Futura Volley Busto Arsizio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Futura Volley Busto Arsizio
Pallavolo Volleyball (indoor) pictogram.svg
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Nome sponsorizzato Unet E-Work Busto Arsizio
Colori sociali Rosso e Bianco.png Rosso e bianco
Soprannomi Le Farfalle
Dati societari
Città Busto Arsizio
Paese Italia Italia
Confederazione CEV
Federazione FIPAV
Campionato Serie A1
Fondazione 1998
Presidente Italia Giuseppe Pirola
Allenatore Italia Marco Mencarelli
Palazzetto PalaYamamay
(5 000 posti)
Sito web www.volleybusto.com
Palmarès
ScudettoCoccarda Coppa Italia.svgSupercoppa italiana di pallavolo maschile.svgCoppa CEV trophy.svgCoppa CEV trophy.svg
Scudetti 1
Trofei nazionali 1 Coppa Italia
1 Supercoppa italiana
Trofei internazionali 2 Coppa delle Coppe/Coppa CEV
Volleyball current event.svg Stagione in corso
Si invita a seguire le direttive del Progetto Pallavolo

La Futura Volley Busto Arsizio è una società pallavolistica femminile italiana con sede a Busto Arsizio: milita nel campionato di Serie A1.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Squadra durante la stagione 2012-13

La Futura Volley Busto Arsizio è stata fondata nel 1998: grazie all'acquisto del titolo sportivo della vicina squadra dell'Unione Sportiva Cistellum Volley[1], ha disputato il suo primo campionato, nella stagione 1998-99, in Serie A2, ottenendo, grazie al secondo posto finale in classifica, la promozione in Serie A1; il primo campionato in massima divisione però si conclude con la penultima posizione in classifica, condannando la squadra ad una pronta retrocessione in serie cadetta.

Dalla stagione 2000-01, per sette annata consecutive, il club disputa il campionato di Serie A2, classificandosi sempre nelle zone di metà classifica, sfiorando la promozione solo nella stagione 2005-06, quando viene sconfitta in finale play-off promozione dal Jogging Volley Altamura e centrandola poi nella stagione successiva grazie al primo posto finale.

In Serie A1 la squadra ottiene discreti risultati e grazie al quarto posto della stagione 2008-09 si qualifica per la prima volta ad una competizione europea, ossia alla Coppa CEV 2009-10: proprio questo torneo segnerà la prima vittoria di un trofeo per il club bustocco, grazie al successo in finale contro la Stella Rossa di Belgrado. Tuttavia è la stagione 2011-12 che segna l'ascesa della Futura Volley, la quale, dopo la vittoria della Coppa Italia e la chiusura al primo posto in campionato al termine della regular season, vince il suo primo scudetto[2] ed ottiene in secondo trionfo in Coppa CEV, battendo in finale il Galatasaray. La stagione 2012-13 si apre con la prima affermazione nella Supercoppa italiana[3], seguita poi dal terzo posto in Champions League, nella prima partecipazione del club nella massima competizione europea, dove raggiunge la finale nell'edizione 2014-15, sconfitta dall'Eczacıbaşı Spor Kulübü. Raggiunge la finale anche nell'edizione 2016-17 della Coppa CEV, persa contro la Ženskij volejbol'nyj klub Dinamo-Kazan'.

Cronistoria[modifica | modifica wikitesto]

Cronistoria della Futura Volley Busto Arsizio
  • 1998: Fondazione della Futura Volley Busto Arsizio con sede a Busto Arsizio.
Acquisto del titolo sportivo dall'Unione Sportiva Cistellum Volley.
Ammessa in Serie A2.
  • 1998-99: 1ª in Serie A2 (girone A - I fase); 2ª in Serie A2 (girone A - II fase); vincitrice play-off promozione. Green Arrow Up.svg Promossa in Serie A1.
Quarti di finale in Coppa Italia di Serie A2.
Ottavi di finale in Coppa Italia.

Fase a gironi in Coppa Italia di Serie A2.
Ottavi di finale in Coppa Italia di Serie A2.
Ottavi di finale in Coppa Italia di Serie A2.
Ottavi di finale in Coppa Italia di Serie A2.
Semifinali in Coppa Italia di Serie A2.
Finale in Coppa Italia di Serie A2.
Finale in Coppa Italia di Serie A2.
Semifinali in Coppa Italia.
Semifinali in Coppa Italia.
Quarti di finale in Coppa Italia.
Coppa CEV trophy.svg Vincitrice della Coppa CEV.

Semifinali in Coppa Italia.
Coccarda Italia.svg Vincitrice della Coppa Italia.
Coppa CEV trophy.svg Vincitrice della Coppa CEV.
Semifinali in Coppa Italia.
Supercoppa italiana di pallavolo maschile.svg Vincitrice della Supercoppa italiana.
3ª in Champions League.
Semifinali in Coppa Italia.
Fase a gironi in Champions League.
Semifinali in Coppa Italia.
Finale in Supercoppa italiana.
Finale in Champions League.
Quarti di finale in Coppa Italia.
Finale in Coppa CEV.

Rosa 2017-2018[modifica | modifica wikitesto]

Nome Ruolo Data di nascita Nazionalità sportiva
Michelle Bartsch S 12 febbraio 1990 Stati Uniti Stati Uniti
Beatrice Berti C 12 gennaio 1996 Italia Italia
Alexandra Botezat C 3 agosto 1998 Italia Italia
Silvana Chausheva S/O 19 maggio 1995 Bulgaria Bulgaria
Stefania Dall'Igna P 22 novembre 1984 Italia Italia
Valentina Diouf S/O 10 gennaio 1993 Italia Italia
Alessia Gennari S 3 novembre 1991 Italia Italia
Beatrice Negretti S 16 novembre 1999 Italia Italia
Alessia Orro P 18 luglio 1998 Italia Italia
Vittoria Piani S/O 12 febbraio 1998 Italia Italia
Ilaria Spirito L 20 febbraio 1994 Italia Italia
Federica Stufi C 22 marzo 1988 Italia Italia
Sara Wilhite S 20 luglio 1995 Stati Uniti Stati Uniti

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

2011-12
2011-12
2012
2009-10, 2011-12

Pallavoliste[modifica | modifica wikitesto]

Arrows-folder-categorize.svg Le singole voci sono elencate nella Categoria:Pallavoliste della Futura Volley Busto Arsizio

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Storia dell'US Cistellum Volley, uscistellum.it. URL consultato il 27 dicembre 2012.
  2. ^ La vittoria del primo scudetto, legavolleyfemminile.it. URL consultato il 27 dicembre 2012.
  3. ^ La vittoria della Supercoppa italiana, volleyball.it. URL consultato il 27 dicembre 2012.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]