Ségou

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando il circondario o la regione omonimi, vedi Circondario di Ségou o Regione di Ségou.
Ségou
comune urbano[1]
Ségou – Veduta
Localizzazione
Stato Mali Mali
Regione Ségou
Circondario Ségou
Territorio
Coordinate 13°25′54″N 6°12′57″W / 13.431667°N 6.215833°W13.431667; -6.215833 (Ségou)Coordinate: 13°25′54″N 6°12′57″W / 13.431667°N 6.215833°W13.431667; -6.215833 (Ségou)
Altitudine 274 m s.l.m.
Superficie 23,74[2] km²
Abitanti 130 690[3] (2009)
Densità 5 505,05 ab./km²
Altre informazioni
Fuso orario UTC+0
Cartografia
Mappa di localizzazione: Mali
Ségou

Ségou, o anche Seku oppure Segu, è un comune urbano del Mali, capoluogo del circondario e della regione omonimi.

Situata a 235 km a nord-est di Bamako sul fiume Niger, la città fu fondata dal popolo dei Bozo, su un sito a circa 10 km dalla città attuale.

Capitale, nel passato, dell'Impero Bambara, ora Ségou è il capoluogo della quarta regione amministrativa del Mali. È conosciuta anche come la città dei "Balanzan", dal nome del locale albero di Acacia albida. Ségou ha affrontato numerose conquiste e cambiamenti di governo, ma ha sempre beneficiato di scambi con i vicini centri commerciali, come Djenné e Timbuctu, ed è sempre stato un centro amministrativo e commerciale per i cereali e il bestiame.

Il comune è amministrativamente suddiviso in 15 quartieri:

  • Alamissani
  • Angoulême
  • Bagadadji
  • Bananissabakoro
  • Bougoufié
  • Comatex
  • Dar Salam
  • Hamdallaye
  • Médine
  • Mission Catholique
  • Missira
  • Ségou Coura
  • Sido Soninkoura
  • Sokalakono
  • Somono

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (FR) Legge 99-035 del 10 agosto 1999 che stabilisce l'istituzione di circondari e regioni (PDF), Presidenza della Repubblica del Mali. URL consultato il 22 giugno 2012.
  2. ^ Scheda del P.S.A. su Ségou. URL consultato il 24-05-2010.
  3. ^ (FR) Risultati provvisori del censimento 2009 forniti dall'INSTAT-Institut National de la Statistique (PDF). URL consultato il 24-05-2010.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Africa Portale Africa: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Africa