Museo archeologico Baglio Anselmi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Museo archeologico Baglio Anselmi
Baglioanselmi.jpg
Il Museo Baglio Anselmi
Ubicazione
Stato Italia Italia
Località Marsala
Indirizzo Lungomare Boeo
Caratteristiche
Tipo Archeologico
Fondatori Regione Siciliana
Apertura 1999
Sito web

Coordinate: 37°48′05.04″N 12°25′36.12″E / 37.8014°N 12.4267°E37.8014; 12.4267

Il Museo archeologico Baglio Anselmi di Marsala è un museo archeologico regionale che si trova a Capo Boeo. Ospita l'unico esemplare di nave punica[1] giunta ai nostri giorni e dal dicembre 2015 la Nave romana di Marausa.

Il museo[modifica | modifica wikitesto]

Il museo è ospitato in un antico baglio costruito intorno al 1880 come stabilimento vinicolo, sito alla periferia della città, ed è stato adibito a museo nel 1986 dalla Regione siciliana. Alla fine degli anni 2000 è stato espropriato ed acquisito al Demanio regionale il Baglio Tumbarello-Grignani e collegato al Baglio Anselmi con un apposito passaggio coperto.[2]

I resti dello scafo della nave punica

Il museo è stato ristrutturato per ospitare la Nave punica, ritrovata nel 1969 nelle acque al largo dell'Isola Grande, presso l'imboccatura nord della laguna dello Stagnone. È certamente il reperto più importante del museo, visitata da archeologi e studiosi di tutto il mondo[3], in quanto esemplare unico.

Dal 18 dicembre 2015 ospita anche la Nave romana di Marausa ripescata davanti la costa di Trapani.

Altri reperti contenuti nel museo sono costituiti da ceramiche e terrecotte di epoca ellenistica e romana oltre ad una serie di epigrafi incise su lastre di pietra, anfore da trasporto, ceppi di ancora, e il carico di relitti arabo-normanni affondati nella zona.

Alle spalle del grande edificio si trova il vastissimo terreno entro cui sono stati trovati i resti dell'antica città di Lilibeo, insulae romanee i cui mosaici sono esposti al museo, ed un perfetto decumano.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Rossella Giglio, Lilibeo e il mare. Marsala. Il Museo archeologico regionale Baglio Anselmi ed il relitto della nave punica, 2007
  2. ^ http://digital2b.it/itineralab/index.php?option=com_k2&view=item&id=8:baglio-tumbarello&Itemid=157&lang=it
  3. ^ G. Purpura, Il relitto punico, in I luoghi e la memoria di Marsala, pp.103-106

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • R. Giglio, Il museo archeologico regionale “Baglio Anselmi”, in I luoghi e la memoria di Marsala, Marsala
  • G. Purpura, Il relitto punico, in I luoghi e la memoria di Marsala, Marsala

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]