Epoch Cassette Vision

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Epoch Cassette Vision
console
Epoch-Cassette-Vision-Console.png
ProduttoreEpoch
GenerazioneSeconda
Presentazione
alla stampa
Giappone 30 luglio 1981
SuccessoreSuper Cassette Vision
Caratteristiche tecniche
Supporto di
memoria
Cartuccia
Dispositivi
di controllo
Integrato

Epoch Cassette Vision (カセットビジョン Kasetto Bijon?) è una console giapponese prodotta nel 1981 da Epoch. È una delle prime console giapponesi a utilizzare come supporto le cartucce, in seguito adottato dalla maggior parte delle piattaforme.[1]

Dalle capacità grafiche simili a quelle dell'Atari 2600, ma leggermente inferiori, possiede un sistema di controllo costituito da manopole e pulsanti, posizionati sul corpo della console stessa. Nonostante non abbia avuto un enorme successo sono stati prodotti due successori: Cassette Vision Jr., versione economica e di ridotte dimensioni, e Super Cassette Vision, quest'ultima introdotta nel 1984 ed esportata anche in Europa. La Epoch ha prodotto anche un sistema portatile, il Game Pocket Computer.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

  • Display: 54×62
  • L'hardware del Cassette Vision include solo i controller, il circuito di alimentazione e la circuiteria per le uscite audio e video. Tutti gli altri componenti, incluso il processore e le aree di memoria ROM e RAM, erano inglobati in un unico chip NEC D77?C all'interno delle singole cartucce.

Videogiochi[modifica | modifica wikitesto]

Il Cassette Vision Jr., è una versione ridotta a basso costo del Cassette Vision, venduta a partire dal 1983.
  • No.1: きこりの与作 - Yosaku - NEC D777C-005
  • No.2: ベースボール - Baseball - NEC D778C (Gioco/chip disponibile attraverso la console dedicata TV Baseball del 1978, prima della messa in commercio del Cassette Vision)
  • No.3: ギャラクシアン - Galaxian - NEC D777C-007
  • No.4: ビッグスポーツ12 - Big Sports 12 - NEC D777C-004
  • No.5: バトルベーダー - Battle Vader - NEC D774C (Gioco disponibile due anni prima che vi fosse la cartuccia per il Cassette Vision attraveso la console dedicata TV Vader del 1980.)
  • No.6: パクパクモンスター - Pakpak Monster - NEC D777C-008
  • No.7: ニューベースボール - New Baseball - NEC D777C-002
  • No.8: モンスターマンション - Monster Mansion - NEC D777C-009
  • No.9: アストロコマンド - Astro Command - NEC D777C-010
  • No.10: (グランドチャンピオン)- Grand Champion (prototipo mai commercializzato)
  • No.11: モンスターブロック - Monster Block - NEC D777C-013
  • No.12: エレベーターパニック - Elevator Panic - NEC D777C-015

Super Cassette Vision[modifica | modifica wikitesto]

Super Cassette Vision

Versione migliorata a livello hardware, introdotta nel 1984 ed esportata in Europa.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

  • CPU: 8 bit NEC uPD7801G
  • RAM: 128B (uPD7801G internal)
  • ROM: 4KB (uPD7801G internal)
  • Processore video: EPOCH TV-1
  • VRAM: 4KB (2 x uPD4016C-2) + 2KB (EPOCH TV-1 internal)
  • Colori: 16
  • Sprite: 128
  • Display: 256×256
  • Processore sonoro: uPD1771C
  • Sonoro: 1 canale (Tone, Noise o 1bit PCM)
  • Controller: 2 x hard-wired joysticks

Videogiochi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]