Christine Baranski

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Christine Baranski ad una conferenza per la serie The Good Wife nel 2015

Christine Jane Baranski (Buffalo, 2 maggio 1952) è un'attrice statunitense, vincitrice di due Tony Awards, un Emmy Award e candidata più volte al Golden Globe.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nasce nel 1952 a Buffalo, città situata nello stato di New York, da genitori di origine polacca, Virginia Mazerowski e Lucien Baranski. I nonni, anch'essi polacchi, erano attori teatrali. Studia presso la Villa Maria Academy, per poi iscriversi alla rinomata Juilliard School.

Debutta a teatro nella commedia off-Broadway Coming Attractions, mentre l'esordio a Broadway avviene nel 1980 con Hide and Seek. In seguito partecipa a The Real Things di Tom Stoppard riuscendo a vincere il più prestigio riconoscimento nell'industria teatrale, il Tony Award. Nel corso degli anni prende parte a moltissime altre produzioni, tra cui il revival londinese del musical Sweeney Todd: The Demon Barber of Fleet Street, dove ricopre io ruolo di Mrs. Lovett, quello broadwayiano di Mame dove ottiene la parte di protagonista, appunto Mame, il più recente Boeing, Boeing (2008) e ricopre il ruolo di Carlotta Campion nella versione concertale del musical di Stephen Sondheim Follies al New York City Centre.

Ha recitato in parecchie produzioni televisive: tra tutte va ricordata la sua partecipazione alla sitcom Cybill, grazie alla quale ha vinto un Screen Actors Guild Awards, un Emmy Awards ed è stata più volte proposta in lizza al Golden Globe. Per il cinema ha recitato in 9 settimane e ½, Il mistero Von Bulow, La famiglia Addams 2, Piume di struzzo, Bulworth - Il senatore, Il Grinch e molti altri.

Nel 2002 partecipa alla pellicola Premio Oscar Chicago e nel 2008 lavora per quello che è divenuto il suo ruolo più famoso sul grande schermo: l'esuberante Tanya nel celeberrimo musical Mamma Mia!.

Nello stesso anno appare in tre episodi della serie televisiva Ugly Betty, dove interpreta Victoria Hartley, suocera della protagonista Betty Suarez e, sempre in televisione, veste i panni del personaggio di Beverly Hofstadter, la madre di Leonard, uno dei protagonisti della sitcom di successo globale The Big Bang Theory.

Dal 2009 è entrata a far parte del cast principale del legal drama The Good Wife, per il quale ricopre il ruolo dell'avvocatessa Diane Lockhart, uno dei due soci fondatori dello studio legale alla base del telefilm. Tale interpretazione, acclamata da parte della critica, le regala annualmente cinque ulteriori candidature agli Emmy Awards, dal 2010 al 2014. Proprio per via della popolarità del suo personaggio, CBS ha deciso di crearne uno spin-off. Questo, intitolato The Good Fight, debutta nel febbraio 2017 e vede fra i protagonisti il ritorno di Cush Jumbo e Sarah Steele nelle rispettive parti, e l'aggiunta degli attori Rose Leslie e Delroy Lindo.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1983 ha sposato l'attore Matthew Cowles con il quale ha avuto due figlie: Isabel e Lily, nate rispettivamente nel 1984 e nel 1987.

Il 22 maggio 2014 il marito Matthew è morto all'età di 69 anni.[1]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Attrice[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatrice[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatrici italiane[modifica | modifica wikitesto]

Da doppiatrice è sostituita da:

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN85902095 · LCCN: (ENno95008164 · ISNI: (EN0000 0001 1681 6555 · GND: (DE143763903 · BNF: (FRcb140075761 (data)