Maputo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Maputo (disambigua).
Maputo
città
Maputo – Bandiera
Maputo – Veduta
Localizzazione
Stato Mozambico Mozambico
Amministrazione
Amministratore locale David Simango
Territorio
Coordinate 25°58′S 32°35′E / 25.966667°S 32.583333°E-25.966667; 32.583333 (Maputo)Coordinate: 25°58′S 32°35′E / 25.966667°S 32.583333°E-25.966667; 32.583333 (Maputo)
Superficie 346 km²
Abitanti 1 244 227 (2006)
Densità 3 596,03 ab./km²
Altre informazioni
Prefisso (+258) 21
Fuso orario UTC+2
ISO 3166-2 MZ-MPM
Cartografia

Maputo – Localizzazione

Sito istituzionale

Maputo (già Lourenço Marques) è la capitale e la maggiore città (1.114.000 ab. nel 2004) del Mozambico, principale porto sulla baia di Delagoa (Oceano Indiano). Da un punto amministrativo, la città di Maputo costituisce una provincia autonoma (la provincia di Maputo non comprende il territorio della città, e ha come capoluogo Matola).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Fondata all'inizio del XVIII secolo, la città ricevette il nome di Lourenço Marques, il commerciante portoghese che esplorò la baia nel 1544. Nel 1895 la costruzione di una ferrovia che la collegava a Pretoria provocò un deciso aumento della popolazione. Nel 1907, Lourenço Marques diventò la capitale del Mozambico. Dopo l'indipendenza, cambiò il suo nome in Maputo.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Veduta aerea della Baia di Maputo

Maputo sorge sulle coste dell'Oceano Indiano, nella parte occidentale della omonima baia, in prossimità dell'Estuario do Espirito Santo in cui confluiscono i fiumi Tembe, Umbeluzi, Matola e Infulene. La baia misura 95 km in lunghezza e 30 km in larghezza e alla sua estremità orientale è situata l'Isola di Inhaca. L'area complessiva coperta dalla municipalità di Maputo è di 346 km² e confina con la città di Matola ad ovest e nordovest, con il distretto di Marracuene a nord, con il distretto di Boane ad ovest e con il distretto di Matutuíne a sud, tutti facenti parte della Provincia di Maputo. La città dista 120 km dal confine con il Sudafrica e 80 km dal confine con lo Swaziland.

Economia[modifica | modifica wikitesto]

La sua economia si basa sul suo moderno porto. Carbone, zucchero, cromo e pietre preziose sono le principali esportazioni. Inoltre è anche molto sviluppata l'industria, in particolare nel settore edile, di ceramiche e di calzature.

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

La città è sede dell'Università Eduardo Mondlane e di un museo della storia del paese. Famosa è la cattedrale di Nostra Signora di Fatima. La stazione ferroviaria è stata progettata e costruita ai primi del Novecento da Gustave Eiffel[senza fonte] ed è stata ristrutturata di recente ed è sormontata da una gigantesca cupola in rame. Si possono visitare l'antico forte, con i bastioni ed i vecchi cannoni, i Giardini Botanici ed il Museo d'Arte Nazionale.

Eventi[modifica | modifica wikitesto]

Il 22 marzo 2007 esplode nella capitale il più grande arsenale di armi della città causando 100 morti e 450 feriti.

Persone legate a Maputo[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

africa Portale Africa: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di africa