Roger Kumble

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Roger Kumble (Harrison, 28 maggio 1966) è un regista e sceneggiatore statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Kumble è cresciuto a Harrison dove si è diplomato nella locale High School. Si è laureato nel 1988 alla Northwest University[1]. Ha iniziato la sua carriera come sceneggiatore e regista nel 1993 con la satira hollywoodiana Pay or Play, che gli ha valso il premio del LA Weekly Theater Award per il miglior fumetto. Il suo secondo spettacolo 1997's d girl, con protagonista David Schwimmer, gli fece vincere quattro Dramalogue Awards. Nel 2003, ha completato la sua trilogia hollywoodiana con Turnaround, con di nuovo protagonista David Schwimmer: lo spettacolo fu un successo di critica e fece il tutto esaurito durante tutto il periodo in cui fu rappresentato a Los Angeles.

Kumble ha fatto il suo debutto cinematografico con Cruel Intentions - Prima regola non innamorarsi, film scritto da lui stesso, che aveva come protagonisti Sarah Michelle Gellar, Ryan Phillippe, Reese Witherspoon e Selma Blair; il film, un successo al botteghino, ebbe un seguito l'anno successivo. Successivamente ha diretto La cosa più dolce..., con protagonisti Cameron Diaz, Christina Applegate, Jason Bateman e Thomas Jane, e Just Friends (Solo amici), con Ryan Reynolds, Anna Faris e Amy Smart; entrambi i film sono stati votati tra i primi venti film più sottovalutati della decade dal New York Post. In seguito ha scritto In viaggio per il college, commedia disneyana di successo con Martin Lawrence, Raven Simone e Donny Osmond, e Puzzole alla riscossa, con Brendan Fraser e Brooke Shields, nelle sale americane dall'aprile 2010.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Vive a Los Angeles con sua moglie Mary e tre figli.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Regista[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Sceneggiatore[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) 2008 Annual Report (PDF), su northwestern.edu. URL consultato il 27 dicembre 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN29734647 · ISNI (EN0000 0001 1470 0751 · LCCN (ENno2005070891 · GND (DE137533144 · BNF (FRcb14048875k (data) · BNE (ESXX1266040 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no2005070891