Rampage

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il lottatore di arti marziali miste, vedi Quinton Jackson.
Rampage
Rampage01.png
Schermata del gioco nella versione arcade
Sviluppo Bally Midway
Pubblicazione Bally Midway, Activision
Data di pubblicazione Arcade: 1986
Conversioni: 1987-1989
Genere Piattaforme, picchiaduro
Modalità di gioco Giocatore singolo, multigiocatore (3)
Piattaforma Arcade, Amiga, Amstrad CPC, Apple II, Atari Lynx, Atari 2600, Atari 7800, Atari 8-bit, Atari ST, Commodore 64, Game Boy Advance, MS-DOS, Nintendo Entertainment System, Sega Master System, TRS-80 CoCo, ZX Spectrum
Supporto Cartuccia, cassetta, dischetto
Requisiti di sistema PC: CGA, EGA, Tandy
Periferiche di input Joystick, tastiera
Seguito da Rampage: World Tour
Specifiche arcade
CPU Z80 a 5 MHz
Processore audio M68000 a 8 MHz
Schermo Raster orizzontale
Risoluzione 512 x 480, a 30 Hz
Periferica di input Joystick 8 direzioni, 2 pulsanti

Rampage è un videogioco arcade del genere platform - picchiaduro, creato nel 1986 da Midway Games. Nel gioco ogni giocatore prende il controllo di un gigantesco mostro e con questo bisogna distruggere le principali città degli Stati Uniti, stando attenti a non essere fermati dalla forze militari. Dal 1987 il gioco venne pubblicato anche per numerosi home computer e console dell'epoca, perlopiù da Activision, oltre ad apparire successivamente in varie raccolte per piattaforme più moderne.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

I giocatori, da uno a tre in simultanea, impersonano giganteschi mostri con il compito di distruggere la maggiori città degli Stati Uniti, rappresentate come schermate fisse con alti palazzi bidimensionali visti di profilo. Il giocatore può saltare, arrampicarsi sui lati dei palazzi e colpire nemici e palazzi con pugni direzionabili; una volta che un palazzo ha ricevuto colpi a sufficienza dal mostro, crolla; facendo crollare tutti i palazzi in una schermata si completa un livello. Ci sono ben 768 livelli differenti.

La città è difesa dall'esercito, con soldati che si affacciano alle finestre e sparano o lanciano bombe, elicotteri, carri armati e auto della polizia che arrivano dai lati dello schermo. Il giocatore riceve danni quando viene colpito da pallottole, granate o dinamite, o cadendo assieme a un palazzo che sta crollando. I giocatori possono anche colpirsi tra loro. I danni possono essere guariti afferrando con il pugno e mangiando persone che si trovano nei palazzi o che corrono per strada, oppure il cibo si può trovare dentro le finestre delle abitazioni (come pollo arrosto, pesce, frutta...). Altri oggetti possono conferire punti bonus o anche danneggiare il mostro.

Il mostro, quando termina la barra dell'energia, si ritrasforma in un essere umano che, privo di vestiti, corre al di fuori dello schermo. Si conclude così una partita.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

I tre personaggi selezionabili, differenti solo dal punto di vista estetico, sono persone che si sono tramutate nei mostri a causa di esperimenti scientifici.

La serie[modifica | modifica wikitesto]

  • Rampage (1986)
  • Rampage: World Tour (1997, arcade e conversioni)
  • Rampage 2: Universal tour (1999, Nintendo 64)
  • Rampage Through Time (2000, PlayStation)
  • Rampage Puzzle Attack (2001, Game Boy Advance, spin-off di genere diverso)
  • Rampage: Total Destruction (2006, PlayStation 2, GameCube e Wii, include anche il Rampage originale)

Adattamento cinematografico[modifica | modifica wikitesto]

Dwayne Johnson reciterà nell'adattamento cinematografico del videogioco. La sceneggiatura è firmata da Ryan Engle e l'inizio delle riprese è previsto per l'estate del 2016[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dwayne Johnson si unisce al cast di Rampage, comingsoon.it, 24 giugno 2015.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi