Final Fantasy

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando il film del 2001, vedi Final Fantasy (film).
« Non penso di essere bravo a creare giochi d'azione. Preferisco narrare storie. »
(Hironobu Sakaguchi, creatore di Final Fantasy)
Il logo della serie.

Final Fantasy (ファイナルファンタジー Fainaru Fantajī?) è una popolare serie di videogiochi di ruolo giapponesi prodotta da Square (divenuta, in seguito alla fusione con Enix nell'aprile del 2003, Square Enix), una tra le maggiori case di produzione giapponesi di videogiochi.

Final Fantasy rappresenta una serie di videogiochi di grande rilevanza storica per il mondo del divertimento interattivo. È soprattutto a Final Fantasy VII che si deve la svolta per la serie, portando quello che era un gioco diffuso specialmente in Giappone e Nord America a divenire popolare in tutto il mondo; ad oggi il settimo capitolo rimane il più venduto della storia della serie. Al 7 giugno 2011, la serie ha venduto oltre 100 milioni di copie.[1] Alcuni capitoli della saga sono considerati dalla critica dei veri e propri capolavori.[2][3]

La maggior parte delle colonne sonore dei titoli della serie è composta da Nobuo Uematsu, mentre il character design è affidato maggiormente a Yoshitaka Amano e Tetsuya Nomura.

Dal 2002 Square Enix comincia a sviluppare il concetto di Polymorphic Content, che si concretizza nell'espansione di un brand su più piattaforme (di gioco e non) grazie a tecniche di merchandising. Nel caso specifico di Final Fantasy, Square ha pubblicato la cosiddetta Compilation of Final Fantasy VII, un insieme di titoli diversi legati al settimo capitolo della celebre serie.

Significato del nome[modifica | modifica wikitesto]

Hironobu Sakaguchi, il creatore della serie

Il nome della serie deriva dal fatto che, nel 1986, Hironobu Sakaguchi espose a Shigeru Miyamoto un'idea riguardo un nuovo videogioco, che avrebbe deciso di chiamare "Final Fantasy", perché se il progetto fosse stato un fallimento quella sarebbe stata la sua ultima fantasia. Accadde però tutto il contrario: si vendettero milioni di copie e il nome, che sembrava portare fortuna, non venne mai cambiato.[4]

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Nonostante la trama sia sempre diversa da capitolo a capitolo, l'universo del gioco è sempre familiare grazie a degli elementi ricorrenti.

  • La magia, che ha quasi sempre un ruolo di primo piano anche nella storia. Gli incantesimi portano quasi sempre gli stessi nomi, così come i suffissi -ra e -ga che ne determinano l'intensità nei capitoli più recenti, mentre all'inizio venivano rappresentati con i numeri romani (per esempio Fire, Fire II e Fire III, quest'ultimo più potente rispetto ai primi). Da Final Fantasy XIII le magie sono state rimosse e sostituite da abilità equivalenti, ma con nomi differenti.
  • Le evocazioni, in particolare Shiva, spirito di ghiaccio con le sembianze di donna, Ifrit, demone di fuoco, e Bahamut, re dei draghi.
  • Il bestiario invariato anche negli spin-off, diverso solo nello stile grafico a seconda del tono del gioco.
  • Il dualismo tra bene e male e la rottura di questo è un elemento costante nelle trame della serie. Spesso gli eroi sono costretti a dover ripristinare questo equilibrio o a dover sconfiggere chi cerca di alterarlo, spesso un essere che desidera far eclissare tutto nel nulla.
  • In ogni capitolo (eccetto in Final Fantasy I) c'è un personaggio di nome Cid, che ha spesso a che fare con i vari mezzi di trasporto presenti nel gioco. Tutte le sue incarnazioni sono comunque slegate temporalmente. Anche altri nomi sono ricorrenti nella serie, come Biggs e Wedge, apparsi per la prima volta in Final Fantasy VI.
  • Il Chocobo, un volatile giallo simile a uno struzzo, che può essere cavalcato per percorrere lunghe distanze senza il pericolo di incontrare mostri, o anche per cercare tesori nascosti. In alcuni capitoli hanno differenti colori in base alle loro abilità speciali (volare, camminare sull'acqua, ecc.).
  • I Moguri, piccoli esserini fatati, dalle fattezze feline, ma con ali da pipistrello e uno sgargiante pon-pon rosso (o viola) sulla testa. Possono rendersi utili recapitando la posta e salvando la partita (Final Fantasy IX) o come veri e propri membri della squadra (Final Fantasy VI). Appaiono per la prima volta in Final Fantasy III.
  • Le aeronavi, grandi vascelli volanti nonché il mezzo più efficiente e rapido con cui spostarsi nella mappa, evitando gli incontri casuali.
  • Alcuni celebri temi musicali, come la fanfara di fine battaglia o il preludio.
  • Le tipologie e i nomi delle armi, che vanno dalle katane Masamune e Murasame, alle spade Ragnarok, Excalibur e Ultima Weapon, quest'ultima introdotta nel sesto capitolo della serie.
  • Il sistema di classi con il quale è possibile personalizzare e customizzare il gruppo. In alcuni capitoli le classi sono fisse, mentre in altri possono essere cambiate a piacimento.
  • Una vasta mappa del mondo ("World Map" o "Overworld") da esplorare con i propri personaggi alla ricerca di locazioni e segreti, che nel corso del gioco potrebbe anche subire delle variazioni per motivi di trama (come in Final Fantasy VI).
  • La moneta è quasi sempre la stessa, il Gil (o guil, in alcuni capitoli).

Localizzazione[modifica | modifica wikitesto]

La saga di Final Fantasy gode di un grande successo in Italia, e numerosi capitoli sono stati tradotti ufficialmente in lingua italiana.

I capitoli della saga principale che includono una traduzione ufficiale sono i seguenti:

Anno di pubblicazione dei videogiochi della serie Final Fantasy
1987 – Final Fantasy
1988 – Final Fantasy II
1989 –
1990 – Final Fantasy III
1991 – Final Fantasy IV
1992 – Final Fantasy V
1993 –
1994 – Final Fantasy VI
1995 –
1996 –
1997 – Final Fantasy VII
1998 –
1999 – Final Fantasy VIII
2000 – Final Fantasy IX
2001 – Final Fantasy X
2002 – Final Fantasy XI
2003 –
2004 –
2005 –
2006 – Final Fantasy XII
2007 –
2008 –
2009 – Final Fantasy XIII
2010 – Final Fantasy XIV

Saga principale[modifica | modifica wikitesto]

Escludendo le raccolte, i videogiochi della saga principale di Final Fantasy sono:

International[modifica | modifica wikitesto]

Sono edizioni di Final Fantasy pubblicate solo in Giappone con caratteristiche leggermente diverse rispetto alla versione originale.

  • Final Fantasy VII International
  • Final Fantasy X International
  • Final Fantasy X-2 International + Last Mission
  • Final Fantasy XII Zodiac Job Sistem

Spin-off e titoli correlati[modifica | modifica wikitesto]

Final Fantasy gode anche di una serie di videogiochi e altri media separati dalla saga principale:

Luminous Engine[modifica | modifica wikitesto]

Nel corso di un evento sulla computer grafica svolto in Giappone, Square Enix ha pubblicato una nuova versione della demo tecnologica chiamata Final Fantasy Agni's Philosophy, che mostra il nuovo avveniristico motore grafico Luminous Engine, indirizzato alla prossima generazione di videogiochi. A differenza della prima versione, la nuova demo è interattiva ed è reperibile a questo indirizzo. Come risulta dalla demo, adesso è possibile interagire con le inquadrature e muovere la telecamera liberamente.

Queste demo tecnologiche sono compatibili esclusivamente con PC. Il progetto sulla nuova tecnologia è curato da un nuovo studio chiamato Luminous, diretto da Yoshihisa Hashimoto, Akira Iwata e Takeshi Nozue.

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Recensioni
Gioco GameRankings Metacritic
Final Fantasy (NES) 79,00%[5]
(iOS) 77,12%[6]
(PSP) 67.93%[7]
(iOS) 74[8]
(PSP) 67[9]
Final Fantasy II (iOS) 74.71%[10]
(PSP) 64.69%[11]
(iOS) 73[12]
(PSP) 63[13]
Final Fantasy III (iOS) 78.57%[14]
(NDS) 77.83%[15]
(PC) 67.00%[16]
(iOS) 80[17]
(NDS) 77[18]
(PC) 68[19]
Final Fantasy IV (SNES) 87.04%[20]
(iOS) 86.67%[21]
(NDS) 85.00%[22]
(GBA) 83.33%[23]
(iOS) 89[24]
(NDS) 85[25]
(GBA) 85[26]
Final Fantasy V (iOS) 85.00%[27]
(GBA) 82.45%[28]
(iOS) 85[29]
(GBA) 83[30]
Final Fantasy VI (SNES) 94%[31]
(PSX) 97%[32]
(iOS) 92.14%[33]
(GBA) 91.02%[34]
(GBA) 92[35]
(iOS) 91[36]
Final Fantasy VII (PSX) 92.35%[37]
(PC) 86.30%[38]
(PSX) 92[39]
Final Fantasy VIII (PSX) 89.42%[40]
(PC) 79.50%[41]
(PSX) 90[42]
Final Fantasy IX (PSX) 92.72%[43] (PSX) 94[44]
Final Fantasy X (PS2) 91.73%[45] (PS2) 92[46]
Final Fantasy XI (PS2) 85.04%[47]
(PC) 82.11%[48]
(X360) 69.33%[49]
(PS2) 85[50]
(PC) 85[51]
(X360) 66[52]
Final Fantasy XII (PS2) 90.77%[53] (PS2) 92[54]
Final Fantasy XIII (PS3) 84.15%[55]
(X360) 81.68%[56]
(PC) 49.00%[57]
(PS3) 83[58]
(X360) 82[59]
(PC) 65[60]
Final Fantasy XIV (PC) 50.27%[61] (PC) 49[62]

Nel complesso, la serie di Final Fantasy è stata acclamata dalla critica, anche se alcuni titoli hanno ricevuto giudizi e valutazioni negative. L'intera serie ha venduto più di 100 milioni di copie,[63] facendola diventare una delle più famose nel panorama dei videogiochi.[64]

Numerosi capitoli della serie hanno ottenuto dei veri e propri primati di vendita. Alla fine del 2007, Final Fantasy VII, Final Fantasy VIII e Final Fantasy X rientravano nella cerchia dei giochi di ruolo più venduti in assoluto.[65] Dopo due giorni dalla pubblicazione di Final Fantasy VIII in Nord America, il 9 settembre 1999, divenne subito il videogioco più venduto negli Stati Uniti, una posizione che tenne per più di tre settimane.[66]

Vari siti web e riviste hanno lodato soprattutto l'elevata qualità grafica e sonora della serie.[67] Nel 2006 ottenne una stella nella Walk of Game.[68] Nello stesso anno, il sito web GameFAQs la nominò la miglior serie videoludica, insieme a The Legend of Zelda.[2]

Alcuni titoli della serie sono stati inseriti in classifiche dei migliori videogiochi di tutti i tempi.[3][69] Nella classifica di IGN delle 25 migliori serie videoludiche, Final Fantasy raggiunse la terza posizione, lodando specialmente Final Fantasy VI e Final Fantasy X.[70]

Tuttavia, la serie ha ricevuto anche alcune critiche negative. IGN non ha apprezzato il sistema di menu utilizzato nella maggior parte dei giochi di Final Fantasy, ritenendolo una delle ragioni per cui la serie non subirà mai dei veri e propri cambiamenti.[71] Il sito ha anche criticato l'utilizzo degli incontri casuali, notando la loro inutilità nelle fasi più avanzate di gioco.[72][73] IGN afferma in seguito che «i vari tentativi di portare la serie nel mondo dell'animazione e del cinema si sono rivelati insignificanti, se non disastrosi».[74]

Alcuni titoli della serie hanno ottenuto maggiore attenzione rispetto ad altri, come Final Fantasy VI, Final Fantasy VII e Final Fantasy X.[3][70] Nonostante l'enorme successo del settimo capitolo, la critica l'ha definito un gioco sopravvalutato.[75][76][77] Final Fantasy XIV, Dirge of Cerberus: Final Fantasy VII e Final Fantasy All the Bravest hanno ricevuto le valutazioni più basse da parte di siti e riviste, mentre Final Fantasy VI, Final Fantasy VII e Final Fantasy IX le più elevate.[62][78][31]

Personaggi celebri[modifica | modifica wikitesto]

Alcuni personaggi della serie sono stati lodati e apprezzati particolarmente da vari siti web e riviste,[79] venendo addirittura definiti delle vere e proprie icone nel panorama dei giochi di ruolo.[80] I personaggi più amati dai fan e dalla critica sono i seguenti:

In particolare, il cast di Final Fantasy VI è considerato il migliore della serie, e uno dei più grandi della storia dei videogiochi.[108][109][110] È inoltre il più vasto, essendo composto da ben 14 personaggi giocabili permanenti, e 5 temporanei.

Altri media[modifica | modifica wikitesto]

L'apprezzamento globale della serie ha permesso a Square di pubblicare merchandising relativo ad essa: figurine, giocattoli, vestiti, accessori, album musicali, carte da gioco,[111] manga, libri e guide strategiche.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) FINAL FANTASY Series Achieves Over 100 Million Unit Shipments Worldwide (PDF), Square Enix, 7 giugno 2011. URL consultato il 23 agosto 2011.
  2. ^ a b (EN) Summer 2006: Best. Series. Ever. su GameFAQs. (archiviato dall'url originale il 6 giugno 2009).
  3. ^ a b c (EN) Top 100 Videogames of All Time su Game Informer. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  4. ^ Sakaguchi discute lo sviluppo di Final Fantasy, Intent Media, 13 dicembre 2007. URL consultato il 23 febbraio 2012.
  5. ^ (EN) Final Fantasy NES su GameRankings. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  6. ^ (EN) Final Fantasy iOS su GameRankings. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  7. ^ (EN) Final Fantasy Anniversary Edition PSP su GameRankings. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  8. ^ (EN) Final Fantasy iOS su Metacritic. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  9. ^ (EN) Final Fantasy Anniversary Edition PSP su Metacritic. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  10. ^ (EN) Final Fantasy II iOS su GameRankings. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  11. ^ (EN) Final Fantasy II Anniversary Edition PSP su GameRankings. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  12. ^ (EN) Final Fantasy II iOS su Metacritic. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  13. ^ (EN) Final Fantasy II Anniversary Edition PSP su Metacritic. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  14. ^ (EN) Final Fantasy III iOS su GameRankings. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  15. ^ (EN) Final Fantasy III NDS su GameRankings. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  16. ^ (EN) Final Fantasy III PC su GameRankings. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  17. ^ (EN) Final Fantasy III iOS su Metacritic. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  18. ^ (EN) Final Fantas III NDS su Metacritic. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  19. ^ (EN) Final Fantasy III PC su Metacritic. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  20. ^ (EN) Final Fantasy IV SNES su GameRankings. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  21. ^ (EN) Final Fantasy IV iOS su GameRankings. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  22. ^ (EN) Final Fantasy IV NDS su GameRankings. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  23. ^ (EN) Final Fantasy IV Advance su GameRankings. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  24. ^ (EN) Final Fantasy IV iOS su Metacritic. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  25. ^ (EN) Final Fantasy IV NDS su Metacritic. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  26. ^ (EN) Final Fantasy IV Advance su Metacritic. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  27. ^ (EN) Final Fantasy V iOS su GameRankings. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  28. ^ (EN) Final Fantasy V Advance su GameRankings. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  29. ^ (EN) Final Fantasy V iOS su Metacritic. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  30. ^ (EN) Final Fantasy V Advance su Metacritic. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  31. ^ a b (EN) Final Fantasy VI SNES su GameRankings. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  32. ^ (EN) Final Fantasy VI PSX su GameRankings. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  33. ^ (EN) Final Fantasy VI iOS su GameRankings. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  34. ^ (EN) Final Fantasy VI Advance su GameRankings. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  35. ^ (EN) Final Fantasy VI Advance su Metacritic. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  36. ^ (EN) Final Fantasy VI iOS su Metacritic. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  37. ^ (EN) Final Fantasy VII PSX su GameRankings. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  38. ^ (EN) Final Fantasy VII PC su GameRankings. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  39. ^ (EN) Final Fantasy VII PSX su Metacritic. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  40. ^ (EN) Final Fantasy VIII PSX su GameRankings. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  41. ^ (EN) Final Fantasy VIII PC su GameRankings. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  42. ^ (EN) Final Fantasy VIII PSX su Metacritic. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  43. ^ (EN) Final Fantasy IX PSX su GameRankings. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  44. ^ (EN) Final Fantasy IX PSX su Metacritic. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  45. ^ (EN) Final Fantasy X PS2 su GameRankings. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  46. ^ (EN) Final Fantasy X PS2 su Metacritic. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  47. ^ (EN) Final Fantasy XI PS2 su GameRankings. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  48. ^ (EN) Final Fantasy XI PC su GameRankings. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  49. ^ (EN) Final Fantasy XI XBOX 360 su GameRankings. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  50. ^ (EN) Final Fantasy XI PS2 su Metacritic. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  51. ^ (EN) Final Fantasy XI PC su Metacritic. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  52. ^ (EN) Final Fantasy XI XBOX 360 su Metacritic. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  53. ^ (EN) Final Fantasy XII PS2 su GameRankings. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  54. ^ (EN) Final Fantasy XII PS2 su Metacritic. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  55. ^ (EN) Final Fantasy XIII PS3 su GameRankings. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  56. ^ (EN) Final Fantasy XIII XBOX 360 su GameRankings. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  57. ^ (EN) Final Fantasy XIII PC su GameRankings. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  58. ^ (EN) Final Fantasy XIII PS3 su Metacritic. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  59. ^ (EN) Final Fantasy XIII XBOX 360 su Metacritic. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  60. ^ (EN) Final Fantasy XIII PC su Metacritic. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  61. ^ (EN) Final Fantasy XIV PC su GameRankings. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  62. ^ a b (EN) Final Fantasy XIV PC su Metacritic. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  63. ^ (EN) Square Enix Holdings su Square-Enix.com. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  64. ^ (EN) Nintendo holds key to franchise longevity, profitability su Joystiq. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  65. ^ Craig Glenday, Guinness World Records Gamer's Edition 2008, Regno Unito, Hit Entertainment, 2008.
  66. ^ (EN) Final Fantasy VIII Tops Videogame Charts su IGN, 5 ottobre 1999. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  67. ^ (EN) IGN Presents the History of Final Fantasy su IGN. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  68. ^ (EN) Inductees 2006 su Walk of Game.com. (archiviato dall'url originale il 2 luglio 2008).
  69. ^ (EN) Reader's Choice Top 100 Games Ever su IGN. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  70. ^ a b (EN) Top 25 Videogame Franchises of All Time su IGN, 4 dicembre 2006, p. 5. URL consultato il 4 marzo 2015.
  71. ^ (EN) Patrick Kolan, The Evolution of Final Fantasy su IGN. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  72. ^ (EN) Jeff Lundigran, Final Fantasy VIII Review su IGN, 10 settembre 1999. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  73. ^ (EN) David Smith, Final Fantasy IX Review su IGN, 22 novembre 2000. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  74. ^ (EN) Ramsey Isler, Gaming to Anime: Final Fantasy VI su IGN. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  75. ^ (EN) 10 Most Overrated Games of All Time su What Culture. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  76. ^ (EN) 25 Most Overrated Games su GameSpy.com. (archiviato dall'url originale il 12 aprile 2009).
  77. ^ (EN) Levi Buchanan, Is Final Fantasy VII Overrated? su IGN. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  78. ^ (EN) Dirge of Cerberus Review su G4TV. (archiviato dall'url originale il 29 settembre 2007).
  79. ^ a b c d (EN) 10 Best Final Fantasy Characters su Arcade Sushi. URL consultato il 26 dicembre 2014.
  80. ^ a b (EN) Top 5 Final Fantasy Heroes su GamesRadar, p. 2. URL consultato il 26 dicembre 2014.
  81. ^ a b c d e f (EN) Top 100 Final Fantasy Characters (#19-01) su IGN. URL consultato il 26 dicembre 2014.
  82. ^ (EN) Dave Smith, Top 25 Final Fantasy Characters Day V su IGN, p. 2. URL consultato il 26 dicembre 2014.
  83. ^ a b c d e (EN) Top 20 Final Fantasy Characters of All Time su Complex. URL consultato il 26 dicembre 2014.
  84. ^ (EN) Ryan Clements, Dissidia Final Fantasy: Terra su IGN. URL consultato il 26 dicembre 2014.
  85. ^ (EN) Top 10 Female Protagonists in Video Games su Leviathyn. URL consultato il 26 dicembre 2014.
  86. ^ (EN) Top 25 Final Fantasy Characters Day III su IGN, p. 2. URL consultato il 26 dicembre 2014.
  87. ^ (EN) Top 50 Video Game Characters su At the Buzzer, 2 ottobre 2014. URL consultato il 26 dicembre 2014.
  88. ^ a b c (EN) Jason Schreier, Final Fantasy Characters, Ranked su Kotaku. URL consultato il 26 dicembre 2014.
  89. ^ Filmato audio(EN) Top 10: Heroes of Final Fantasy - The 8-Bit Duke su YouTube, The 8-Bit Duke, 28 aprile 2013. URL consultato il 26 dicembre 2014.
  90. ^ (EN) CrunchArcade: Top 10 Video Game Ninjas su Techcrunch.com. URL consultato il 26 dicembre 2014.
  91. ^ (EN) The manliest men of Final Fantasy: part two su Destructoid. URL consultato il 26 dicembre 2014.
  92. ^ a b c d e f g (EN) Top 50 Final Fantasy Characters su JohnnyMercyside. URL consultato il 26 dicembre 2014.
  93. ^ a b (EN) Top 50 Video Game Villains su What Culture. URL consultato il 26 dicembre 2014.
  94. ^ (EN) Top 7 Video Game Villains su GamesRadar, p. 4. URL consultato il 26 dicembre 2014.
  95. ^ a b Filmato audio(EN) Top 10 Final Fantasy Characters su YouTube, Watchmojo, 30 dicembre 2013. URL consultato il 26 dicembre 2014.
  96. ^ Filmato audio(EN) GT Countdown - Top 10 Final Fantasy Characters su YouTube, GameTrailers, 8 novembre 2013. URL consultato il 2 gennaio 2015.
  97. ^ (EN) Top 10 Final Fantasy VII Characters - Cloud Strife 3rd place su IGN. URL consultato il 26 dicembre 2014.
  98. ^ (EN) Top 10 Final Fantasy VII Characters - Sephiroth 1st place su IGN. URL consultato il 26 dicembre 2014.
  99. ^ a b (EN) The five best Final Fantasy Heroes su GamesRadar. URL consultato il 26 dicembre 2014.
  100. ^ (EN) Top 25 Final Fantasy Characters Day V - Vivi Orunitia su IGN, p. 4. URL consultato il 26 dicembre 2014.
  101. ^ (EN) Top 10 Personaggi di Final Fantasy su Multiplayer.it. URL consultato il 26 dicembre 2014.
  102. ^ (EN) Ranking the Final Fantasy Villains su Leviathyn. URL consultato il 26 dicembre 2014.
  103. ^ (EN) Dave Smith, Top 25 Final Fantasy Characters Day IV - Yuna su IGN. URL consultato il 26 dicembre 2014.
  104. ^ (EN) Top 20 Girls of Gaming su Download.chip.eu. URL consultato il 26 dicembre 2014.
  105. ^ (EN) Top 25 Final Fantasy Characters Day IV - Balthier su IGN. URL consultato il 26 dicembre 2014.
  106. ^ (EN) Top 10 Final Fantasy Characters Ever su Videogamer.com, p. 3. URL consultato il 26 dicembre 2014.
  107. ^ (EN) Jeremy Dunham, Final Fantasy VI Review su IGN, 15 febbraio 2007. URL consultato il 26 dicembre 2014.
  108. ^ (EN) Top 10 Casts of Characters su Leviathyn. URL consultato il 26 dicembre 2014.
  109. ^ (EN) Gerald Villoria, Final Fantasy VI Advance - Page 1 su GameSpy, 14 febbraio 2007. (archiviato dall'url originale il 16 giugno 2013).
  110. ^ (JA) Sito Ufficiale Square Enix Shop - Final Fantasy Trading Card Game

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]