Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Sega Mega CD

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.


Sega Mega CD
console
Sega-Mega-CD-with-Mega-Drive on top.jpg
Produttore SEGA
Tipo Console a 16 bit
Generazione Quarta
In vendita Giappone 12 dicembre 1991
Stati Uniti 15 ottobre 1992
Europa 19 aprile 1993
Australia 19 aprile 1993
Dismissione 1996
Supporto di
memorizzazione
Cartuccia, CD-ROM
Dispositivi
di controllo
2 Gamepad
Predecessore Sega Mega Drive
Successore Sega Mega Drive 32X

Il Sega Mega CD (giapponese: メガCD Mega Shī Dī?), chiamato in Nord America Sega CD, è un dispositivo (sviluppato congiuntamente da Sega e JVC) da aggiungere al Sega Mega Drive presentato in Giappone, Europa e Australia.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Lo sviluppo del dispositivo rimase a lungo segreto, i programmatori non avevano una chiara idea del progetto finale fino a quando questo non fu presentato al Tokyo Toy Show in Giappone, all'inizio degli anni novanta, e nell'aprile del 1993 per il mercato europeo.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Il Sega Mega CD nelle intenzioni della casa nipponica era stato sviluppato per competere con la console PC Engine che era dotato di un CD-ROM esterno. Esso aggiungeva alla console la capacità di riprodurre CD audio, per caricare giochi da CD e per riprodurre i dischi CD+G.

Il primo modello era dotato di un meccanismo di caricamento basato su caddy, la seconda versione era più piccola e il meccanismo di caricamento era dall'alto. Molti giochi sfruttavano dei filmati in live-action (come se fossero dei film interattivi) ma erano dei video di bassa qualità che inoltre erano visualizzati in riquadri che non riempivano tutto lo schermo, lasciando spazio all'interfaccia. Il gioco più popolare che sfruttava questa impostazione fu Night Trap.

Negli Stati Uniti e nell'Europa il Sega Mega CD è stato considerato un fallimento per via del suo alto prezzo, le sue scarse vendite, lo scarso supporto e per la generale confusione con il Sega Mega Drive 32X, un'altra periferica sviluppata per Mega Drive. Il supporto di questa periferica fuori dal Giappone era scarso e quindi molti acquirenti persero fiducia nella società.

Specifiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

  • processore a 16 bit Motorola 68000 a 12 MHz
  • processore secondario Genesis 68000
  • processore audio Zilog Z80A a 3,58 MHz
  • tavolozza di 512 colori di cui 64 contemporaneamente su schermo
  • risoluzione video 320×220, fino a 80 sprite su schermo
  • lettore CD 1X dotato di una cache da 120Kb
  • 6 Mbits extra di RAM
  • chip audio multipli, 8 canali; sonoro del Sega Mega Drive come audio secondario
  • scaling e bi-axial rotation supportate via hardware

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]