John Hasbrouck van Vleck

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
John Hasbrouck van Vleck
Medaglia del Premio Nobel Premio Nobel per la fisica 1977

John Hasbrouck van Vleck (Middletown, 13 marzo 1899Cambridge, 27 ottobre 1980) è stato un fisico statunitense.

Figlio del matematico Edward Burr van Vleck e nipote dell'astronomo John Monroe van Vleck, crebbe a Madison e frequentò l'Università di Harvard, dove si laureò. Venne assunto dall'Università del Minnesota come assistente nel 1923, poi passò all'Università del Wisconsin-Madison ed infine ad Harvard.

Van Vleck sviluppò varie teorie fondamentali della meccanica quantistica del magnetismo e dei rapporti nei complessi metallici (cosiddetta Teoria del campo cristallino).

Nel 1977 vinse il Premio Nobel per la fisica, assieme a Philip Warren Anderson e Sir Nevill Mott, per il suo contributo a capire il comportamento degli elettroni nei solidi magnetici.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN5323249 · LCCN: (ENn85803680 · ISNI: (EN0000 0001 1036 4375 · GND: (DE134125274