Gordon Strachan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gordon Strachan
Gordon David Strachan.jpg
Nazionalità Scozia Scozia
Altezza 168 cm
Peso 73 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex centrocampista)
Ritirato 1997 - giocatore
Carriera
Squadre di club1
1971-1977Dundee69 (13)
1977-1984Aberdeen183 (55)
1984-1989Manchester Utd160 (33)
1989-1995Leeds Utd197 (37)
1995-1997Coventry City26 (0)
Nazionale
1980-1992 Scozia Scozia 50 (5)
Carriera da allenatore
1996-2001Coventry City
2001-2004Southampton
2005-2009Celtic
2009-2010Middlesbrough
2013-2017Scozia Scozia
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 12 ottobre 2017

Gordon David Strachan (Edimburgo, 9 febbraio 1957) è un allenatore di calcio ed ex calciatore scozzese.

Strachan ha giocato per Dundee, Aberdeen, Manchester Utd, Leeds United e Coventry City. Ha allenato Coventry City, Southampton, Celtic e Middlesbrough. Ha disputato 635 partite di campionato nei vari club segnando un totale di 138 gol, giocando in carriera per 21 stagioni su 25 nella massima serie inglese o scozzese. Con la Scozia Strachan ha raggiunto 50 presenze, segnando 5 gol e mettendosi in evidenza in due fasi finali della Coppa del Mondo FIFA, a Spagna 82 e Messico 86. Si è ritirato nel 1997 a 40 anni, stabilendo un record in Premier League per un giocatore di movimento.

Mentre giocava al Leeds Strachan ha vinto il FWA Footballer of the Yearper la stagione 1990-1991. È stato anche nominato Manager dell'anno diverse volte da una giuria di giornalisti e giocatori mentre era al Celtic. Nel 2007 Strachan è stato inserito nella Scottish Football Hall of Fame.

I suoi figli Gavin e Craig sono calciatori professionistici.[1]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Destro di centrocampo, Strachan ha iniziato la sua carriera nel 1974 con il Dundee prima di passare all'Aberdeen per 7 stagioni. Ha esordito in nazionale nel 1980. Con l'Aberdeen ha vinto 2 campionati e 3 coppe nazionali nei primi anni '80, oltre alla storica Coppa delle Coppe 1982-83 vinta 2-1 ai supplementari contro il Real Madrid e la Supercoppa UEFA 1983 sull'Amburgo. Nei 5 anni con il Manchester United ha vinto la finale di FA Cup 1985, per disputare le 7 stagioni seguenti come capitano del Leeds United, vincendo la seconda divisione 1989-90 e il titolo nel 1991-92. Ha giocato la sua ultima partita per la Scozia nel 1992; nel 1995 si è trasferito al Coventry per le ultime 3 stagioni da giocatore. Nel 1996 Strachan diventa giocatore-allenatore del Coventry quando il trainer storico Ron Atkinson è nominato direttore tecnico. Nel 2001 il Coventry retrocede dalla massima serie per la prima volta in 34 anni e Strachan viene licenziato, ma rimane in Premier League con il Southampton. Guida i "Saints" alla finale di FA Cup 2003 persa 1-0 contro l'Arsenal. Strachan si dimette nel 2004 e dopo una pausa di 16 mesi torna al Celtic nella Scottish Premier League. A Glasgow ha vinto 3 campionati consecutivi e 3 coppe nazionali, per dimettersi nel maggio 2009 dopo non essere riuscito a vincere il quarto titolo. Cinque mesi più tardi torna nel campionato inglese con il Middlesbrough, ma lascia il club dopo una stagione negativa. Dal 2013 al 2017 ha allenato la nazionale scozzese.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]
Aberdeen: 1979-1980, 1983-1984
Aberdeen: 1981-1982, 1982-1983, 1983-1984
Leeds United: 1991-1992
Manchester United: 1984-1985
Leeds: 1992
Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]
Aberdeen: 1982-1983
Aberdeen: 1983

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

1980
1991

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Celtic: 2005-2006, 2006-2007, 2007-2008
Celtic: 2006-2007
Celtic: 2005-2006, 2008-2009

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2006, 2007
2007

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN18910713 · ISNI (EN0000 0000 4298 4870 · LCCN (ENn94047217