Chen Ning Yang

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Chen Ning Yang (楊振寧S, Yáng ZhènníngP; Hefei, 1º ottobre 1922[1]) è un fisico cinese naturalizzato statunitense (col nome di Chen Ning Franklin Yang), premio Nobel per la fisica nel 1957.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Appena laureato, nel 1948 fu per un anno uno degli assistenti di Enrico Fermi.

Nel 1954, insieme a Robert Mills, elaborò la teoria quantistica che è alla base del Modello standard.

Nel 1957, insieme a Tsung-Dao Lee, ottenne il premio Nobel per la fisica per il lavoro sulla violazione della legge di parità nell'interazione debole, verificata nell'esperimento della connazionale Wu Jianxiong. Lee e Yang furono i primi cinesi a vincere un premio Nobel.

Fece studi anche di meccanica statistica e fisica della materia condensata, per i quali fu insignito del premio Lars Onsager nel 1999.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Gli è stato dedicato un asteroide, il 3421 Yangchenning [2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Bing-An Li, Yuefan Deng, Biography of C.N. Yang (PDF), su insti.physics.sunysb.edu. URL consultato l'11 settembre 2007.
    «La sua data di nascita venne per sbaglio segnata come il 22 settembre sul suo passaporto del 1945. Da lì in poi usò la data sbagliata su tutti i documenti ufficiali successivi.»
  2. ^ (EN) M.P.C. 27125 del 3 maggio 1996

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN222662938 · ISNI (EN0000 0001 0913 2702 · LCCN (ENn82102558 · GND (DE133780120 · BNF (FRcb14064404d (data) · J9U (ENHE987007280777705171 · NSK (HR000062554 · NDL (ENJA00753631 · WorldCat Identities (ENlccn-n82102558