Atari Falcon030

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Atari Falcon030
Atari Falcon030 LHmod.jpg
L'Atari Falcon030
Classe di computer home/personal computer
Produttore Atari Corporation
Presentazione 1992
Fine commercializzazione 1993
CPU Motorola 68030
Frequenza 16 MHz
RAM di serie 1 MB
RAM massima 14 MB
SO di serie TOS e/o MultiTOS

L'Atari Falcon030 è stato l'ultimo personal computer prodotto da Atari Corporation.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Progettato con il nome in codice "Sparrow", il computer era basato sul processore Motorola 68030, che svolgeva le funzioni principali della CPU, e da un secondo processore, il Motorola 56000 digital signal processor, che lo rendeva unico rispetto agli altri microcomputer dell'epoca.

Il Falcon fu rilasciato nel tardo 1992 e cancellato dalla produzione meno di un anno dopo poiché Atari Corporation subì una profonda ristrutturazione logistico-organizzativa per il rilascio ed il supporto dell'allora nuovo modello di punta, la console per videogiochi Atari Jaguar. L'Atari Falcon aveva molte caratteristiche interessanti per l'epoca, con grafica e sonoro fortemente potenziati rispetto alle versioni precedenti delle macchine Atari, mentre l'uso del medesimo case dell'1040ST si traduceva in un minor costo di produzione e, conseguentemente, un minor costo per l'acquirente finale. Le ragioni principali di quest'ultima scelta furono più che altro il fatto che il nuovo case, il tanto chiacchierato "microbox", non era ancora pronto quando Atari Corporation presentò il Falcon. Alla fine, il microbox non risultò essere pronto per la commercializzazione nemmeno quando la Atari decise di uscire dal mondo dei Personal Computer, nel 1993.

Le performance del Falcon non erano del tutto all'altezza di quanto ci si poteva aspettare da un computer di quel prezzo, principalmente per il fatto che Atari aveva deciso di interfacciare il 68030 a 32bit con un bus a 16bit, decisione presa per mantenere una totale retrocompatibilità con l'Atari ST, il quale disponeva di un più che dignitoso parco software.

Atari produsse un buon numero di prototipi dei "Falcon040", la versione potenziata del Falcon030, basata sul potente Motorola 68040 dotato di FPU e inserito in versioni semidefinitive del case "microbox", ma cancellò il progetto in modo da indirizzare gli sviluppatori sull'Atari Jaguar.

È interessante notare che il case "microbox" progettato da Atari è molto simile a quello di Playstation 2 di Sony, principalmente per il fatto che entrambi possono funzionare sia in posizione verticale che orizzontale.[1] Questa caratteristica è citata perfino nel brevetto della PS2 [2]

Poco dopo il rilascio, Atari incluse il sistema operativo MultiTOS in aggiunta al già presente TOS. TOS veniva caricato nella ROM, mentre MultiTOS veniva fornito su floppy disk e poteva venire caricato durante il boot da hard disk.

Nel 1995, la compagnia musicale C-Lab acquistò i diritti del progetto dell'hardware Falcon e cominciò la produzione di una versione proprietaria. Il Falcon Mk I fu il diretto discendente del Falcon030di Atari dotato di TOS 4.04. Il Falcon Mk II incluse un buon numero di aggiornamenti al progetto originale, divenendo più adatto all'utilizzo in studi di registrazione (queste modifiche sono conosciute non ufficialmente come "Cubase modifications"). Una delle caratteristiche era di poter accettare un ingresso di linea senza necessità di un preamplificatore o di un mixer. Il Falcon Mk X fu montato in un case 19" 1U rack, con una tastiera esterna e abbastanza spazio per l'installazione di un hard disc SCSI.

Attualmente, il Falcon è una delle macchine Atari più popolari nel campo delle modifiche hardware. Grazie alle sue possibilità di espansione, sono stati prodotti numerosi acceleratori. Alcuni di questi overcloccano la CPU e/o il bus, mentre altri effettuano l'upgrade della CPU alla Motorola 68040 o alla più potente Motorola 68060.

Specifiche tecniche[modifica | modifica sorgente]

  • Processore: Motorola 68030 a 16 MHz con istruzioni a 256 byte e cache dati.
  • FPU: opzionale Motorola 68881 oppure Motorola 68882
  • DSP: chip DSP Motorola 56001 a 32 MHz.
  • Grafica: CPU video "VIDEL".
    • Palette di 262,144 colori possibili.
    • risoluzione di 640 x 480 con 256 colori.
    • risoluzione di 640 x 400 con 65,536 colori.
    • co-processore grafico BLiTTER.
    • Retrocompatibilità con tutte le risoluzioni ST.
  • Audio:
    • 8 canali stereo (16 mono) con audio DMA 16 bit audio fino a 50 kHz
    • suono SDMA /Co-processore DMA
    • Yamaha YM2149 a 3 canali PSG.
  • Memoria: 1, 4, oppure 14 MB di RAM con 512 KB ROM.
  • Velocità bus: 16 MHz, Ampiezza Bus: 16bit
  • Drive e I/O
    • 2.5 inch IDE - interno
    • Floppy disk 3.5 inch - 1.44 MB - interno
    • Connettore esterno SCSI-II

NB:(Nella rivista ATARI italiana del lontano '90 si parlava per il falcon di chip audio a 14bit)

Emulazione[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Note e riferimenti[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Smith, Tony. "PlayStation 2 apes ancient Atari?", The Register, 1999-11-17. Retrieved on 2008-07-28.
  2. ^ Template:US patent reference

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

informatica Portale Informatica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di informatica