John Mensah

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
John Mensah
John Mensah.jpg
Dati biografici
Nazionalità Ghana Ghana
Altezza 177 cm
Peso 72 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Difensore
Squadra Nitra Nitra
Carriera
Giovanili
MBC Accra MBC Accra
Bologna Bologna
Squadre di club1
1999-2000 Bologna Bologna 0 (0)
2000-2001 Bellinzona Bellinzona 34 (1)
2001-2002 Genoa Genoa 24 (3)
2002-2004 Chievo Chievo 13 (0)
2004 Modena Modena 6 (0)
2004-2005 Chievo Chievo 20 (0)
2005-2006 Cremonese Cremonese 14 (0)
2006-2008 Rennes Rennes 60 (2)
2008-2009 O. Lione O. Lione 12 (0)
2009-2011 Sunderland Sunderland 34 (1)
2011-2012 O. Lione O. Lione 1 (0)
2013 Rennes Rennes 4 (0)
2014- Asante Kotoko Asante Kotoko 0 (0)
2014- Nitra Nitra 0 (0)
Nazionale
2001- Ghana Ghana 79 (3)
Palmarès
 Mondiali di calcio Under-20
Argento Argentina 2001
Coppa Africa.svg  Coppa d'Africa
Bronzo Ghana 2008
Argento Angola 2010
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 4 marzo 2014

John Mensah (Obuasi, 29 novembre 1982) è un calciatore ghanese, difensore dell'FC Nitra.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Passato nell'estate del 1999 dal MBC Accra al Bologna e aggregato alle squadre giovanili, nel gennaio 2001 viene ceduto in prestito al Bellinzona per fare esperienza nella serie cadetta elvetica.

Passa al Genoa per la stagione di Serie B 2001-2002, durante la gestione di Riccardo Sogliano e sotto la guida di Franco Scoglio, collezionando 24 presenze e 3 gol. A fine stagione l'allora presidente del Genoa Luigi Dalla Costa non esercita il diritto di riscatto ed il giocatore passa al ChievoVerona del presidente Luca Campedelli che lo acquista in via definitiva.

Nella sua prima stagione in Serie A scende in campo in poche occasioni; stessa sorte anche nella stagione successiva e quindi a gennaio viene girato in prestito al Modena fino al termine del campionato: qui trova poco spazio scendendo in campo 6 volte.

Nelle prime due stagioni ottiene 13 presenze. E, nel corso della stagione il difensore di Obuasi passa in prestito al Modena, società che nel frattempo era in Serie A. Sei presenze in sei mesi, quindi il ritorno al Chievo.

Rientrato al ChievoVerona per il campionato 2004-2005, gioca con continuità a stagione inoltrata, sotto la guida dell'allenatore Mario Beretta.

Nella stagione successiva scende nuovamente in Serie B nelle file della Cremonese; dopo la retrocessione della sua squadra, si trasferisce nel calcio francese acquistato dal Rennes.

Nell'estate 2008 passa all'Olympique Lione, per poi trasferirsi l'anno successivo in Premier League nelle file del Sunderland. A fine stagione fa ritorno al Lione ma le due società si mettono d'accordo per un nuovo prestito annuale per la cifra di 500 000 euro con opzione per il riscatto, obbligatorio dopo 25 presenze, di 5,5 milioni di euro.[1][2]

Il 2 luglio 2012 rescinde il contratto che lo legava al Lione fino al giugno 2013, svincolandosi. Il successivo 14 settembre si aggrega al West Ham per un periodo di prova insieme a Mikaël Silvestre e Anthony Vanden Borre. Nonostante in un primo tempo, a differenza di Silvestre e Vanden Borre, gli Hammers sembrassero intenzionati a metterlo sotto contratto, il 22 settembre 2012 l'allenatore Sam Allardyce dichiara di aver deciso di non tesserarlo.

Nel 2012 torna in patria in cui firma un contratto con la squadra Ghanese dell'Accra Hearts of Oak Sporting Club, ma il 2 gennaio 2013 viene acquistato nuovamente con un contratto semestrale dal Rennes.

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Nel 2000 disputa il Mondiale Under-20, nel quale la sua Nazionale si classifica al secondo posto. Il suo golden gol, segnato con un colpo di testa, consente al Ghana di eliminare il Brasile nei quarti di finale.

Nel 2006 Mensah fa parte dell'11 titolare durante il mondiale tedesco.

Nel 2010 partecipa con la Nazionale maggiore al Mondiale sudafricano, dove la squadra si qualifica per i quarti di finale per la prima volta nella sua storia. Qui esce di scena ai rigori contro l'Uruguay (1-1 al 120'). Uno dei due errori ghanesi dagli undici metri, il primo, è di Mensah.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

O. Lione: 2011-2012

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Ivan Cardia, Ufficiale: Lione, Mensah in prestito al Sunderland, Tuttomercatoweb.com, 07-08-2010. URL consultato il 07-08-2010.
  2. ^ (FR) Communiqué officiel, Olweb.fr, 06-08-2010. URL consultato il 07-08-2010.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]