovic: per il Napoli è una serata da incubo, su gazzetta.it. URL consultato il 20 gennaio 2020.
  13. ^ Le pagelle di Napoli-Fiorentina 0-2: male Luperto e Allan, Castrovilli incanta. Riecco Chiesa, su Eurosport, 18 gennaio 2020. URL consultato il 20 gennaio 2020.
  14. ^ Sampdoria-Napoli 2-4: Demme e Mertens decidono nel finale, su repubblica.it, 3 febbraio 2020. URL consultato il 4 febbraio 2020.
  15. ^ Da Maradona a Demme: un altro Diego fa cantare Napoli, su sport.sky.it. URL consultato il 7 febbraio 2020.
  16. ^ Napoli, un acquisto per la svolta: Demme super, che affare per gli azzurri, su areanapoli.it. URL consultato il 18 giugno 2020.
  17. ^ Come giocherà il Napoli: Gattuso riparte dal 4-3-3, chiavi della squadra a Demme, su goal.com. URL consultato il 18 giugno 2020.
  18. ^ Le pagelle di Napoli-Juventus 4-2 d.c.r.: Meret decisivo, Ronaldo ancora un fantasma, su eurosport.it, 17 giugno 2020. URL consultato il 17 giugno 2020.
  19. ^ Crotone-Napoli 0-4, gli azzurri dominano, ora sono terzi, su repubblica.it, 6 dicembre 2020. URL consultato il 23 marzo 2021.
  20. ^ Napoli-Fiorentina 6-0: show di Insigne, gol anche di Demme, Lozano, Zielinski e Politano, su sport.sky.it. URL consultato il 23 marzo 2021.
  21. ^ Europa League, Rijeka-Napoli 1-2: gli azzurri espugnano Fiume grazie a Demme, su gazzetta.it. URL consultato il 23 marzo 2021.
  22. ^ a b c (EN) Germany rule midfielder Diego Demme out of Confederations Cup, su espn.co.uk. URL consultato il 10 gennaio 2020.
  23. ^ (EN) DEMME TO MISS CONFED CUP WITH INJURY, su dfb.de. URL consultato il 10 gennaio 2020.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]