Joy Volley Vicenza

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Joy Volley Vicenza
Pallavolo Volleyball (indoor) pictogram.svg
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali Bisection vertical White HEX-FF0000.svg Rosso e bianco
Dati societari
Città Vicenza
Nazione Italia Italia
Confederazione CEV
Federazione FIPAV
Fondazione 1992
Scioglimento 2010
Impianto Palasport Città di Vicenza
(1,990 posti)
Palmarès
Supercoppa italiana di pallavolo maschile.svgChallenge Cup trophy.svg
Trofei nazionali 1 Supercoppa italiana
Trofei internazionali 1 Coppa CEV/Challenge Cup
Altri titoli 1 Coppa Italia di Serie A2
Si invita a seguire le direttive del Progetto Pallavolo

Il Joy Volley Vicenza è stata una società pallavolistica femminile italiana con sede a Vicenza.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il Vicenza Volley viene fondato nel 1992 ed acquisisce il diritto di partecipazione alla Serie A2 per il campionato 1992-93 grazie all'acquisto del titolo sportivo dal Volley Noventa: nelle prime cinque annate in serie cadetta la squadra si posiziona costantemente nelle zona di metà classifica, giocandosi la possibilità di promozione in Serie A1 al termine della stagione 1994-95 quando però non riesce a superare la fase a gironi dei play-off promozione. La promozione però è solo rimandata: nell'annata 1997-98 infatti, oltre alla vittoria della Coppa Italia di Serie A2, il Vicenza Volley, nonostante il quarto posto in regular season, vince i play-off promozione, battendo in finale la Sestese Volley, arrivando in Serie A1[1].

La prima stagione nella massima divisione italiana si chiude con il quarto posto in Coppa Italia ed il sesto posto in regular season con il raggiungimento dei quarti di finale nei play-off scudetto che permette l'accesso alle competizioni europee, precisamente alla Coppa CEV 1999-00, dove poi la squadra riesce ad arrivare in finale: nella stagione 1999-00 l'arrivo alle semifinali nei play-off scudetto, rimarrà il miglior risultato in campionato nella storia della società[2]; nuovamente in Coppa CEV, il club di Vicenza coglie la prima vittoria, battendo in finale il Volley Bergamo. Nella stagione 2001-02 arriva anche la prima vittoria in una competizione italiana, ossia nella Supercoppa, con l'affermazione in finale ancora una volta sulla formazione bergamasca[3]; nelle stagioni a seguire il Vicenza Volley staziona stabilmente in campionato, durante la regular season tra il sesto e l'ottavo posto, mentre nei play-off non riesce ad andare oltre i quarti di finale, così come in Coppa Italia, oltre ad alcun risultato di rilievo nelle due edizioni di Coppa di Lega giocate.

Nell'annata 2007-08, a causa della ristrutturazione del Palasport Città di Vicenza, la società sposta momentaneamente il campo di gioco a Imola: in questa stagione partecipa inoltre per l'ultima volta ad una competizione europea, ossia alla Challenge Cup, dove riesce a raggiunge la finale, sconfitta dal VakıfBank Spor Kulübü. Nella stagione 2008-09 la squadra torna nuovamente a Vicenza, ma l'ultimo posto in classifica significa retrocessione; nell'annata successiva avvengono dei cambi a livello dei vertici societari e nel nome: viene infatti assunta la denominazione di Joy Volley Vicenza. Gioca un modesto campionato in serie cadetta, chiuso al dodicesimo posto: al termine del torneo, a causa di problemi economici, la società decide di cessare ogni tipo di attività sportiva[4].

Cronistoria[modifica | modifica wikitesto]

Cronistoria del Joy Volley Vicenza
  • 1992: Fondazione del Vicenza Volley con sede a Vicenza.
Acquisto del titolo sportivo dal Volley Noventa.
Ammessa in Serie A2
Ottavi di finale in Coppa Italia di Serie A2.
  • 1997-98: 4ª in Serie A2; vincitrice play-off promozione. Green Arrow Up.svg Promossa in Serie A1.
Coccarda Coppa Italia.svg Vincitrice della Coppa Italia di A2.
4ª in Coppa Italia.
Quarti di finale in Coppa Italia.
Finale in Coppa CEV
Fase a gironi in Coppa Italia.
Challenge Cup trophy.svg Vincitrice della Coppa CEV.
Quarti di finale in Coppa Italia.
Supercoppa italiana di pallavolo maschile.svg Vincitrice della Supercoppa Italiana.
4ª in Coppa CEV
Quarti di finale in Coppa Italia.
Ottavi di finale in Coppa Italia.
Ottavi di finale in Coppa Italia.
Quarti di finale in Coppa Italia.
Fase a gironi in Coppa di Lega.
Quarti di finale in Coppa Italia.
Terza fase in Coppa di Lega.
Ottavi di finale in Coppa Italia.
Finale in Challenge Cup.
Prima fase in Coppa Italia.
  • 2009: Cambiamento di denominazione in Joy Volley Vicenza.
  • 2009-10: 12ª in Serie A2.
Semifinali in Coppa Italia di Serie A2.
  • 2010: Termine delle attività.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

2001
1997-98
2000-01

Pallavoliste[modifica | modifica wikitesto]

Arrows-folder-categorize.svg Le singole voci sono elencate nella Categoria:Pallavoliste del Joy Volley Vicenza

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La promozione in Serie A1, su legavolleyfemminile.it. URL consultato il 19 gennaio 2014 (archiviato dall'url originale il 1º febbraio 2014).
  2. ^ I play-off 1999-00, su legavolleyfemminile.it. URL consultato il 19 gennaio 2014 (archiviato dall'url originale il 1º febbraio 2014).
  3. ^ La vittoria della Supercoppa italiana 2001, su legavolleyfemminile.it. URL consultato il 19 gennaio 2014 (archiviato dall'url originale il 1º febbraio 2014).
  4. ^ Il ritiro del Joy Volley Vicenza, su pieralisivolley.it. URL consultato il 19 gennaio 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]