Nintendo Switch Lite

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nintendo Switch Lite
console
Nintendo Switch Lite dibujo digital.jpg
ProduttoreNintendo
TipoConsole portatile
Presentazione
alla stampa
10 luglio 2019
In vendita20 settembre 2019
PredecessoreNintendo Switch e New Nintendo 2DS XL
Caratteristiche tecniche
Supporto di
memoria
Scheda di gioco
Dispositivi
di controllo
Levette analogiche, croce direzionale e pulsanti integrati, touch screen
CPUVADA
RAM totale4gb
Servizi onlineNintendo Switch Online

Nintendo Switch Lite è una console prodotta da Nintendo che è commercializzata dal 20 settembre 2019[1]. Negli USA il prezzo è di $199[2][3], e in Italia €219,98[4].

La parola lite è stata scelta da Nintendo come gioco di parole poiché light in inglese sta ad indicare sia leggero che luce. La console, stando a quanto dichiarato da Nintendo, è stata realizzata per affiancare il modello base sul mercato, senza sostituirlo, ma al contrario offrendo un'alternativa più economica.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il pomeriggio del 10 luglio 2019 con un video sul canale YouTube ufficiale di Nintendo, Yoshiaki Koizumi annunciò il Nintendo Switch Lite,[2] confermando così le numerose voci di corridoio che indicavano l'annuncio di una versione più piccola ed economica di Nintendo Switch imminente.

Caratteristiche generali[modifica | modifica wikitesto]

Il Nintendo Switch Lite, rispetto alla versione base è privo dei Joy-Con e dello stand per metterla in piedi per la modalità da tavolo[3]. È inoltre più piccola, ma non varia lo spessore[3]. Ha connettività Wi-Fi e supporta il multiplayer in locale fino a 8 giocatori.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

  • Colori disponibili: giallo, turchese, grigio.
  • Versioni speciali:
  • Schermo: Touch screen capacitivo di 5,5 pollici.
  • Autonomia: 6 ore, ma con alcuni giochi (come ad esempio The Legend of Zelda: Breath of the Wild) 4 ore[5].
  • Tempo massimo di ricarica batterie: 3 ore (circa), con alimentatore[6].
  • La configurazione dei pulsanti è la stessa del Nintendo Switch, cioè:
    • Tasti di fuoco A, B, X e Y.
    • Tasti dorsali L ed R.
    • Tasti grilletto ZL e ZR.
    • Levette analogiche cliccabili.
    • SELECT (-) e START (+).
    • Tasto cattura.
    • Tasto HOME.

L'unica differenza dalla configurazione dello Switch base è il D-pad, che questa volta ritorna alla forma a +.

  • Presa USB tipo c.
  • Compatibile solo con i giochi Switch che supportano la modalità portatile.

Nintendo Switch Online[modifica | modifica wikitesto]

Logo di Nintendo Switch Online

Tramite un abbonamento, è possibile usufruire del servizio Nintendo Switch Online, che permette di giocare, appunto, online con i giocatori di tutto il mondo[7].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Jennifer Sherman, Nintendo Switch Lite Announced for Release on September 20, in Anime News Network, 10 luglio 2019. URL consultato il 21 luglio 2019.
  2. ^ a b Simone Tagliaferri, Nintendo Switch Lite annunciata, data d'uscita e tutti i dettagli, in Multiplayer.it, 10 luglio 2019. URL consultato il 13 luglio 2019.
  3. ^ a b c d (EN) Heidi Kemps, Honey, I Shrunk the Switch, in Anime News Network, 11 luglio 2019. URL consultato il 13 luglio 2019.
  4. ^ Simone Tagliaferri, Nintendo Switch Lite, prezzo ufficiale svelato da GameStop Italia, in Multiplayer.it, 11 luglio 2019. URL consultato il 13 luglio 2019.
  5. ^ (EN) Jennifer Sherman, Nintendo Switch Console Gets New Model With Longer Battery Life, in Anime News Network, 17 luglio 2019. URL consultato il 21 luglio 2019.
  6. ^ (EN) Heidi Kemps, Trying to Look Ahead, in Anime News Network, 18 luglio 2019. URL consultato il 18 luglio 2019.
  7. ^ Nintendo presenta Nintendo Switch Lite, una console pensata per giocare in mobilità (Nintendo), 10 luglio 2019. URL consultato il 21 luglio 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]