WonderSwan Color

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
WonderSwan Color
console
Produttore Bandai
Tipo Console portatile
Generazione Quinta
Presentazione
alla stampa
2000
Gioco più diffuso Final Fantasy I & II
Predecessore WonderSwan
Successore SwanCrystal
Caratteristiche tecniche
Supporto di
memoria
Cartucce WSC/WS
Dispositivi
di controllo
integrato: X1, X2, X3, X4, Y1, Y2, Y3, Y4, A e B, Select, Start e Sound

Il WonderSwan Color è una console portatile di quinta generazione sviluppata dalla Bandai. È stata presentata il 30 dicembre 2000 in Giappone e ha avuto un discreto successo.

Il WonderSwan originale era dotato di uno schermo in bianco e nero. Anche se il WonderSwan Color è leggermente più grande e pesante dell'originale (7 mm e 2 g) la versione a colori è dotata di 512 Kbyte di RAM e di un ampio schermo LCD. In aggiunta il WonderSwan Color è compatibile con i giochi dell'WonderSwan originale.

Prima dell'avvento dei WonderSwan Nintendo aveva il monopolio virtuale del mercato delle console portatili. Con la presentazione del WonderSwan Color la Bandai riuscì a conquistare approssimativamente 8% del mercato in Giappone grazie anche al basso costo della console, 6800 yen (circa 60 euro).

Un altro motivo del successo del WonderSwan è che la Bandai è riuscita a convincere la Squaresoft a convertire alcuni episodi di Final Fantasy per la console adattando la grafica e i controlli alle peculiarità della macchina. Tuttavia la popolarità del Game Boy Color e i ristabiliti rapporti commerciali tra Squaresoft e Nintendo hanno decretato la morte commerciale del WonderSwan Color e del suo successore, lo SwanCrystal.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]