Kip Thorne

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kip Stephen Thorne
Medaglia del Premio Nobel Premio Nobel per la fisica 2017

Kip Stephen Thorne (Logan, 1º giugno 1940) è un fisico teorico statunitense specializzato in fisica della gravitazione e astrofisica e uno dei maggiori esperti di relatività generale.

Il 3 ottobre 2017 ha conseguito il Premio Nobel per la fisica, insieme a Rainer Weiss e Barry Barish, per la scoperta delle onde gravitazionali.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Professore di fisica teorica al California Institute of Technology, ha compiuto studi sui buchi neri, le stelle di neutroni, i cunicoli spazio-temporali, le onde gravitazionali e i gravitoni. È conosciuto soprattutto per le teorie riguardo alla possibilità di viaggi nel tempo tramite cunicoli spazio-temporali, per la "congettura del cerchio" sulla singolarità dei buchi neri e per gli studi sulla loro entropia. Ha inoltre cercato di applicare la teoria delle p-brane (oggetto proveniente dalla teoria delle stringhe) ai buchi neri. Nel 1984 ha fondato il progetto LIGO per la ricerca delle onde gravitazionali.

È anche un fautore delle teorie riguardanti l'esistenza della materia esotica antigravitazionale, elemento che potrebbe far aprire cunicoli spazio-temporali. Secondo tale teoria l'antigravità corrisponderebbe a un campo di quintessenza presente nel vuoto quantistico. Ha collaborato con fisici come Stephen Hawking e John Wheeler. Ha scritto il saggio di divulgazione scientifica Black Holes and Time Warps: Einstein's Outrageous Legacy. Le sue teorie sono state alla base del film Interstellar di Christopher Nolan.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Buchi neri e salti temporali. L'eredità di Einstein, Roma, Castelvecchi Editore, ISBN 9788869441127

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN108141048 · ISNI (EN0000 0001 1697 5126 · LCCN (ENn83826321 · GND (DE121312453 · BNF (FRcb12284753x (data) · NLA (EN35548968