River Volley 2015-2016

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: River Volley.

River Volley
River Volley 2015-2016 001.jpg
Il River Volley
Stagione 2015-2016
AllenatoreItalia Marco Gaspari
All. in secondaItalia Stefano Saja
PresidenteItalia Vincenzo Cerciello
Serie A1
Play-off scudettoFinale
Coppa ItaliaFinale
Champions LeaguePlay-off a 6
Maggiori presenzeCampionato: Marcon, Sorokaite (34)
Totale: Marcon, Sorokaite (47)
Miglior marcatoreCampionato: Meijners (472)
Totale: Meijners (639)

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti il River Volley nelle competizioni ufficiali della stagione 2015-2016.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

La stagione 2015-16 è per il River Volley, sponsorizzato dalla Nordmeccanica, l'ottava, la settima consecutiva, in Serie A1; viene confermato l'allenatore Marco Gaspari, mentre la rosa è completamente cambiata rispetto all'annata precedente con le uniche conferme di Federica Valeriano, Indre Sorokaite e Virginia Poggi: tra gli acquisti quelli di Christina Bauer, Yvon Beliën, Giulia Leonardi, Francesca Marcon, Floortje Meijners, Laura Melandri e Maja Ognjenović, mentre tra le cessioni quelle di Paola Cardullo, Chiara Di Iulio, Manuela Leggeri, Frauke Dirickx, Lise Van Hecke, Margareta Kozuch e Annerys Vargas.

La squadra esulta dopo un punto

Il campionato inizia con il successo sul Promoball Volleyball Flero, ma già alla seconda giornata arriva la prima sconfitta, inflitta dall'Azzurra Volley San Casciano; seguono altri tre successi prima di due stop di fila contro la LJ Volley e l'Imoco Volley: nelle ultime cinque giornate del girone di andata la squadra piacentina ottiene quattro vittorie chiudendo al quarto posto in classifica, utile per accedere alla Coppa Italia[1]. Il girone di ritorno è caratterizzato da una serie di cinque vittorie consecutive, a cui seguono due sconfitte e poi altri tre successi, prima di chiudere la regular season con un risultato negativo e uno positivo, classificandosi al terzo posto[2]. Nei quarti di finale dei play-off scudetto la serie inizia per il River Volley con la sconfitta in gara 1 inflitta dalla Pallavolo Scandicci, poi le emiliane vincono le due successiva passando al turno successivo; in semifinali ottengono il passaggio del turno grazie al successo in due gare, nonostante la sconfitta casalinga in gara 2, contro il Volley Bergamo. Nell'ultimo atto di campionato la sfida è con l'Imoco Volley: la compagine veneta vince le prime due gare, quella di Piacenza gara 3, mentre gara quattro è nuovamente a favore del club di Conegliano che si aggiudica così il titolo[3].

Il quarto posto in classifica al termine del girone di andata della Serie A1 2015-16 permette al River Volley di partecipare alla Coppa Italia; la squadra ottiene l'accesso alla Final Four di Ravenna dopo aver battuto nei quarti di finale per 3-0 la LJ Volley: in semifinale supera per 3-1 il Promoball Volleyball Flero, per poi cedere in finale al Volley Bergamo per 3-0[4].

Il River Volley ottiene la qualificazione alla Champions League 2015-16 grazie alla wild card offerta dalla CEV: con cinque vittorie e una sola sconfitta le piacentine ottengono la qualificazione alla fase a eliminazione diretta dopo aver chiuso il proprio girone al secondo posto. Nella partita di andata dei play-off a 12 vengono sconfitte per 3-2 dall'Atom Trefl Sopot, mentre in quella di ritorno vincono per 3-1 ottenendo così il passaggio del turno; vengono eliminate però nei play-off a 6 a seguito del doppio 3-0 inflitto dalla Ženskij volejbol'nyj klub Dinamo-Kazan'[5].

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Area direttiva

  • Presidente: Vincenzo Cerciello
  • Presidente onorario: Antonio Cerciello
  • Vicepresidente: Alfredo Cerciello
  • Direttore generale: Giorgio Varacca
  • Segreteria generale: Filippo Varacca

Area organizzativa

  • Direttore sportivo: Michele Carra
  • Segreteria amministrativa: Marco Zambelli

Area tecnica

Area comunicazione

  • Ufficio stampa: Laura Rovellini
  • Responsabile comunicazione: Alessandra Sperzagni

Area marketing

  • Ufficio marketing: Carla Moggi

Area sanitaria

  • Medico: Pietro Zacconi
  • Preparatore atletico: Gianpaolo Chittolini
  • Fisioterapista: Claudia Clerici

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

Nome Ruolo Data di nascita Nazionalità sportiva
1 Indre Sorokaite S/O 2 luglio 1988 Italia Italia
2 Federica Valeriano S 15 ottobre 1985 Italia Italia
3 Yvon Beliën C 28 dicembre 1993 Paesi Bassi Paesi Bassi
4 Christina Bauer Capitano C 1º gennaio 1988 Francia Francia
6 Giulia Leonardi L 1º dicembre 1987 Italia Italia
7 Francesca Marcon S 9 luglio 1983 Italia Italia
7 Marika Bianchini[6] S/O 23 aprile 1993 Italia Italia
9 Laura Melandri C 31 gennaio 1995 Italia Italia
10 Virginia Poggi L 29 marzo 1995 Italia Italia
11 Alessandra Petrucci P 11 febbraio 1983 Italia Italia
12 Giulia Pascucci S/O 29 settembre 1993 Italia Italia
14 Floortje Meijners S 16 gennaio 1987 Paesi Bassi Paesi Bassi
16 Veronica Taborelli S 22 marzo 1994 Italia Italia
18 Maja Ognjenović P 6 agosto 1984 Serbia Serbia

Mercato[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
C Christina Bauer Fenerbahçe definitivo
C Yvon Beliën Schweriner definitivo
S/O Marika Bianchini RC Cannes definitivo
L Giulia Leonardi Busto Arsizio definitivo
S Francesca Marcon Busto Arsizio definitivo
S Floortje Meijners Galatasaray definitivo
C Laura Melandri Bergamo definitivo
P Maja Ognjenović Chemik Police definitivo
S/O Giulia Pascucci San Casciano definitivo
P Alessandra Petrucci San Casciano definitivo
S Veronica Taborelli Savino Del Bene definitivo
Cessioni
R. Nome a Modalità
S Veronica Angeloni Saint-Raphaël definitivo
C Chiara Borgogno Mondovì definitivo
P Valeria Caracuta Venelles definitivo
L Paola Cardullo Bergamo definitivo
S Chiara Di Iulio LJ definitivo
P Frauke Dirickx Bursa BB definitivo
S/O Margareta Kozuch Casalmaggiore definitivo
C Manuela Leggeri Millenium Brescia definitivo
S/O Lise Van Hecke Osasco definitivo
C Annerys Vargas ? definitivo
C Arielle Wilson Obiettivo Risarcimento definitivo

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie A1[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A1 2015-2016 (pallavolo femminile).

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

1ª giornata - 18 ottobre 2015
PalaBanca, Piacenza
River 3 - 1 Flero 25-15, 28-26, 20-25, 25-20
2ª giornata - 25 ottobre 2015
Nelson Mandela Forum, Firenze
San Casciano 3 - 2 River 20-25, 25-23, 23-25, 29-27, 15-13
3ª giornata - 1º novembre 2015
PalaYamamay, Busto Arsizio
Club Italia 1 - 3 River 19-25, 31-29, 16-25, 15-25
4ª giornata - 5 novembre 2015
PalaBanca, Piacenza
River 3 - 1 Savino Del Bene 25-22, 25-17, 18-25, 27-25
5ª giornata - 8 novembre 2015
Palasport Città di Vicenza, Vicenza
Obiettivo Risarcimento 0 - 3 River 19-25, 16-25, 22-25
6ª giornata - 15 novembre 2015
PalaBanca, Piacenza
River 2 - 3 LJ 25-22, 24-26, 25-21, 24-26, 10-15
7ª giornata - 21 novembre 2015
PalaVerde, Conegliano
Imoco 3 - 0 River 25-13, 25-23, 25-22
9ª giornata - 2 dicembre 2015
PalaNorda, Bergamo
Bergamo 1 - 3 River 24-26, 25-15, 17-25, 20-25
10ª giornata - 6 dicembre 2015
PalaBanca, Piacenza
River 3 - 0 Neruda 25-13, 25-22, 25-22
11ª giornata - 13 dicembre 2015
PalaRadi, Cremona
Casalmaggiore 3 - 1 River 25-21, 19-25, 25-17, 25-16
12ª giornata - 19 dicembre 2015
PalaTerdoppio, Novara
AGIL 0 - 3 River 18-25, 20-25, 22-25
13ª giornata - 22 dicembre 2015
PalaBanca, Piacenza
River 3 - 1 Busto Arsizio 19-25, 25-21, 25-22, 25-19

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

14ª giornata - 17 gennaio 2016
PalaGeorge, Montichiari
Flero 0 - 3 River 19-25, 20-25, 20-25
15ª giornata - 24 gennaio 2016
PalaBanca, Piacenza
River 3 - 1 San Casciano 25-19, 27-25, 33-35, 25-19
16ª giornata - 30 gennaio 2016
PalaBanca, Piacenza
River 3 - 1 Club Italia 25-19, 21-25, 25-16, 25-23
17ª giornata - 3 febbraio 2016
Palazzetto dello Sport, Scandicci
Savino Del Bene 1 - 3 River 25-23, 15-25, 15-25, 16-25
18ª giornata - 7 febbraio 2016
PalaBanca, Piacenza
River 3 - 0 Obiettivo Risarcimento 25-21, 25-15, 25-17
19ª giornata - 14 febbraio 2016
PalaPanini, Modena
LJ 3 - 2 River 25-22, 24-26, 25-15, 22-25, 16-14
20ª giornata - 21 febbraio 2016
PalaBanca, Piacenza
River 1 - 3 Imoco 25-20, 16-25, 21-25, 24-26
22ª giornata - 3 marzo 2016
PalaBanca, Piacenza
River 3 - 0 Bergamo 25-22, 25-15, 25-23
23ª giornata - 6 marzo 2016
PalaResia, Bolzano
Neruda 0 - 3 River 19-25, 13-25, 23-25
24ª giornata - 13 aprile 2016
PalaBanca, Piacenza
River 3 - 1 Casalmaggiore 25-22, 25-22, 20-25, 25-19
25ª giornata - 26 marzo 2016
PalaBanca, Piacenza
River 0 - 3 AGIL 23-25, 23-25, 20-25
26ª giornata - 2 aprile 2016
PalaYamamay, Busto Arsizio
Busto Arsizio 0 - 3 River 19-25, 23-25, 18-25

Play-off scudetto[modifica | modifica wikitesto]

Quarti di finale (gara 1) - 13 aprile 2016
Palazzetto dello Sport, Scandicci
Savino Del Bene 3 - 1 River 25-18, 25-22, 20-25, 25-14
Quarti di finale (gara 2) - 15 aprile 2016
PalaNorda, Piacenza
River 3 - 2 Savino Del Bene 25-27, 25-18, 27-25, 18-25, 15-12
Quarti di finale (gara 3) - 17 aprile 2016
PalaNorda, Piacenza
River 3 - 1 Savino Del Bene 22-25, 25-19, 25-19, 25-22
Semifinali (gara 1) - 20 aprile 2016
PalaNorda, Bergamo
Bergamo 1 - 3 River 21-25, 25-18, 19-25, 26-28
Semifinali (gara 2) - 22 aprile 2016
PalaBanca, Piacenza
River 1 - 3 Bergamo 25-21, 19-25, 19-25, 23-25
Semifinali (gara 3) - 24 aprile 2016
PalaBanca, Piacenza
River 3 - 1 Bergamo 28-26, 23-25, 25-16, 25-20
Finale (gara 1) - 26 aprile 2016
PalaVerde, Villorba
Imoco 3 - 0 River 25-17, 25-20, 25-23
Finale (gara 2) - 28 aprile 2016
PalaBanca, Piacenza
River 0 - 3 Imoco 27-29, 21-25, 23-25
Finale (gara 3) - 30 aprile 2016
PalaBanca, Piacenza
River 3 - 1 Imoco 23-25, 25-21, 25-22, 26-24
Finale (gara 4) - 2 maggio 2016
PalaVerde, Villorba
Imoco 3 - 0 River 25-21, 25-18, 25-20

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 2015-2016 (pallavolo femminile).

Fase a eliminazione diretta[modifica | modifica wikitesto]

Quarti di finale - 17 febbraio 2016
PalaBanca, Piacenza
River 3 - 0 LJ 25-16, 25-16, 25-22
Semifinali - 19 marzo 2016
PalaDeAndré, Ravenna
Flero 1 - 3 River 27-29, 21-25, 25-23, 15-25
Finale - 20 marzo 2016
PalaDeAndré, Ravenna
River 0 - 3 Bergamo 23-25, 25-27, 17-25

Champions League[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: CEV Champions League 2015-2016 (pallavolo femminile).

Fase a gironi[modifica | modifica wikitesto]

1ª giornata - 29 ottobre 2015
PalaBanca, Piacenza
River 3 - 1 Dinamo Mosca 25-15, 21-25, 25-20, 25-20
2ª giornata - 11 novembre 2015
Transilvania Sport Centrum, Sibiu
Alba-Blaj 0 - 3 River 24-26, 18-25, 23-25
3ª giornata - 26 novembre 2015
PalaBanca, Piacenza
River 3 - 0 Le Cannet 25-21, 25-15, 25-16
4ª giornata - 9 dicembre 2015
La Palestre, Le Cannet
Le Cannet 0 - 3 River 21-25, 19-25, 15-25
5ª giornata - 20 gennaio 2016
PalaBanca, Piacenza
River 3 - 2 Alba-Blaj 25-20, 16-25, 25-22, 24-26, 16-14
6ª giornata - 27 gennaio 2016
Druzhba Multipurpose Arena, Mosca
Dinamo Mosca 3 - 0 River 25-18, 25-17, 25-22

Fase a eliminazione diretta[modifica | modifica wikitesto]

Play-off a 12 (andata) - 10 febbraio 2016
Ergo Arena, Sopot
Atom Trefl Sopot 3 - 2 River 25-18, 20-25, 25-19, 24-26, 15-13
Play-off a 12 (ritorno) - 24 febbraio 2016
PalaBanca, Piacenza
River 3 - 1 Atom Trefl Sopot 25-23, 16-25, 25-21, 25-20
Play-off a 6 (andata) - 10 marzo 2016
Centr volejbola Sankt-Peterburg, Kazan'
Dinamo-Kazan 3 - 0 River 25-14, 25-23, 25-21
Play-off a 6 (ritorno) - 23 marzo 2016
PalaBanca, Piacenza
River 0 - 3 Dinamo-Kazan 21-25, 22-25, 21-25

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale
G V P G V P G V P
Scudetto.svg Serie A1 54 18 13 5 16 9 7 34 22 12
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia - 1 1 0 - - - 3 2 1
Shield of the European Union.svg Champions League 14 5 4 1 5 2 3 10 6 4
Totale - 24 18 6 21 11 10 47 30 17

G = partite giocate; V = partite vinte; P = partite perse

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Serie A1 Coppa Italia Champions League Totale
P PT AV MV BV P PT AV MV BV P PT AV MV BV P PT AV MV BV
C. Bauer 31 319 249 55 15 3 19 13 6 0 9 108 78 24 6 43 446 340 85 21
Y. Beliën 33 356 271 69 16 3 31 25 5 1 10 100 73 16 11 46 487 369 90 28
M. Bianchini 18 64 51 4 9 3 8 4 0 4 - - - - - 21 72 55 4 13
G. Leonardi 33 - - - - 3 - - - - 10 - - - - 46 - - - -
F. Marcon 34 254 226 21 7 3 22 20 2 0 10 73 64 6 3 47 349 310 29 10
F. Meijners 27 472 397 31 44 3 54 48 4 2 8 113 93 11 9 38 639 538 46 55
L. Melandri 24 112 73 37 2 2 22 12 10 0 4 17 9 7 1 30 161 94 54 3
M. Ognjenović 29 114 66 35 13 3 10 9 1 0 10 27 13 6 8 42 151 88 42 21
G. Pascucci 19 57 48 6 3 0 0 0 0 0 6 23 16 4 3 25 80 64 10 6
A. Petrucci 11 22 16 1 5 2 0 0 0 0 4 6 3 0 3 17 28 19 1 8
V. Poggi 3 - - - - 0 - - - - 0 - - - - 3 - - - -
I. Sorokaite 34 470 411 22 37 3 26 24 2 0 10 125 115 7 3 47 621 550 31 40
V. Taborelli 6 2 1 0 1 0 0 0 0 0 1 0 0 0 0 7 2 1 0 1
F. Valeriano 19 2 2 0 0 0 0 0 0 0 10 1 1 0 0 29 3 3 0 0

P = presenze; PT = punti totali; AV = attacchi vincenti; MV = muri vincenti; BV = battute vincenti

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La classifica del girone di andata, su legavolleyfemminile.it. URL consultato il 4 maggio 2016.
  2. ^ La classifica finale, su legavolleyfemminile.it. URL consultato il 4 maggio 2016.
  3. ^ La fase dei play-off scudetto, su legavolleyfemminile.it. URL consultato il 4 maggio 2016.
  4. ^ La Coppa Italia 2015-16, su legavolleyfemminile.it. URL consultato il 4 maggio 2016.
  5. ^ La Champions League 2015-16, su cev.lu. URL consultato il 4 maggio 2016 (archiviato dall'url originale il 6 maggio 2018).
  6. ^ Dal 30 dicembre 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Pallavolo Portale Pallavolo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pallavolo