WonderSwan Color

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
WonderSwan Color
console
Produttore Bandai
Tipo Console portatile
Generazione Quinta
Presentazione
alla stampa
2000
Supporto di
memorizzazione
Cartucce WSC/WS
Dispositivi
di controllo
integrato: X1, X2, X3, X4, Y1, Y2, Y3, Y4, A e B, Select, Start e Sound
Gioco più diffuso Final Fantasy I & II
Predecessore WonderSwan
Successore SwanCrystal

Il WonderSwan Color è una console portatile di quinta generazione sviluppata dalla Bandai. È stata presentata il 30 dicembre 2000 in Giappone e ha avuto un discreto successo.

Il WonderSwan originale era dotato di uno schermo in bianco e nero. Anche se il WonderSwan Color è leggermente più grande e pesante dell'originale (7 mm e 2 g) la versione a colori è dotata di 512 Kbyte di RAM e di un ampio schermo LCD. In aggiunta il WonderSwan Color è compatibile con i giochi dell'WonderSwan originale.

Prima dell'avvento dei WonderSwan Nintendo aveva il monopolio virtuale del mercato delle console portatili. Con la presentazione del WonderSwan Color la Bandai riuscì a conquistare approssimativamente 8% del mercato in Giappone grazie anche al basso costo della console, 6800 yen (circa 60 euro).

Un altro motivo del successo del WonderSwan è che la Bandai è riuscita a convincere la Squaresoft a convertire alcuni episodi di Final Fantasy per la console adattando la grafica e i controlli alle peculiarità della macchina. Tuttavia la popolarità del Game Boy Color e i ristabiliti rapporti commerciali tra Squaresoft e Nintendo hanno decretato la morte commerciale del WonderSwan Color e del suo successore, lo SwanCrystal.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]