Scott Brown (calciatore)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Scott Brown
1-Scott Brown.jpg
Nazionalità Scozia Scozia
Altezza 175 cm
Peso 71 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Celtic
Carriera
Giovanili
1999-2003Hibernian
Squadre di club1
2002-2007Hibernian110 (13)
2007-Celtic376 (28)
Nazionale
2003-2004 Scozia Scozia U-19 3 (3)
2004-2006 Scozia Scozia U-21 10 (0)
2005-2017 Scozia Scozia 55 (4)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 4 marzo 2020

Scott Brown (Dunfermline, 25 giugno 1985) è un calciatore scozzese, centrocampista del Celtic, di cui è capitano.

Dal 2007 veste la maglia del Celtic, squadra di cui è considerato una bandiera[1][2] e con cui ha vinto 20 titoli a livello nazionale, tra cui nove campionati scozzesi. Elemento imprescindibile della nazionale,[3][4] con cui ha disputato oltre 50 incontri, in assenza di Darren Fletcher è stato a lungo capitano della selezione scozzese.[5]

Il suo trasferimento dall'Hibernian al Celtic in cambio di 4.4 milioni di sterline è risultato essere il più oneroso nella storia tra due società scozzesi,[6] superando il precedente primato appartenuto al trasferimento di Duncan Ferguson, quando nel 1993 venne prelevato dai Rangers per 2 milioni di sterline dal Dundee United.[6][7]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Brown con la divisa del Celtic.

Incontrista[8][9] - abile a contrastare gli avversari e a recuperare il pallone[9][10] - che basa il suo gioco principalmente nel pressing sul portatore di palla avversario.[9][11] Pur non eccellendo per doti tecniche,[9][12] è in grado di impostare l'azione,[9][11][13] seppur preferisca gestire la sfera con passaggi semplici.[9][12][13]

Compensa la mancanza di tecnica con una discreta intelligenza tattica,[12] con una notevole resistenza allo sforzo,[9][11] ed una spiccata aggressività[11][14][15][16] che lo porta spesso a commettere falli evitabili[8][9][15] peculiarità spesso criticata dagli addetti ai lavori.[15]

Polivalente tatticamente[9], in carriera è stato utilizzato sia alle spalle delle punte, sia da esterno destro di centrocampo.[9] Noto inoltre per carisma e doti da leader[8][11][13], in certe occasioni è stato criticato per alcuni comportamenti sopra le righe.[12][13]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Brown sanzionato dal direttore di gara.

Respinto dai Rangers in quanto troppo piccolo per giocare a calcio[17], all'età di 13 anni viene prelevato dall'Hibernian dopo essere stato notato dall'osservatore John Park.[18] Esordisce tra i professionisti il 3 maggio 2003 contro l'Aberdeen, subentrando al 30' al posto di Garry O'Connor.[19] Il 17 maggio, alla sua terza apparizione, mette a segno una doppietta contro il Livingston.[20]

Complici alcuni problemi fisici[21][22], nelle stagioni successive viene utilizzato con poca continuità. Il 15 settembre 2005 esordisce in Coppa UEFA contro il Dnipro.[23] Lascerà il campo al 70' per far spazio a Stephen Glass. Nel 2007 contribuisce alla vittoria della Coppa di lega scozzese, permettendo agli Hibs di tornare a vincere un trofeo a distanza di 15 anni.[24][25]

Il 16 maggio 2007 viene tesserato dal Celtic in cambio di 4.4 milioni - trasferimento più oneroso di sempre tra due società scozzesi[6] - di sterline.[6][7] Il calciatore mette la firma su un contratto quinquennale.[6][7] Esordisce con i biancoverdi il 5 agosto contro il Kilmarnock.[26] 10 giorni dopo esordisce in Champions League contro lo Spartak Mosca (1-1 il finale) - incontro valido per l'accesso alla fase a gironi della competizione - salvando sulla linea un colpo di testa di Egor Titov, mantenendo invariato il risultato.[27]

Il 4 maggio 2009 viene nominato calciatore dell'anno della SFPA.[28] Nel finale di stagione si è sottoposto a iniezioni di cortisone per alleviare i dolori alla caviglia.[29] Ristabilitosi dall'intervento chirurgico[30], torna in campo il 5 febbraio 2010 contro il Kilmarnock, subentrando al 74' al posto di Lee Naylor[31] e assumendo - in seguito alla cessione di Stephen McManus al Middlesbrough - le redini di capitano della squadra.[32]

Il 6 febbraio 2011 va in rete nell'Old Firm in un incontro valido per gli ottavi di Coppa di Scozia, ristabilendo la parità tra le due squadre. Esulterà a braccia aperte davanti a El Hadji Diouf, venendo sanzionato dall'arbitro per questo gesto[33][34]; sanzione poi definita dallo stesso centrocampista la miglior ammonizione che abbia mai ricevuto.[33]

Il 21 maggio solleva il suo primo trofeo da capitano con il Celtic, grazie al successo per 3-0 ottenuto ai danni del Motherwell nella finale di Coppa di Scozia.[35]

Nel 2017 contribuisce ad uno storico treble domestico raggiunto con gli Hoops da imbattuto - non accadeva dal 1899, ma il campionato vinto all'epoca dai Rangers prevedeva 18 giornate[36] - ottenendo una striscia positiva di 47 incontri,[37] vincendo il campionato, la Coppa di Scozia e la Coppa di Lega.[36]

Il 19 dicembre 2018, in occasione dell'incontro con il Motherwell, gioca la sua partita numero 500 con la maglia degli Hoops.[38]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Brown - insieme al compagno Alan Hutton - mentre affronta Neymar nel 2011.

Esordisce con la selezione scozzese il 12 novembre 2005 contro gli Stati Uniti, subentrando al 28' della ripresa al posto di Garry O'Connor.[39] In precedenza aveva preso a vari incontri con la rappresentativa Under-21.[40]

Il 5 settembre 2009 mette a segno la sua prima rete in nazionale contro la Macedonia in un incontro valido per le qualificazioni ai Mondiali 2010.[41] Elemento chiave della mediana scozzese sotto la guida di Craig Levein[3][4], viene inizialmente - complici i persistenti problemi fisici di Darren Fletcher[42] - scelto come possibile capitano della rosa. La scelta ricadrà poi su Kenny Miller.[42]

Il 5 febbraio 2013 - alla vigilia della partita con l'Estonia - il nuovo CT Gordon Strachan lo nomina nuovo capitano della selezione scozzese in attesa del rientro di Fletcher[5], alle prese con una grave colite ulcerosa[5][43], malattia aggravatasi a causa dell'attività agonistica.[43] Il 26 febbraio 2018 annuncia il proprio ritiro dalla nazionale.[44]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 4 marzo 2020.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2002-2003 Scozia Hibernian SPL 4 3 SC+CdL 0 0 - - - - - - 4 3
2003-2004 SPL 36 3 SC+CdL 1+4 0+1 - - - - - - 41 4
2004-2005 SPL 20 1 SC+CdL 2+0 1 Int 2 0 - - - 24 2
2005-2006 SPL 20 1 SC+CdL 2+1 2+0 CU 1 0 - - - 24 3
2006-2007 SPL 30 5 SC+CdL 5+5 0+2 Int 2 1 - - - 42 8
Totale Hibernian 110 13 20 6 5 1 - - 135 20
2007-2008 Scozia Celtic SPL 34 3 SC+CdL 3+2 0 UCL 9[45] 0 - - - 48 3
2008-2009 SPL 36 5 SC+CdL 2+4 1+1 UCL 6 0 - - - 48 7
2009-2010 SPL 21 1 SC+CdL 3+0 0 UCL+UEL 3[46]+3 0 - - - 30 1
2010-2011 SPL 28 2 SC+CdL 5+2 2+0 UCL+UEL 2[46]+2[47] 0 - - - 40 4
2011-2012 SPL 22 3 SC+CdL 4+2 2+1 UEL 4[48] 0 - - - 32 6
2012-2013 SPL 17 3 SC+CdL 4+2 0 UCL 10[49] 0 - - - 33 3
2013-2014 SP 38 2 SC+CdL 2+1 2+0 UCL 9[50] 0 - - - 50 4
2014-2015 SP 32 4 SC+CdL 5+4 0 UCL+UEL 0+7 1 - - - 48 5
2015-2016 SP 22 1 SC+CdL 3+2 0 UCL+UEL 6[46]+3 0 - - - 36 1
2016-2017 SP 33 1 SC+CdL 5+4 1+0 UCL 12[50] 1[46] - - - 54 3
2017-2018 SP 34 0 SC+CdL 5+3 0 UCL+UEL 12[50]+2 0 - - - 56 0
2018-2019 SP 30 1 SC+CdL 5+3 2+0 UCL+UEL 6[46]+7[48] 0 - - - 51 3
2019-2020 SP 29 2 SC+CdL 3+3 1+2 UCL+UEL 6[46]+9[45] 0 - - - 50 5
Totale Celtic 376 28 81 15 118 2 - - 575 45
Totale carriera 485 41 101 21 123 3 - - 709 65

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Scozia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
12-11-2005 Glasgow Scozia Scozia 1 – 1 Stati Uniti Stati Uniti Amichevole - Ingresso al 73’ 73’
24-3-2007 Glasgow Scozia Scozia 2 – 1 Georgia Georgia Qual. Euro 2008 - Ingresso al 60’ 60’
28-3-2007 Bari Italia Italia 2 – 0 Scozia Scozia Qual. Euro 2008 - Uscita al 86’ 86’
22-8-2007 Glasgow Scozia Scozia 1 – 0 Sudafrica Sudafrica Amichevole - Uscita al 72’ 72’
8-9-2007 Glasgow Scozia Scozia 3 – 1 Lituania Lituania Qual. Euro 2008 -
12-9-2007 Parigi Francia Francia 0 – 1 Scozia Scozia Qual. Euro 2008 -
13-10-2007 Glasgow Scozia Scozia 3 – 1 Ucraina Ucraina Qual. Euro 2008 - Uscita al 76’ 76’
17-11-2007 Glasgow Scozia Scozia 1 – 2 Italia Italia Qual. Euro 2008 - Uscita al 74’ 74’
26-3-2008 Glasgow Scozia Scozia 1 – 1 Croazia Croazia Amichevole - Ammonizione al 43’ 43’ Uscita al 66’ 66’
20-8-2008 Glasgow Scozia Scozia 0 – 0 Irlanda del Nord Irlanda del Nord Amichevole -
6-9-2008 Skopje Macedonia Macedonia 1 – 0 Scozia Scozia Qual. Mondiali 2010 -
10-9-2008 Reykjavík Islanda Islanda 1 – 2 Scozia Scozia Qual. Mondiali 2010 -
11-10-2008 Glasgow Scozia Scozia 0 – 0 Norvegia Norvegia Qual. Mondiali 2010 -
19-11-2008 Glasgow Scozia Scozia 0 – 1 Argentina Argentina Amichevole - Uscita al 83’ 83’
28-3-2009 Amsterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 3 – 0 Scozia Scozia Qual. Mondiali 2010 -
1-4-2009 Glasgow Scozia Scozia 2 – 1 Islanda Islanda Qual. Mondiali 2010 -
12-8-2009 Oslo Norvegia Norvegia 0 – 0 Scozia Scozia Qual. Mondiali 2010 -
5-9-2009 Glasgow Scozia Scozia 2 – 0 Macedonia Macedonia Qual. Mondiali 2010 1 Ammonizione al 45’ 45’ Uscita al 73’ 73’
9-9-2009 Glasgow Scozia Scozia 0 – 2 Paesi Bassi Paesi Bassi Qual. Mondiali 2010 -
3-3-2010 Glasgow Scozia Scozia 1 – 0 Rep. Ceca Rep. Ceca Amichevole 1
3-9-2010 Kaunas Lituania Lituania 0 – 0 Scozia Scozia Qual. Euro 2012 - Ammonizione al 42’ 42’ Uscita al 76’ 76’
7-9-2010 Glasgow Scozia Scozia 2 – 1 Liechtenstein Liechtenstein Qual. Euro 2012 -
27-3-2011 Londra Brasile Brasile 2 – 0 Scozia Scozia Amichevole -
25-5-2011 Dublino Scozia Scozia 3 – 1 Galles Galles Amichevole -
29-5-2011 Dublino Irlanda Irlanda 1 – 0 Scozia Scozia Amichevole -
10-8-2011 Glasgow Scozia Scozia 2 – 1 Danimarca Danimarca Amichevole - Uscita al 21’ 21’
3-9-2011 Glasgow Scozia Scozia 2 – 2 Rep. Ceca Rep. Ceca Qual. Euro 2012 - Ammonizione al 18’ 18’
26-5-2012 Jacksonville Stati Uniti Stati Uniti 5 – 1 Scozia Scozia Amichevole -
12-10-2012 Cardiff Galles Galles 2 – 1 Scozia Scozia Qual. Mondiali 2014 - Uscita al 46’ 46’
6-2-2013 Aberdeen Scozia Scozia 1 – 0 Estonia Estonia Amichevole - Cap. Uscita al 62’ 62’
14-8-2013 Londra Inghilterra Inghilterra 3 – 2 Scozia Scozia Amichevole - Cap.
6-9-2013 Glasgow Scozia Scozia 0 – 2 Belgio Belgio Qual. Mondiali 2014 - Cap.
10-9-2013 Skopje Macedonia Macedonia 1 – 2 Scozia Scozia Qual. Mondiali 2014 - Cap.
15-10-2013 Glasgow Scozia Scozia 2 – 0 Croazia Croazia Qual. Mondiali 2014 - Cap.
15-11-2013 Glasgow Scozia Scozia 0 – 0 Stati Uniti Stati Uniti Amichevole - Cap.
19-11-2013 Molde Norvegia Norvegia 0 – 1 Scozia Scozia Amichevole 1 Cap.
5-3-2014 Varsavia Polonia Polonia 0 – 1 Scozia Scozia Amichevole 1 Cap. Ammonizione al 41’ 41’
28-5-2014 Londra Scozia Scozia 2 – 2 Nigeria Nigeria Amichevole - Cap. Ammonizione al 87’ 87’
11-10-2014 Glasgow Scozia Scozia 1 – 0 Georgia Georgia Qual. Euro 2016 - Cap.
14-10-2014 Varsavia Polonia Polonia 2 – 2 Scozia Scozia Qual. Euro 2016 - Cap.
14-11-2014 Glasgow Scozia Scozia 1 – 0 Irlanda Irlanda Qual. Euro 2016 - Cap.
18-11-2014 Glasgow Scozia Scozia 1 – 3 Inghilterra Inghilterra Amichevole - Cap. Uscita al 46’ 46’
29-3-2015 Glasgow Scozia Scozia 6 – 1 Gibilterra Gibilterra Qual. Euro 2016 - Cap.
5-6-2015 Edimburgo Scozia Scozia 1 – 0 Qatar Qatar Amichevole - Cap. Uscita al 60’ 60’
13-6-2015 Dublino Irlanda Irlanda 1 – 1 Scozia Scozia Qual. Euro 2016 - Cap. Uscita al 85’ 85’
4-9-2015 Tbilisi Georgia Georgia 1 – 0 Scozia Scozia Qual. Euro 2016 - Cap.
7-9-2015 Glasgow Scozia Scozia 2 – 3 Germania Germania Qual. Euro 2016 - Cap. Uscita al 80’ 80’
8-10-2015 Glasgow Scozia Scozia 2 – 2 Polonia Polonia Qual. Euro 2016 - Cap. Ammonizione al 56’ 56’
11-10-2015 Loulé Gibilterra Gibilterra 0 – 6 Scozia Scozia Qual. Euro 2016 - Cap. Uscita al 63’ 63’
29-3-2016 Glasgow Scozia Scozia 1 – 0 Danimarca Danimarca Amichevole - Cap.
11-11-2016 Londra Inghilterra Inghilterra 3 – 0 Scozia Scozia Qual. Mondiali 2018 -
26-3-2017 Glasgow Scozia Scozia 1 – 0 Slovenia Slovenia Qual. Mondiali 2018 - Cap.
10-6-2017 Glasgow Scozia Scozia 2 – 2 Inghilterra Inghilterra Qual. Mondiali 2018 - Cap. Ammonizione al 3’ 3’
1-9-2017 Vilnius Lituania Lituania 0 – 3 Scozia Scozia Qual. Mondiali 2018 - Cap.
4-9-2017 Glasgow Scozia Scozia 2 – 0 Malta Malta Qual. Mondiali 2018 - Cap.
Totale Presenze 55 Reti 4

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Celtic: 2007-2008, 2011-2012, 2012-2013, 2013-2014, 2014-2015, 2015-2016, 2016-2017, 2017-2018, 2018-2019
Celtic: 2010-2011, 2012-2013, 2016-2017, 2017-2018, 2018-2019
Hibernian: 2006-2007
Celtic: 2008-2009, 2014-2015, 2016-2017, 2017-2018, 2018-2019, 2019-2020

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Celtic: 2009

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2006-2007, 2008-2009, 2014-2015, 2016-2017
2009

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Celtic, Brown: «Felice di giocare nel club scozzese più forte», su calcionews24.com.
  2. ^ Celtic-Inter: un occhio agli avversari…, su bauscia.it (archiviato dall'url originale il 28 dicembre 2016).
  3. ^ a b (EN) Celtic's Scott Brown doubtful for Scotland double-header, su telegraph.co.uk.
  4. ^ a b (EN) Craig Levein admires 'ebullient' Scott Brown and sees no need to tame him, su scotsman.com.
  5. ^ a b c (EN) Gordon Strachan makes Scott Brown his first Scotland captain, su theguardian.com.
  6. ^ a b c d e (EN) Brown completes switch to Celtic, su news.bbc.co.uk.
  7. ^ a b c (EN) Celtic bag Brown from under Rangers' nose, su theguardian.com.
  8. ^ a b c Invisibili: Scott Brown, su numerosette.eu.
  9. ^ a b c d e f g h i j (EN) Player Profile: Where does Scott Brown fit in?, su tictactic.co.uk (archiviato dall'url originale il 27 dicembre 2016).
  10. ^ Sfida a tre per Brown, c'è anche la Juve, su tuttojuve.com.
  11. ^ a b c d e (EN) Celtic midfielder Scott Brown is my Parkhead version of Steven Gerrard, claims Brendan Rodgers, su dailymail.co.uk.
  12. ^ a b c d (EN) 12 best midfielders in the Scottish Premiership, su scotsman.com.
  13. ^ a b c d (EN) The 12 best centre midfielders in Scottish football right now, su scotsman.com.
  14. ^ (EN) Watch Lionel Messi embarrass Scott Brown as he effortlessly skips away from lunging challenge, su joe.co.uk.
  15. ^ a b c (EN) Celtic captain Scott Brown shrugs off criticism ahead of Scottish Cup final with Motherwell, su telegraph.co.uk.
  16. ^ (EN) Celtic captain Scott Brown says he knows how to deal with the heat against Qarabag, su dailyrecord.co.uk.
  17. ^ (EN) Football: RANGERS LET MY SCOTT GO BECAUSE HE WAS SO WEE; EXCLUSIVE CELTIC SIGNING SENSATION... Now mum Heather so proud he's reached the big time with Celtic., su thefreelibrary.com.
  18. ^ (EN) Brown Better off Staying a Mummy's Boy, su highbeam.com. URL consultato il 27 dicembre 2016 (archiviato dall'url originale il 1º luglio 2017).
  19. ^ (EN) Hibs outshine Dons, su news.bbc.co.uk.
  20. ^ (EN) Brown is Hibs hero, su news.bbc.co.uk.
  21. ^ (EN) Brown begins intense training in bid to win semi-final selection, su scotsman.com.
  22. ^ (EN) Brown outuntil start of 2005, su scotsman.com.
  23. ^ (EN) Hibernian - Dnipro 0-0, su transfermarkt.it.
  24. ^ (EN) Kilmarnock 1-5 Hibernian, su news.bbc.co.uk.
  25. ^ (EN) Rangers loss was one of the reasons I retired from Scotland duty, says Celtic captain Scott Brown, su sundaypost.com.
  26. ^ Celtic - Kilmarnock 0-0, su transfermarkt.it.
  27. ^ (EN) Spartak Moscow 1-1 Celtic, su news.bbc.co.uk.
  28. ^ a b (EN) Brown wins Player of Year award, su news.bbc.co.uk.
  29. ^ (EN) Scott Brown has had injection to help ankle injury, says Scotland boss George Burley, su dailyrecord.co.uk.
  30. ^ (EN) Celtic set to rest Scott Brown until ankle injury clears up, su dailyrecord.co.uk.
  31. ^ Kilmarnock - Celtic 1-0, su transfermarkt.it.
  32. ^ (EN) Scott Brown to assume Celtic captaincy, su news.bbc.co.uk.
  33. ^ a b (EN) Scott Brown continues feud with 'crude and vulgar' El-Hadji Diouf, su independent.co.uk.
  34. ^ (EN) El-Hadji Diouf hits back at Scott Brown: 'I'm too big for him', su scotsman.com.
  35. ^ (EN) Celtic beat Motherwell in Scottish Cup final to end season on a high, su theguardian.com.
  36. ^ a b (EN) Celtic become The Invincibles and here's the records they have shattered during a stunning season, su dailyrecord.co.uk.
  37. ^ (EN) Season 2016/17 in numbers, su spfl.co.uk. URL consultato il 9 maggio 2018 (archiviato dall'url originale il 7 agosto 2017).
  38. ^ Brendan Rodgers says Celtic ace Scott Brown got a standing ovation from teammates after Motherwell win, hitc.com, 19 dicembre 2018.
  39. ^ (EN) Scotland 1-1 USA, su news.bbc.co.uk.
  40. ^ (EN) Bonhof insists the man to replace captain Lennon will do well to relax, su heraldscotland.com.
  41. ^ (EN) Scotland 2-0 Macedonia, su news.bbc.co.uk.
  42. ^ a b (EN) Miller to captain Scotland, su skysports.com.
  43. ^ a b Darren Fletcher, centrocampista del Manchester United, fermato dalla colite ulcerosa, ha ripreso a giocare, su informaweblog.com. URL consultato il 26 dicembre 2016 (archiviato dall'url originale il 27 dicembre 2016).
  44. ^ (EN) Celtic's Scott Brown ends Scotland career after Alex McLeish talks, su bbc.com.
  45. ^ a b 2 presenze nei turni preliminari.
  46. ^ a b c d e f Nei turni preliminari.
  47. ^ Nei play-off.
  48. ^ a b 2 presenze nei play-off.
  49. ^ 4 presenze nei turni preliminari.
  50. ^ a b c 6 presenze nei turni preliminari.
  51. ^ thecelticwiki.com:Wembley Cup 2009
  52. ^ Tottenham v Celtic - 26th July 2009|Sky Sports Football

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]