Nintendo Switch Lite

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nintendo Switch Lite
console
Nintendo Switch Lite logo.png
NintendoSwitchLiteConsole.png
La console nell'edizione speciale per Pokémon Spada e Scudo
ProduttoreNintendo
TipoConsole portatile
GenerazioneOttava
Presentazione
alla stampa
10 luglio 2019
In vendita20 settembre 2019
Unità vendute8,82 milioni (al 30 giugno 2020)
Gioco più diffusoMario Kart 8 Deluxe
28,99 milioni (30 settembre 2020)
PredecessoreNintendo 3DS (famiglia di console)
Caratteristiche tecniche
Supporto di
memoria
Scheda di gioco
Dispositivi
di controllo
Levette analogiche, croce direzionale e pulsanti integrati, touch screen
CPUNVIDIA Tegra X1
RAM totale4gb
GPUNVIDIA Tegra X1
Servizi onlineNintendo Switch Online

Nintendo Switch Lite è una console portatile per videogiochi prodotta da Nintendo, che è commercializzata dal 20 settembre 2019[1]. Negli USA il prezzo è di $199[2][3], e in Italia €219,98[4].

Analogamente a Nintendo DS Lite parola lite è stata scelta da Nintendo come gioco di parole poiché light in inglese sta ad indicare sia leggero che luce. La console, stando a quanto dichiarato da Nintendo, è stata realizzata per affiancare il Nintendo Switch sul mercato, senza sostituirlo, ma al contrario offrendo un'alternativa più economica.

A differenza della Nintendo Switch classica la versione Lite non è una console ibrida ma è una console portatile.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il pomeriggio del 10 luglio 2019 con un video sul canale YouTube ufficiale di Nintendo, Yoshiaki Koizumi annunciò il Nintendo Switch Lite,[2] confermando così le numerose voci di corridoio che indicavano l'annuncio di una versione più piccola ed economica di Nintendo Switch imminente.

Caratteristiche generali[modifica | modifica wikitesto]

Il Nintendo Switch Lite, rispetto alla versione base è privo dei Joy-Con e dello stand per metterla in piedi per la modalità da tavolo[3]. È inoltre più piccola, ma non varia lo spessore[3]. Ha connettività Wi-Fi e supporta il multiplayer in locale fino a 8 giocatori.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

  • Colori disponibili: giallo, turchese, grigio e corallo
  • Versioni speciali:
  • Schermo: Touch screen capacitivo di 5,5 pollici.
  • Autonomia: 6 ore, ma con alcuni giochi (come ad esempio The Legend of Zelda: Breath of the Wild) 4 ore[5].
  • Tempo massimo di ricarica batterie: 3 ore (circa), con alimentatore[6].
  • La configurazione dei pulsanti è la stessa del Nintendo Switch, cioè:
    • Tasti di fuoco A, B, X e Y.
    • Tasti dorsali L ed R.
    • Tasti grilletto ZL e ZR.
    • Levette analogiche cliccabili.
    • SELECT (-) e START (+).
    • Tasto cattura.
    • Tasto HOME.

L'unica differenza dalla configurazione dello Switch base è il D-pad, che questa volta ritorna alla forma a +.

  • Presa USB tipo c.
  • Compatibile solo con i giochi Switch che supportano la modalità portatile.

Nintendo Switch Online[modifica | modifica wikitesto]

Logo di Nintendo Switch Online

Tramite un abbonamento, è possibile usufruire del servizio Nintendo Switch Online, che permette di giocare, appunto, online con i giocatori di tutto il mondo[7].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Jennifer Sherman, Nintendo Switch Lite Announced for Release on September 20, in Anime News Network, 10 luglio 2019. URL consultato il 21 luglio 2019.
  2. ^ a b Simone Tagliaferri, Nintendo Switch Lite annunciata, data d'uscita e tutti i dettagli, in Multiplayer.it, 10 luglio 2019. URL consultato il 13 luglio 2019.
  3. ^ a b c d (EN) Heidi Kemps, Honey, I Shrunk the Switch, in Anime News Network, 11 luglio 2019. URL consultato il 13 luglio 2019.
  4. ^ Simone Tagliaferri, Nintendo Switch Lite, prezzo ufficiale svelato da GameStop Italia, in Multiplayer.it, 11 luglio 2019. URL consultato il 13 luglio 2019.
  5. ^ (EN) Jennifer Sherman, Nintendo Switch Console Gets New Model With Longer Battery Life, in Anime News Network, 17 luglio 2019. URL consultato il 21 luglio 2019.
  6. ^ (EN) Heidi Kemps, Trying to Look Ahead, in Anime News Network, 18 luglio 2019. URL consultato il 18 luglio 2019.
  7. ^ Nintendo presenta Nintendo Switch Lite, una console pensata per giocare in mobilità, Nintendo, 10 luglio 2019. URL consultato il 21 luglio 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]