Atari 7800

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Atari 7800
7800.gif
7800.jpg
Produttore Atari
Tipo console a 8 bit
Generazione Terza
In vendita gennaio 1992
Supporto di
memorizzazione
Cartuccia
Dispositivi
di controllo
Joypad
Predecessore Atari 5200
Successore Atari Jaguar

L'Atari 7800 era una console prodotta da Atari, immessa sul mercato dal 1984 al 1992 come successore dell'Atari 5200.

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

La console era dotata di joystick digitale, la retrocompatibilità con i giochi dell'Atari 2600 ed il suo prezzo agevolato, infatti la console al momento della sua introduzione costava $140.

Specifiche tecniche[modifica | modifica sorgente]

  • CPU: 6502C, variante del MOS 6502
    • Velocità: 1,79 MHz, abbassata a 1,19 MHz quando i chip TIA o RIOT sono attivati
    • (nota: Questo chip custom 6502 della Atari conosciuto come SALLY può essere bloccato per permettere il controllo del bus da parte di altre periferiche)
  • RAM: 4 KB (2 integrati 6116 da 2Kx8)
  • ROM: 4 KB, contenente il BIOS
  • Video: controller grafico custom MARIA
    • risoluzione di 160x240 (160x288 PAL) o 320x240 (320x288 PAL)
    • 25 colori da una tavolozza di 256 (16 colori * 16 livelli di luminosità), la modalità grafica limitava però il numero di colori utilizzabili ed il numero di colori degli sprite
    • Direct Memory Access (DMA)
    • Velocità: 7,16 MHz
  • I/O: Joystick e interruttori della console gestiti dai chip 6532 RIOT e TIA
  • Porte: 2 porte joystick, 1 porta cartucce, 1 connettore per espansione, ingresso alimentazione, uscita segnale video
  • Suono: chip audio/video TIA, come nel 2600. Nei giochi dell'Atari 2600 questo chip era usato per generare entrambi i segnali audio e video, mentre nei giochi specifici era usato solo per generare l'audio.
    • Chip audio opzionale POKEY su cartucce per audio migliorato.

Atari Panther[modifica | modifica sorgente]

Nel 1988 Atari, in collaborazione con Flare Technology, iniziò a lavorare su due differenti progetti di nuova generazione, il Panther a 32-bit ed il Jaguar a 64-bit. Tuttavia, mentre lo sviluppo del Jaguar progrediva, Atari decise di scartare lo sviluppo del Panther in quanto scelse di dedicarsi esclusivamente allo sviluppo del Jaguar.

Il Panther doveva essere l'effettivo predecessore del Jaguar.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Videogiochi