Il senso della vita

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando il film dei Monty Python, vedi Monty Python - Il senso della vita.
Il senso della vita
Anno 2005-2008, 2011
Genere Talk show
Edizioni 4
Durata 90 min
Produttore Videotime Spa
Presentatore Paolo Bonolis e Luca Laurenti
Regia Maurizio Spagliardi
Stefano Vicario
Rete Canale 5
Italia 1 (Ultima puntata del 2008)
Sito web www.ilsensodellavita.tv

Il senso della vita è stato un programma televisivo di Canale 5 ideato e condotto da Paolo Bonolis. Il programma era un talk-show, al cui centro vi erano le storie e le interviste di vari personaggi, famosi e non, ed era ispirato a piccoli spezzoni di film voluti da Bonolis a Ciao Darwin, Domenica in e al Festival di Sanremo 2005. È andato in onda in seconda serata dal 2005 al 2008 riscontrando un buon successo di pubblico e di critica, ed è stato riproposto dal 27 marzo al 15 maggio 2011 in prima serata la domenica.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Prima edizione (2005/2006)[modifica | modifica wikitesto]

La trasmissione nasce il 24 novembre 2005,[1], in seconda serata con la conduzione di Paolo Bonolis e Luca Laurenti e con le partecipazioni di: Flavio Oreglio, il monologhista catartico, il duo comico Massimo Olcese e Adolfo Margiotta, che interpretano due uomini primitivi, e lo Stefano Di Battista Jazz Quintet. Autori del programma sono: lo stesso Paolo Bonolis, Michele Afferrante, Filippo Mauceri, Cesare Lanza, Sergio Rubino e Tiziana Orsini. La scenografia è di Gaetano Castelli.

Il programma inizia con la sigla, un video con la musica di Un senso di Vasco Rossi e le immagini di Hitler, Stalin, la Strage di Capaci, l'urlo di Munch, Papa Giovanni XXIII, Gandhi, Chaplin, e con un breve spezzone di un film che anticipa il tema della puntata. Gli ospiti sono invitati a parlare del tema della puntata, a volte in solitario col conduttore, mentre altre volte al centro di una discussione. Il momento centrale del programma è la fotointervista, in cui l'ospite principale deve commentare immagini di varia natura che passano sullo schermo, senza intervento del conduttore. In queste discussioni la domanda finale è sempre la stessa: «Qual è il senso della vita?». Viene inoltre proposta la classifica dei 10 motivi per cui vale la pena vivere (ispirata all'omonima rubrica del settimanale Cuore), votati dal pubblico mediante SMS o internet. Durante il programma, l'orchestra di Stefano Di Battista suona alcune canzoni con la voce di Luca Laurenti. La trasmissione nella seconda puntata ha ospitato per via telefonica Stanley Tookie Williams[2] prima che questi venisse giustiziato.

Ospiti delle fotointerviste sono stati: Michele Placido, l'allora sindaco di Roma Walter Veltroni, Renato Zero, Gianfranco Funari (quella puntata fece il record di ascolti[3]), Gigi D'Alessio, Franco Califano, Enrico Mentana, Vittorio Sgarbi, l'allora Presidente del Consiglio e candidato premier Silvio Berlusconi, Claudio Bisio, Don Luigi Ciotti e nell'ultima puntata, per la prima volta su di una rete Mediaset, Roberto Benigni[4].

Seconda edizione (2006/2007)[modifica | modifica wikitesto]

Nella seconda edizione il programma è andato in onda nella seconda serata del giovedì in autunno e poi del sabato in inverno-primavera. In questa edizione alcune puntate sono state trasmesse in diretta con la possibilità per i telespettatori di intervenire per telefono o tramite il forum della trasmissione.

In ogni puntata vi era uno spazio dedicato a dei ragazzi maturandi chiamato Linea di confine e le classifiche dei 10 motivi per ... sono diverse puntata per puntata.

Ospiti della fotointervista furono: Sandra Milo, Franco Zeffirelli, Raoul Bova, Laura Pausini, Christian De Sica, Mara Venier, Ale & Franz, Claudio Baglioni, Loretta Goggi, Lino Banfi, Gianni Morandi, Gianfranco Funari, Mario Monicelli, Gigi Proietti, Alessandra Mussolini, Aldo Busi, Will Smith, Claudio Amendola, Renzo Arbore, Raffaella Carrà, Nino D'Angelo, Silvio Muccino e Lorenzo Cherubini.

Terza edizione (2008)[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2008 il programma è andato in onda la domenica sera dalle 22:30, ed andante in onda dal Teatro 15 di Cinecittà in Roma. È stata introdotta la rubrica La Prima volta, per raccontare le prime esperienze della gente comune.

Nella prima puntata Bonolis ha intervistato Gianfranco Scancarello, autore televisivo coinvolto nel caso di pedofilia a Rignano Flaminio.

L'ultima puntata è andata in onda il 26 maggio 2008 su Italia 1 in prima serata con la fotointervista a Michelle Hunziker e come ospiti: Negramaro, Marco Materazzi, Le Vibrazioni, Beppe Fiorello e Andrea Rivera.

Ospiti delle fotointerviste furono: Maria De Filippi (che nell'ultima puntata fece riscontrare il record di ascolti[5]), Flavio Briatore, Fabrizio Del Noce, Tinto Brass, Enrico Montesano, Francesco Renga e Ambra Angiolini, Lorella Cuccarini, i Pooh, Piero Chiambretti e Giorgio Panariello.

Puntata Data Telespettatori Share
1 2 marzo 2008 3.284.000 22,33%
2 9 marzo 2008 2.896.000 20,44%
3 16 marzo 2008 2.176.000 18,41%
4 23 marzo 2008 3.216.000 20,54%
5 30 marzo 2008 2.930.000 19,83%
6 6 aprile 2008 2.156.000 16,05%
7 13 aprile 2008 2.155.000 16,04%
8 20 aprile 2008 1.956.000 14,57%
9 27 aprile 2008 1.383.000 24,51%
10 16 marzo 2008 2.672.000 21,73%
11 4 maggio 2008 1.856.000 33,19%
Speciale 26 maggio 2008 2.623.000 12,19%

Quarta edizione (2011)[modifica | modifica wikitesto]

Il format, a distanza di ben tre anni, è stato riproposto in prima serata su Canale 5.[6]

Ospiti delle fotointerviste furono: Roberto Vecchioni (nella 9ª puntata, "Il Senso Della Vita Extra", in seconda serata), Riccardo Scamarcio, Antonella Clerici, Alfonso Signorini, Luciano Ligabue, Stefano Accorsi, Pierfrancesco Favino, Claudio Santamaria, Enrico Brignano, Giorgio Pasotti e Simona Ventura. Ospite fisso del programma è stato il matematico Piergiorgio Odifreddi, che rispondeva a storici quesiti esistenziali sempre attraverso ragionamenti matematici. Le parentesi musicali sono state invece curate dallo Stefano Di Battista Jazz Quintet, accompagnato dalle quindici componenti femminili di un'orchestra fiato e archi.

Questa quarta edizione[7] è stata caratterizzata, oltre che dalle tradizionali classifiche con Luca Laurenti, anche da alcuni simpatici e significativi cortometraggi del fumettista italiano Bruno Bozzetto e da illuminanti e intensi frammenti di riflessione su importanti tematiche della società contemporanea (il nucleare, la privatizzazione dell'acqua, il consumismo, il profitto capitalistico, la disoccupazione, le energie rinnovabili, la povertà, eccetera) contro molti degli schemi e delle convenzioni sociali, economiche e politiche del nostro presente, tratte dal documentario "Zeitgeist - Spirito Del Tempo" del regista statunitense Peter Joseph e nate da una collaborazione con il Movimento Zeitgeist italiano.[8]

Puntata Data Telespettatori Share
1 27 marzo 2011 3.704.000 16,56%
2 3 aprile 2011 2.486.000 11,90%
3 10 aprile 2011 2.571.000 12,36%
4 17 aprile 2011 2.673.000 12,87%
5 24 aprile 2011 3.125.000 15,73%
6 1º maggio 2011 3.316.000 15,39%
7 8 maggio 2011 2.834.000 13,86%
8 15 maggio 2011 2.570.000 12,16%
Extra 23 maggio 2011 1.144.000 12,28%

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Bonolis: felice di sperimentare per me gli ascolti non contano - la Repubblica, 25 novembre 2005, pag. 64
  2. ^ Bonolis e il condannato a morte Williams - la Repubblica, 01 dicembre 2005, pag. 57
  3. ^ Bonolis doppia «Porta a porta» - Corriere della Sera, 17 dicembre 2005, pag. 45
  4. ^ Show tv di Benigni da Bonolis versi in rima per Berlusconi e Prodi - la Repubblica, 22 febbraio 2006, pag. 10
  5. ^ tvblog.it - Analisi Auditel: Il Senso della Vita per Maria De Filippi, 5 maggio 2008
  6. ^ Mag Series TV » “Il senso della vita” di Paolo Bonolis si sposta a marzo 2011
  7. ^ Intervista a Paolo Bonolis - Salone Internazionale del Libro 2011 - YouTube
  8. ^ Il Movimento Zeitgeist su Canale 5 a "Il senso della vita", Domenica 27 marzo ore 21:10

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Televisione