Walter Houser Brattain

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Walter Houser Brattain nel 1956
Medaglia del Premio Nobel Premio Nobel per la fisica 1956

Walter Houser Brattain (Xiamen, 10 febbraio 1902Seattle, 13 ottobre 1987) è stato un fisico statunitense.

Vinse il Premio Nobel per la fisica nel 1956 assieme a John Bardeen e William Shockley per gli studi che portarono alla realizzazione del transistor.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Walter Brattain nacque a Amoy (Xiamen), Fujian, Cina, da genitori americani, Ross R. Brattain e Ottilie Houser Brattain.[1] Ross R. Brattain fu un docente al Ting-Wen Institute,[2] scuola privata per giovani cinesi; Ottilie Houser Brattain fu una matematica.[3] Entrambi diplomati al Whitman College.[4][5] Ottilie e il piccolo Walter ritornarono negli USA nel 1903, e Ross li seguì subito dopo.[2] Si stabilirono per anni a Spokane (Washington), poi si trasferirono creando un cattle ranch vicino Tonasket, Washington nel 1911.[2][4]

Brattain frequentò le scuole superiori a Washington, un anno alla Queen Anne High School di Seattle, due anni alla Tonasket High School, e un altro anno alla Moran School for Boys di Bainbridge Island, Washington.[6] Brattain proseguì gli studi poi al Whitman College a Walla Walla, Washington, assieme a Benjamin H. Brown (fisica) e Walter A. Bratton (matematica). Conseguì un bachelor's degree alla Whitman nel 1924, con un double major in fisica e matematica.[7] Brattain e i suoi compagni Walker Bleakney, Vladimir Rojansky e E. John Workman seguirono vie diverse nel rampo della fisica e chiamati "the four horsemen of physics".[4] Il fratello di Walter, Robert Brattain, divenne a sua volta un fisico.[4]

Brattain conseguì un Master of Arts alla University of Oregon a Eugene (Oregon) nel 1926, e un Ph.D. alla University of Minnesota nel 1929.[7][8] A Minnesota, Brattain studiò meccanica quantistica con John Hasbrouck van Vleck. La tesi, con la supervisione di John T. Tate, fu Efficiency of Excitation by Electron Impact and Anomalous Scattering in Mercury Vapor.[4]

Walter Brattain si sposò due volte. La prima moglie fu la chimica Keren Gilmore, sposata nel 1935, con un figlio, William G. Brattain, nato nel 1943. Keren Gilmore Brattain morì il 10 aprile 1957.[9] Sposò poi Emma Jane (Kirsch) Miller, madre di tre bambini.[7]

Si spostò a Seattle negli anni '70 e lì visse fino alla morte per malattia di Alzheimer.[1][8] È sepolto al City Cemetery di Pomeroy (Washington).[10]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Walter Brattain fu onorato con i seguenti riconoscimenti.[7]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Walter Houser Brattain, su nobelprize.org, Royal Swedish Academy of Sciences. URL consultato l'8 dicembre 2014.
    «Walter H. Brattain was born in Amoy, China, on February 10, 1902, the son of Ross R. Brattain and Ottilie Houser. ...».
  2. ^ a b c Michael Riordan e Lillian Hoddeson, Crystal fire : the invention of the transistor and the birth of the information age, New York [u.a.], Norton, 1998, p. 78, ISBN 9780393318517. URL consultato il 4 marzo 2015.
  3. ^ Brattain, Walter H. (1902–1987), Physicists, Physicists, Nobel Prize Winners, in American National Biography Online, 2001, ISBN 9780198606697. URL consultato il 4 marzo 2015.
  4. ^ a b c d e John Bardeen, Walter Houser Brattain 1902–1987 (PDF), Washington, D.C., National Academy of Sciences, 1994. URL consultato il 4 marzo 2015.
  5. ^ Robert Brattain, su PBS Online. URL consultato il 4 marzo 2015.
  6. ^ John Bardeed, Walter Houser Brattain, 1902—1987 (PDF), su nasonline.org, National Academy of Sciences, 1994.
  7. ^ a b c d Andreea Coca, Colleen McFarland, Janet Mallen e Emi Hastings, Guide to the Walter Brattain Family Papers 1860–1990, su Northwest Digital Archives (NWDA). URL consultato il 29 marzo 2018.
  8. ^ a b Susan Heller Anderson, Walter Brattain, Inventor, Is Dead, in New York Times, 14 ottobre 1987. URL consultato l'8 dicembre 2014.
    «Walter H. Brattain, who shared the 1956 Nobel Prize in physics for the invention of the transistor, died yesterday of Alzheimer's Disease in a nursing home in Seattle. He was 85 years old. ...».
  9. ^ NECROLOGY, in Chemical and Engineering News, vol. 35, n. 19, 13 maggio 1957, p. 58, DOI:10.1021/cen-v035n019.p058.
  10. ^ Walter Houser Brattain, su Find A Grave. URL consultato il 6 marzo 2015.
  11. ^ Case File of John Bardeen and Walter Brattain Committee on Science and the Arts 1954 Ballantine Medal, su Franklin Institute, 15 gennaio 2014. URL consultato il 5 marzo 2015.
  12. ^ Nobel Prize in Physics Awarded to Transistor Inventors, in Bell System Technical Journal, vol. 35, n. 6, 1956, pp. i–iv, DOI:10.1002/j.1538-7305.1956.tb03829.x.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN47588186 · ISNI (EN0000 0000 8380 2017 · LCCN (ENn87891068 · GND (DE12027518X · WorldCat Identities (ENlccn-n87891068