Michael Essien

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Michael Essien
Michael Essien 4633.jpg
Essien con la maglia del Chelsea.
Dati biografici
Nome Mickael Kojo Essien
Nazionalità Ghana Ghana
Altezza 177[1] cm
Peso 85[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centrocampista
Squadra Milan Milan
Carriera
Giovanili
1998-1999 Liberty Prof. Liberty Prof.
Squadre di club1
2000-2003 Bastia Bastia 66 (11)
2003-2005 O. Lione O. Lione 71 (7)
2005-2012 Chelsea Chelsea 163 (17)
2012-2013 Real Madrid Real Madrid 21 (2)
2013-2014 Chelsea Chelsea 5 (0)
2014- Milan Milan 12 (0)
Nazionale
1999-2001
2001
2002-
Ghana Ghana U-17
Ghana Ghana U-20
Ghana Ghana
9+ (0+)
7+ (1+)
59 (9)
Palmarès
Coppa Africa.svg Coppa d'Africa
Bronzo Ghana 2008
Argento Angola 2010
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate all'8 novembre 2014

Michael Essien (Accra, 3 dicembre 1982) è un calciatore ghanese con passaporto britannico, centrocampista del Milan e della Nazionale ghanese.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver iniziato la carriera come difensore, sia centrale sia di fascia,[2] è diventato un mediano ma può giocare anche come interno di centrocampo. È un giocatore con notevole forza fisica,[3] che gli è valsa il soprannome di "Bisonte", e capace anche di creare occasioni da gol.[4]

Nel 2001 è stato inserito nella lista dei migliori calciatori stilata da Don Balón.[5]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Inizia a giocare in patria, con il Liberty Professionals e, dopo un provino fallito con il Manchester United,[6] nel luglio del 2000 è messo sotto contratto dal Bastia, squadra del campionato francese con cui gioca in varie posizioni prima di assumere la collocazione di centrocampista centrale.[2] Nel 2002-2003 realizza 6 gol in campionato, contribuendo alla qualificazione del Bastia in Coppa UEFA.

Nel 2003 si trasferisce al Lione per 7,8 milioni di euro,[4] vincendo due campionati francesi consecutivi (2004 e 2005) e altrettante Supercoppe di Francia.

Nell'estate 2005 è stato acquistato dal Chelsea di Roman Abramovich, che riesce a portarlo a Londra pagando ai francesi una somma di 24,4 milioni di sterline[6][7] (38 milioni di euro[8]) che lo rendono il calciatore africano più pagato.[9] Nella prima stagione con il Chelsea ha vinto la Premier League. Nell'annata seguente ha vinto la Coppa di Lega nel marzo 2007 e giungendo terzo nella graduatoria del Calciatore africano dell'anno 2006, alle spalle di Samuel Eto'o e Didier Drogba, suo compagno al Chelsea.

Essien con la maglia del Real Madrid

Dopo l'infortunio accusato con la Nazionale ghanese all'inizio della stagione 2008-2009,[10] ritorna in campo il 10 marzo 2009 nel ritorno degli ottavi di finale della UEFA Champions League 2008-2009 contro la Juventus (2-2), segnando anche il gol del momentaneo 1-1. Durante la partita di ritorno della semifinale di Champions League disputata contro il Barcellona si rende protagonista segnando al 9' del gol del vantaggio; la partita finirà 1-1. A fine maggio vince la FA Cup.

Nel luglio 2011, durante un allenamento nel ritiro precampionato della stagione 2011-2012, subisce nuovamente un infortunio (legamento crociato anteriore del ginocchio destro) che lo terrà fuori dal rettangolo verde per sei mesi.[11]

Il 31 agosto 2012, ultimo giorno della sessione estiva di calciomercato, passa in prestito al Real Madrid[12][13] dove ritrova José Mourinho, suo allenatore ai primi tempi del Chelsea. Alla conferenza stampa di presentazione ha dichiarato: «Daddy mi ha chiamato ed eccomi qua. È così che lo considero. Mi ha portato al Chelsea, ci capiamo al volo, quello è il termine più appropriato".»[14] Il 3 novembre 2012, alla decima giornata di campionato, realizza all'89' minuto il suo primo gol con la maglia dei Merengue, andando a segno nella vittoria casalinga per 4-0 contro il Real Saragozza. Finita la stagione torna al Chelsea, come anche lo stesso Mourinho.

Il 27 gennaio 2014 si trasferisce a titolo definitivo al Milan, in Serie A,[15] firmando un contratto fino al 30 giugno 2015.[16] Sceglie la maglia numero 15,[17] indossata per la prima volta l'8 febbraio seguente, nel corso della partita esterna persa per 3-1 contro il Napoli.[18]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1999 partecipa con la Nazionale ghanese Under-17 al Mondiale di categoria in Nuova Zelanda, dove disputa 5 incontri, e nel 2001 alla Meridian Cup, dove gioca 4 partite.[19]

Partecipa i Mondiali Under-20 del 2001 contribuendo, con 7 presenze e un gol (nella prima partita del girone vinta 2-1 contro il Paraguay[20]), al raggiungimento del secondo posto alle spalle dei padrini di casa dell'Argentina.[21]

Con la Nazionale maggiore ghanese esordisce il 4 gennaio 2002 in amichevole contro l'Egitto pochi giorni prima di prendere parte alla Coppa d'Africa 2002.[22] Successivamente disputa da titolare i Mondiali di Germania 2006, arrivando fino agli ottavi di finale (partita non giocata da Essien perché squalificato[23]), e la Coppa d'Africa 2008 contribuendo a portare il Ghana al terzo posto. Nel corso del torneo Essien segna due gol: il primo nell'ultima partita della fase a gironi contro il Marocco e il secondo, di testa, nei quarti di finale contro la Nigeria dove è anche capitano dopo l'espulsione di John Mensah;[2] viene inoltre inserito nella formazione ideale della manifestazione.[24]

Nel settembre 2008, durante la partita di qualificazione ai Mondiali 2010 tra la sua Nazionale e la Libia, si procura la rottura del legamento crociato anteriore[25] che lo costringe a un'operazione di ricostruzione e a un periodo di lungo stop fino al marzo 2009.[10]

Il 27 maggio del 2010 la Federcalcio ghanese annuncia che Essien non parteciperà ai Mondiali in Sudafrica a causa di un infortunio al ginocchio che lo ha tenuto lontano dai campi di gioco fin da gennaio.[26]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate all'8 novembre 2014.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2000-2001 Francia Bastia D1 13 1 CF+CdL 2+0 0 - - - - - - 15 1
2001-2002 D1 24 4 CF+CdL 4+2 0+1 CI 0 0 - - - 30 5
2002-2003 L1 29 6 CF+CdL 1+1 0 - - - - - - 31 6
Totale Bastia 66 11 10 1 - - - - 76 12
2003-2004 Francia Lione L1 34 3 CF+CdL 2+1 0 UCL 8 0 SF 1 1 46 4
2004-2005 L1 37 4 CF+CdL 2+0 0 UCL 10 5 SF 1 0 50 9
Totale Lione 71 7 5 0 18 5 2 1 96 13
2005-2006 Inghilterra Chelsea PL 31 2 FACup+CdL 4+1 0 UCL 6 0 - - - 42 2
2006-2007 PL 33 2 FACup+CdL 5+6 1+1 UCL 10 2 CS 1 0 55 6
2007-2008 PL 27 6 FACup+CdL 2+4 0 UCL 12 0 CS 1 0 46 6
2008-2009 PL 11 1 FACup+CdL 3+0 0 UCL 5 2 - - - 19 3
2009-2010 PL 14 3 FACup+CdL 0+1 0 UCL 6 1 CS 1 0 22 4
2010-2011 PL 33 3 FACup+CdL 2+0 0 UCL 8 1 CS 1 0 44 4
2011-2012 PL 14 0 FACup+CdL 3+0 0 UCL 2 0 - - - 19 0
2012-2013 Spagna Real Madrid PD 21 2 CR 7 0 UCL 7 0 - - - 35 2
2013-gen. 2014 Inghilterra Chelsea PL 5 0 FACup+CdL 1+3 0 UCL[27] - - SU 0 0 9 0
Totale Chelsea 168 17 35 2 49 6 4 0 256 25
gen.-giu. 2014 Italia Milan A 7 0 CI - - UCL 2 0 - - - 9 0
2014-2015 A 5 0 CI 0 0 - - - - - - 5 0
Totale Milan 12 0 0 0 2 0 - - 14 0
Totale carriera 337 37 57 3 76 11 6 1 476 52

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale - Ghana Ghana
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
4-1-2002 Ismailia Egitto Egitto 2 – 0 Ghana Ghana Amichevole -
21-1-2002 Ségou Marocco Marocco 0 – 0 Ghana Ghana Coppa d'Africa 2002 - 1º turno -
24-1-2002 Ségou Sudafrica Sudafrica 0 – 0 Ghana Ghana Coppa d'Africa 2002 - 1º turno -
17-5-2002 Lubiana Slovenia Slovenia 2 – 0 Ghana Ghana Amichevole -
30-3-2003 Radès Madagascar Madagascar 3 – 3
(9-10 dcr)
Ghana Ghana Amichevole -
16-11-2003 Accra Somalia Somalia 0 – 5 Ghana Ghana Amichevole -
5-6-2004 Ouagadougou Burkina Faso Burkina Faso 1 – 0 Ghana Ghana Qual. Mondiali 2006 -
20-6-2004 Kumasi Ghana Ghana 3 – 0 Sudafrica Sudafrica Qual. Mondiali 2006 -
3-7-2004 Kampala Ghana Ghana 1 – 1 Uganda Uganda Qual. Mondiali 2006 -
5-9-2004 Kumasi Ghana Ghana 2 – 0 Capo Verde Capo Verde Qual. Mondiali 2006 1
10-10-2004 Kumasi Ghana Ghana 0 – 0 RD del Congo RD del Congo Qual. Mondiali 2006 -
18-6-2005 Johannesburg Sudafrica Sudafrica 0 – 2 Ghana Ghana Qual. Mondiali 2006 1
4-9-2005 Johannesburg Sudafrica Sudafrica 0 – 2 Ghana Ghana Qual. Mondiali 2006 -
8-10-2005 Praia Capo Verde Capo Verde 0 – 4 Ghana Ghana Qual. Mondiali 2006 1
2-3-2006 Frisco Messico Messico 1 – 0 Ghana Ghana Amichevole -
26-5-2006 Bochum Turchia Turchia 1 – 1 Ghana Ghana Amichevole -
29-5-2006 Leicester Giamaica Giamaica 0 – 4 Ghana Ghana Amichevole -
4-6-2006 Edimburgo Ghana Ghana 3 – 1 Corea del Sud Corea del Sud Amichevole 1
12-6-2006 Hannover Italia Italia 2 – 0 Ghana Ghana Mondiali 2006 - 1º turno -
17-6-2006 Colonia Rep. Ceca Rep. Ceca 0 – 2 Ghana Ghana Mondiali 2006 - 1º turno -
22-6-2006 Norimberga Ghana Ghana 2 – 1 Stati Uniti Stati Uniti Mondiali 2006 - 1º turno -
15-8-2006 Londra Ghana Ghana 2 – 0 Togo Togo Amichevole -
4-10-2006 Yokohama Giappone Giappone 0 – 1 Ghana Ghana Amichevole -
8-10-2006 Seul Corea del Sud Corea del Sud 1 – 3 Ghana Ghana Amichevole 1
15-10-2006 Londra Australia Australia 1 – 1 Ghana Ghana Amichevole -
6-2-2007 Londra Nigeria Nigeria 1 – 4 Ghana Ghana Amichevole -
21-8-2007 Londra Ghana Ghana 1 – 1 Senegal Senegal Amichevole -
8-9-2007 Rouen Ghana Ghana 2 – 0 Marocco Marocco Amichevole -
11-9-2007 Riyad Arabia Saudita Arabia Saudita 5 – 0 Ghana Ghana Amichevole -
18-11-2007 Accra Ghana Ghana 2 – 0 Togo Togo Amichevole -
21-11-2007 Accra Ghana Ghana 4 – 2 Benin Benin Amichevole -
20-1-2008 Accra Ghana Ghana 2 – 1 Guinea Guinea Coppa d'Africa 2008 - 1º turno -
24-1-2008 Accra Ghana Ghana 1 – 0 Namibia Namibia Coppa d'Africa 2008 - 1º turno -
28-1-2008 Accra Ghana Ghana 2 – 0 Marocco Marocco Coppa d'Africa 2008 - 1º turno 1
3-2-2008 Accra Ghana Ghana 2 – 1 Nigeria Nigeria Coppa d'Africa 2008 - Quarti 1
7-2-2008 Accra Ghana Ghana 0 – 1 Camerun Camerun Coppa d'Africa 2008 - Semifinale -
9-2-2008 Kumasi Ghana Ghana 4 – 2 Costa d'Avorio Costa d'Avorio Coppa d'Africa 2008 - Finale 3º posto -
26-3-2008 Londra Ghana Ghana 1 – 2 Messico Messico Amichevole 1
1-6-2008 Kumasi Ghana Ghana 3 – 0 Libia Libia Qual. Mondiali 2010 -
8-6-2008 Bloemfontein Lesotho Lesotho 2 – 3 Ghana Ghana Qual. Mondiali 2010 -
14-6-2008 Libreville Gabon Gabon 2 – 0 Ghana Ghana Qual. Mondiali 2010 -
22-6-2008 Accra Ghana Ghana 2 – 0 Gabon Gabon Qual. Mondiali 2010 -
5-9-2008 Tripoli Libia Libia 1 – 0 Ghana Ghana Qual. Mondiali 2010 -
29-3-2009 Kumasi Ghana Ghana 1 – 0 Benin Benin Qual. Mondiali 2010 -
7-6-2009 Bamako Mali Mali 0 – 2 Ghana Ghana Qual. Mondiali 2010 -
20-6-2009 Omdurman Sudan Sudan 0 – 2 Ghana Ghana Qual. Mondiali 2010 -
12-8-2009 Londra Zambia Zambia 1 – 4 Ghana Ghana Amichevole -
6-9-2009 Accra Ghana Ghana 2 – 0 Sudan Sudan Qual. Mondiali 2010 1
9-9-2009 Utrecht Giappone Giappone 4 – 3 Ghana Ghana Amichevole -
11-10-2009 Cotonou Benin Benin 1 – 0 Ghana Ghana Qual. Mondiali 2010 -
15-11-2009 Kumasi Ghana Ghana 2 – 2 Mali Mali Qual. Mondiali 2010 -
15-1-2010 Cabinda Costa d'Avorio Costa d'Avorio 3 – 1 Ghana Ghana Coppa d'Africa 2010 - 1º turno -
3-6-2011 Accra Ghana Ghana 3 – 1 Rep. del Congo Rep. del Congo Qual. Coppa d'Africa 2012 -
6-9-2013 Kumasi Ghana Ghana 2 – 1 Zambia Zambia Qual. Mondiali 2014 -
15-10-2013 Kumasi Ghana Ghana 6 – 1 Egitto Egitto Qual. Mondiali 2014 -
19-11-2013 Il Cairo Egitto Egitto 2 – 1 Ghana Ghana Qual. Mondiali 2014 -
5-3-2014 Podgorica Montenegro Montenegro 1 – 0 Ghana Ghana Amichevole -
31-5-2014 Rotterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 1 – 0 Ghana Ghana Amichevole -
16-6-2014 Natal Ghana Ghana 1 – 2 Stati Uniti Stati Uniti Mondiali 2014 - 1º turno -
Totale Presenze 59 Reti 9

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Lione: 2003-2004, 2004-2005
Lione: 2003, 2004
Chelsea: 2005-2006, 2009-2010
Chelsea: 2006-2007
Chelsea: 2006-2007, 2008-2009, 2009-2010, 2011-2012
Chelsea: 2009

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Chelsea: 2011-2012

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

Squadra ideale della Ligue 1: 2003, 2005
Miglior giocatore della Ligue 1: 2005
2006
2008

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Michael Essien, acmilan.com. URL consultato il 27 gennaio 2014.
  2. ^ a b c Carlo Pizzigoni, Tanto cuore e super Essien. Il Ghana vola in semifinale, La Gazzetta dello Sport, 3 febbraio 2008. URL consultato il 28 gennaio 2014.
  3. ^ Milan, ecco il pupillo di Mourinho: Essien, forza bruta ed esperienza, goal.com, 25 gennaio 2014. URL consultato il 27 gennaio 2014.
  4. ^ a b Matthew Spiro, Essien, il 'Bisonte' del Lione, uefa.com, 10 novembre 2004. URL consultato il 27 gennaio 2014.
  5. ^ (EN) Don Balon’s list of the 100 best young players in the world, thespoiler.co.uk, 2 novembre 2010. URL consultato il 22 novembre 2011.
  6. ^ a b (EN) Biography, michaelessiengh.com. URL consultato il 28 gennaio 2014.
  7. ^ (EN) Michael Essien, chelseafc.com. URL consultato il 28 gennaio 2014 (archiviato dall'url originale il 12 maggio 2012).
  8. ^ Essien firma per il Chelsea, uefa.com, 19 agosto 2005. URL consultato il 27 gennaio 2014.
  9. ^ (EN) Steve Vickers, Michael Essien, BBC Sport. URL consultato il 28 gennaio 2014.
  10. ^ a b (EN) Tim Nichols, Chelsea chuffed as fit again Essien looks set for Blues return, Daily Mail, 27 febbraio 2009. URL consultato il 27 gennaio 2014.
  11. ^ Chelsea: Essien fuori sei mesi, Rai Sport, 11 luglio 2011. URL consultato il 27 gennaio 2014.
  12. ^ (EN) Essien loaned to Real Madrid, chelseafc.com, 1º settembre 2012. URL consultato il 27 gennaio 2014.
  13. ^ (ES) Comunicado Oficial: Essien, realmadrid.com, 1º settembre 2012. URL consultato il 27 gennaio 2014.
  14. ^ Filippo Maria Ricci, Daddy mi ha chiamato ed eccomi qua in La Gazzetta dello Sport, 1° settembre 2012, p. 21.
  15. ^ (EN) Farewell Michael Essien, chelseafc.com, 27 gennaio 2014. URL consultato il 27 gennaio 2014.
  16. ^ Essien: AC Milan comunicato ufficiale, acmilan.com, 27 gennaio 2014. URL consultato il 27 gennaio 2014.
  17. ^ Essien: Milan che passione, acmilan.com, 28 gennaio 2014. URL consultato il 28 gennaio 2014.
  18. ^ Marco Pasotto, Napoli-Milan 3-1, Taarabt illude; Inler e e doppio Higuain rimontano, La Gazzetta dello Sport, 8 febbraio 2014. URL consultato l'8 febbraio 2014.
  19. ^ Michael Essien, uefa.com. URL consultato il 28 gennaio 2014.
  20. ^ (EN) Ghana - Paraguay 2:1 (0:0), fifa.com. URL consultato il 28 gennaio 2014.
  21. ^ Essien, la stella dai piedi di velluto, la Repubblica, 29 maggio 2010. URL consultato il 27 gennaio 2014.
  22. ^ (EN) International Career, michaelessiengh.com. URL consultato il 28 gennaio 2014.
  23. ^ Al Brasile bastano tre acuti. Il Ghana, poco concreto, torna a casa, la Repubblica, 27 giugno 2006. URL consultato il 27 gennaio 2014.
  24. ^ (EN) Abd Rabou wins best player award, BBC Sport, 10 febbraio 2008. URL consultato il 28 gennaio 2014.
  25. ^ (EN) Injured Essien faces long lay-off, BBC Sport, 9 settembre 2008. URL consultato il 27 gennaio 2014.
  26. ^ Essien k.o., niente Mondiale. È maledizione Chelsea, La Gazzetta dello Sport, 27 maggio 2010. URL consultato il 27 gennaio 2014.
  27. ^ Non inserito nella lista UEFA.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]