Museo d'arte islamica (Palermo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Museo d'arte islamica
Palermo-Zisa-bjs-4.jpg
Il Palazzo della Zisa, sede del Museo.
Ubicazione
StatoItalia Italia
LocalitàPalermo
IndirizzoPiazza Zisa
Caratteristiche
TipoArte islamica, dal IX al XII secolo.
Sito web

Coordinate: 38°07′00″N 13°20′28″E / 38.116667°N 13.341111°E38.116667; 13.341111

Il Museo d'arte islamica di Palermo, è un ente museale, situato nel castello arabo-normanno della Zisa, ad ovest del centro storico. Raccoglie oggetti d'arte islamica della Sicilia e dell'area mediterranea, prodotti tra il IX e il XII secolo.

Il museo è stato aperto nel 1991 ed è gestito dalla Soprintendenza ai Beni Culturali.

Collezione[modifica | modifica wikitesto]

Il Castello della Zisa, connubio di architettura normanna e araba,[1] è il luogo ideale per accogliere la collezione.

Il museo espone oggetti prodotti nel periodo della dominazione araba in Sicilia (IX secolo - XI secolo), ma la raccolta è formata prevalentemente da oggetti d'arte islamica del successivo periodo di dominazione normanna (XI secolo - XII secolo).

Tra i pezzi notevoli della collezione vi sono diversi utensili e oggetti di arredo in ottone, oro e argento, delle musharabia in legno[2] e un'iscrizione lapidea cristiana del 1149 in quattro lingue: ebraico, latino, greco bizantino e arabo, che testimonia la multietnicità della Palermo medievale.

Le opere esposte provengono da diversi paesi del bacino del Mediterraneo.

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Giuseppe Caronia, La Zisa di Palermo, storia e restauro. Bari, Laterza editori, 1982.
  • U. Staacke, la Zisa, la cultura musulmana negli edifici del Re. Palermo, 1991.
  • Giuseppe Bellafiore, La Zisa di Palermo, Palermo, Flaccovio, 1994.
  • Micaela Sposito, La Zisa e Palermo. Palermo, Dario Flaccovio Editore, 2003.
  • Vittorio Noto, Architetture Medievali normanne e siculo normanne, Palermo, Vittorietti, 2012.
  • Vittorio Noto, Palazzi e giardini dei re normanni di Sicilia, Palermo, Kalos, 2017

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]