Antonio Rosati

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Antonio Rosati
Antonio Rosati.jpg
Rosati nel 2012 al Napoli
Nazionalità Italia Italia
Altezza 195 cm
Peso 90 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Portiere
Squadra Perugia
Carriera
Giovanili
200?-2002 Lodigiani
2002-2004 Lecce
Squadre di club1
2004-2005 Lecce 1 (0)
2005-2006 Sambenedettese 8 (-9)
2006-2011 Lecce 115 (-143)
2011-2013 Napoli 5 (-8)
2013-2014 Sassuolo 2 (-6)
2014 Fiorentina 3 (-6)
2014-2015 Napoli 0 (0)
2015 Fiorentina 0 (0)
2015- Perugia 80 (-86)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 16 dicembre 2017

Antonio Rosati (Tivoli, 26 giugno 1983) è un calciatore italiano, portiere del Perugia.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

L'esordio alla Lodigiani e il passaggio al Lecce[modifica | modifica wikitesto]

Inizia nella Lodigiani, anche se non scende in campo nel campionato di C2 2001-2002.

Nel 2002-2003 vince lo scudetto primavera con il Lecce, ripetendosi nel 2003-2004. Nella stagione 2004-2005 continua a militare nella primavera dei giallorossi e colleziona una presenza in prima squadra il 13 febbraio 2005 in Lecce-Chievo 3-0 (debutto in Serie A).

Nella stagione 2005-2006 si trasferisce in prestito alla Sambenedettese, con cui disputa 8 partite in Serie C1 prima di tornare al Lecce e scendere in campo in Messina-Lecce 2-1. Nella seconda parte dell'annata seguente diventa il portiere titolare del Lecce. Ricoprirà lo stesso ruolo per la prima parte delle stagioni 2006-2007 e 2007-2008, mentre nel 2008-2009, in Serie A, gioca solo quattro partite.

Nella stagione 2009-2010, di nuovo in serie B, complice anche la cessione di Francesco Benussi diventa definitivamente titolare, confermandosi anche nella stagione successiva in massima serie nella quale disputa tutte le 38 partite del torneo.

Il trasferimento al Napoli[modifica | modifica wikitesto]

Il 30 giugno 2011 viene acquistato a titolo definitivo dal Napoli come secondo di Morgan De Sanctis, firmando un contratto quadriennale.[1][2]

Esordisce in partite ufficiali con la maglia del Napoli il 12 gennaio 2012 nell'ottavo di finale di Coppa Italia Napoli-Cesena (2-1),[3] e gioca l'unica partita in campionato il 17 febbraio 2012 contro la Fiorentina (3-0 per gli azzurri a Firenze).

Il 20 settembre 2012 fa il suo esordio nelle coppe europee nella gara di Europa League contro gli svedesi dell'AIK, vinta dai partenopei 4-0. Disputa tutte le sei partite della fase a gironi, oltre ad altre quattro presenze in campionato.

I prestiti a Sassuolo e Fiorentina[modifica | modifica wikitesto]

Il 10 luglio 2013 passa in prestito al Sassuolo, neo-promosso in Serie A.[4] Esordisce con la maglia neroverde il 17 agosto seguente nella partita di Coppa Italia Novara-Sassuolo (1-3 dts). È titolare nelle prime due gare di campionato, quindi gli viene preferito Gianluca Pegolo.

Il 16 gennaio 2014 lascia i neroverdi e si trasferisce, sempre in prestito, alla Fiorentina,[5] con cui debutta il 27 febbraio seguente nella gara di Europa League contro i danesi dell'Esbjerg, mentre l'esordio in campionato ha luogo il 6 maggio proprio nella sconfitta interna (3-4) contro il Sassuolo. Poi ritorna al Napoli per fine prestito.

I ritorni a Napoli e Firenze, l'approdo al Perugia[modifica | modifica wikitesto]

Per la stagione 2014-2015 inizia da quarto portiere del Napoli, non collezionando alcuna presenza. Il 16 gennaio 2015 viene quindi ufficializzato il suo ritorno alla Fiorentina a titolo definitivo.[6] L'estate seguente, il 16 luglio il portiere viene acquistato a titolo definitivo dal Perugia.[7][8]

Calcioscommesse[modifica | modifica wikitesto]

Il 10 luglio 2013 viene deferito dal procuratore federale Stefano Palazzi per illecito sportivo in riguardo al quarto filone dell'inchiesta di Cremona in relazione alla partita Lecce-Lazio del 22 maggio 2011.[9] Il 24 luglio Palazzi chiede per Rosati una squalifica di 3 anni e 6 mesi [10] ma il 2 agosto viene assolto in primo grado e, successivamente, anche in secondo grado il 17 agosto.[11]

Il 13 agosto 2015 il procuratore federale Stefano Palazzi firma una sorta di deferimento bis per alcuni degli incolpati per le due partite Lazio-Genoa del 14 maggio 2011 e Lecce-Lazio del 22 maggio dello stesso anno secondo un "ricorso per revocazione" in base all'articolo 39 del Codice di Giustizia Sportiva che consente di tornare su situazioni già giudicate in presenza di elementi nuovi e cioè in questo caso l'interrogatorio di Ilievsky del 27 aprile 2015; per Rosati chiede 3 anni e 6 mesi di squalifica.[12] Il 30 settembre seguente la Corte Federale d'Appello della FIGC giudica però inammissibile il ricorso di Palazzi e conferma le sanzioni irrogate dalla Corte di Giustizia Federale il 17 agosto 2013.[13]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 16 dicembre 2017.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2004-2005 Italia Lecce A 1 -0 CI 0 -0 - - - - - - 1 -0
2005-gen. 2006 Italia Sambenedettese C1 8 -9 CI 1 -4 - - - - - - 9 -13
gen.-giu. 2006 Italia Lecce A 1 -1 CI 0 -0 - - - - - - 1 -1
2006-2007 B 11 -7 CI - - - - - - - - 11 -7
2007-2008 B 20 -15 CI 1 -2 - - - - - - 21 -17
2008-2009 A 4 -10 CI 0 -0 - - - - - - 4 -10
2009-2010 B 41 -46 CI 2 -6 - - - - - - 43 -52
2010-2011 A 38 -64 CI 0 -0 - - - - - - 38 -64
Totale Lecce 116 -143 3 -8 - - - - 119 -151
2011-2012 Italia Napoli A 1 -0 CI 1 -1 UCL 0 -0 - - - 2 -1
2012-2013 A 4 -8 CI 0 -0 UEL 6 -12 SI 0 -0 10 -20
2013-gen. 2014 Italia Sassuolo A 2 -6 CI 1 -1 - - - - - - 3 -7
gen.-giu. 2014 Italia Fiorentina A 3 -6 CI 0 -0 UEL 1 -1 - - - 4 -7
2014-gen. 2015 Italia Napoli A 0 -0 CI 0 -0 UCL[14]+UEL[14] 0 -0 SI 0 -0 0 -0
Totale Napoli 5 -8 1 -1 6 -12 - - 12 -21
gen.-giu. 2015 Italia Fiorentina A 0 -0 CI 0 -0 UEL 0 -0 - - - 0 -0
Totale Fiorentina 3 -6 - - 1 -1 - - 4 -7
2015-2016 Italia Perugia B 42 -40 CI 2 -3 - - - - - - 44 -43
2016-2017 B 22 -22 CI 2 -1 - - - - - - 24 -23
2017-2018 B 16 -24 CI 3 -9 - - - - - - 19 -33
Totale Perugia 80 -86 7 -13 - - - - 87 -99
Totale carriera 214 -258 13 -27 7 -13 - - 234 -298

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Lecce: 2002-2003, 2003-2004
Lecce: 2004-2005
Lecce: 2004

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Lecce: 2009-2010
Napoli: 2011-2012
Napoli: 2014[15]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ufficiale: Rosati al Napoli, sscnapoli.it
  2. ^ Di Marzio: "Quadriennale per Rosati, Colombo possibile terzo portiere azzurro", tuttonapoli.net
  3. ^ Napoli avanti in Coppa Italia Archiviato il 30 gennaio 2012 in Internet Archive. Corriere Dello Sport
  4. ^ Tutti i trasferimenti - Sassuolo, legaseriea.it. URL consultato il 10 luglio 2013.
  5. ^ Rosati è un calciatore della Fiorentina violachannel.tv
  6. ^ Rosati torna a indossare la maglia viola violachannel.tv
  7. ^ Rosati al Perugia, su violachannel.tv, 16 luglio 2015.
  8. ^ Rosati è con noi!, su acperugiacalcio.com, 16 luglio 2015. (archiviato dall'url originale il 17 luglio 2015).
  9. ^ Calcioscommesse, deferiti Mauri, Milanetto, Lazio, Genoa e Lecce
  10. ^ Francesco Ceniti, Richieste dure, in La Gazzetta dello Sport, 25 luglio 2013, p. 6.
  11. ^ Calcioscommesse, Mauri 6 mesi, alla Lazio 40000 euro di ammenda Archiviato il 6 settembre 2013 in Internet Archive.
  12. ^ Processo bis per Genoa e Lecce: chiesto il -3. Salvi Lazio e Mauri
  13. ^ Corte d'Appello Figc: tutte le motivazioni dell'inammissibilità dei ricorsi di Palazzi contro Genoa e Lecce
  14. ^ a b Non inserito nella lista UEFA.
  15. ^ In rosa ma non convocato.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]