River Volley

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
River Volley
Pallavolo Volleyball (indoor) pictogram.svg
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali Bianco e Azzurro.svg Bianco e azzurro
Dati societari
Città Piacenza
Nazione Italia Italia
Confederazione CEV
Federazione FIPAV
Fondazione 1983
Scioglimento 2018
Impianto PalaPanini
(4 698 posti)
Palmarès
ScudettoScudettoCoccarda Coppa Italia.svgCoccarda Coppa Italia.svgSupercoppa italiana di pallavolo maschile.svgSupercoppa italiana di pallavolo maschile.svg
Scudetti 2
Trofei nazionali 2 Coppa Italia
2 Supercoppa italiana
Altri titoli 1 Coppa Italia di Serie A2
Si invita a seguire le direttive del Progetto Pallavolo

Il River Volley è stata una società pallavolistica femminile italiana con sede a Piacenza.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il River Volley viene fondato nel 1983, con sede a Rivergaro: nei primi anni di vita, la società esercita un'attività a livello giovanile; dal 1988 invece partecipa a campionati locali di Seconda e Prima Divisione oltre a quelli di Serie C2 e Serie C1[1]. Nella stagione 1998-99 prende parte al campionato di Serie B2, venendo promossa a fine annata in Serie B1: retrocede però nuovamente in Serie B2, anche se grazie al primo posto al termine della stagione 2000-01 ottiene la promozione in Serie B1[1].

Dopo il secondo posto al termine della regular season nella stagione 2002-03, vince i play-off promozione, ottenendo il diritto di partecipazione alla Serie A2, dove esordisce per il campionato 2003-04[1]: dopo due annate concluse sempre ai vertici della classifica e terminate con l'uscita alle semifinali dei play-off promozione, nella stagione 2005-06, periodo in cui la società sposta anche la sede a Piacenza, riesce a vincere il campionato, risultato che vale la promozione in Serie A1; a questo si aggiunge anche la vittoria nella Coppa Italia di categoria[2].

L'esordio nella massima divisione italiana è nella stagione 2006-07, anche se le prestazioni del River Volley risultano essere deficitarie e la squadra retrocede nuovamente in Serie A2: nella serie cadetta rimane fino alla stagione 2008-09, quando conquista nuovamente il primo posto in classifica che vale la promozione in Serie A1[1].

Il River Volley al termine di una partita della stagione 2014-15

Sia nell'annata 2009-10 che in quella 2010-11 il club piacentino si classifica all'undicesimo posto, retrocedendo in Serie A2, anche se in entrambi i casi viene ripescato[1]; nella stagione 2011-12, oltre a raggiungere la finale in Coppa Italia, arriva al quarto posto in regular season e viene eliminato in semifinale play-off scudetto[2]: questi risultati consentono alla società di qualificarsi per una competizione europea, ossia alla Coppa CEV 2012-13, dove però viene eliminata ai sedicesimi di finale, accedendo alla Challenge Cup, arrivando fino alla finale[3]. Nell'annata 2012-13 inoltre vince per la prima volta la Coppa Italia e lo scudetto, mentre in quella successiva arriva la vittoria della Supercoppa italiana ed il bis sia nella coppa nazionale, che in campionato, oltre che il nuovo successo nella Supercoppa italiana nella stagione 2014-15[2].

Nell'estate 2016, pur mantenendo la sede sociale a Piacenza, sposta il proprio campo di gioco a Modena: dalla società LJ Volley, che ha cessato l'attività al termine della stagione 2015-16, eredita il main sponsor Liu Jo e alcune giocatrici[4]. Al termine della stagione 2017-18 la società cede il proprio titolo sportivo al Cuneo Granda[5] e annuncia il termine delle attività[6].

Cronistoria[modifica | modifica wikitesto]

Cronistoria del River Volley Piacenza
  • 1983: Fondazione del River Volley con sede a Rivergaro.
  • 1983-84: Attività giovanile.
  • 1984-85: Attività giovanile.
  • 1985-86: Attività giovanile.
  • 1986-87: Attività giovanile.
  • 1987-88: Attività giovanile.
  • 1988-89: ? in Seconda Divisione (girone ?). Green Arrow Up.svg Promossa in I Divisione.
  • 1989-90: ? in Prima Divisione (girone ?).

  • 1990-91: ? in Prima Divisione (girone ?).
  • 1991-92: ? in Prima Divisione (girone ?).
  • 1992-93: ? in Prima Divisione (girone ?).
  • 1993-94: ? in Prima Divisione (girone ?). Green Arrow Up.svg Promossa in Serie C2.
  • 1994-95: ? in Serie C2 (girone ?).
  • 1995-96: ? in Serie C2 (girone ?). Green Arrow Up.svg Promossa in Serie C1.
  • 1996-97: ? in Serie C1 (girone ?). Red Arrow Down.svg Retrocessa in Serie C2.
  • 1997-98: ? in Serie C2 (girone ?).
  • 1998: Ammessa in Serie B2.
  • 1998-99: ? in Serie B2 (girone ?). Green Arrow Up.svg Promossa in Serie B1.
  • 1999-00: ? in Serie B1 (girone ?). Red Arrow Down.svg Retrocessa in Serie B2.

  • 2000-01: 1ª in Serie B2 (girone B). Green Arrow Up.svg Promossa in Serie B1.
  • 2001-02: 4ª in Serie B1 (girone A).
  • 2002-03: 2ª in Serie B1 (girone A); vincitrice play-off promozione. Green Arrow Up.svg Promossa in Serie A2.
  • 2003-04: 4ª in Serie A2; semifinali play-off promozione.
Ottavi di finale in Coppa Italia di Serie A2.
Ottavi di finale in Coppa Italia di Serie A2.
Coccarda Coppa Italia.svg Vincitrice della Coppa Italia di Serie A2.
Fase a gironi in Coppa Italia.
Fase a gironi in Coppa Italia.
Semifinali in Coppa Italia di Serie A2.

  • 2010: Ripescata in Serie A1.
  • 2010-11: 11ª in Serie A1. Red Arrow Down.svg Retrocessa in Serie A2.
Quarti di finale in Coppa Italia.
Finale in Coppa Italia.
Coccarda Coppa Italia.svg Vincitrice della Coppa Italia.
Sedicesimi di finale in Coppa CEV; finale in Challenge Cup.
Coccarda Coppa Italia.svg Vincitrice della Coppa Italia.
Supercoppa italiana di pallavolo maschile.svg Vincitrice della Supercoppa italiana.
Play-off a 12 in Champions League.
Quarti di finale in Coppa Italia.
Supercoppa italiana di pallavolo maschile.svg Vincitrice della Supercoppa italiana.
Play-off a 12 in Champions League.
Finale in Coppa Italia.
Play-off a 6 in Champions League.
Finale in Coppa Italia.
Play-off a 6 in Champions League.
Quarti di finale in Coppa Italia.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

2012-13, 2013-14
2012-13, 2013-14
2013, 2014
2005-06

Pallavoliste[modifica | modifica wikitesto]

Arrows-folder-categorize.svg Le singole voci sono elencate nella Categoria:Pallavoliste del River Volley

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e Cenni sulla società, su Rebecchinordmeccanica.it. URL consultato il 29 marzo 2014 (archiviato dall'url originale il 6 aprile 2014).
  2. ^ a b c Risultati del River Volley [collegamento interrotto], su Legavolleyfemminile.it. URL consultato il 29 marzo 2014.
  3. ^ La Challenge Cup 2012-13, su Volleyball.it, Giacomo Tarsi. URL consultato il 29 marzo 2014 (archiviato dall'url originale il 27 marzo 2014).
  4. ^ "Modenza": accordo concluso, nasce Liu Jo Nordmeccanica Modena, su volleyball.it. URL consultato il 30 luglio 2016 (archiviato dall'url originale il 15 agosto 2016).
  5. ^ A1 Femminile 2018/19, su volleyball.it. URL consultato il 3 agosto 2018.
  6. ^ Modena: La Liu Jo si ferma qui. Cerciello "Non ci iscriviamo", su volleyball.it. URL consultato il 3 agosto 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]