Visciano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Visciano (disambigua).
Visciano
comune
Visciano – Stemma Visciano – Bandiera
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Campania-Stemma.svg Campania
Città metropolitanaCittà metropolitana di Napoli-Stemma.png Napoli
Amministrazione
SindacoMeo Gianfranco (lista civica "Movimento Popolare") dall'11-06-2017
Territorio
Coordinate40°55′25.68″N 14°34′56.53″E / 40.9238°N 14.58237°E40.9238; 14.58237 (Visciano)Coordinate: 40°55′25.68″N 14°34′56.53″E / 40.9238°N 14.58237°E40.9238; 14.58237 (Visciano)
Altitudine340 m s.l.m.
Superficie10,9 km²
Abitanti4 454[1] (31-12-2015)
Densità408,62 ab./km²
Comuni confinantiAvella (AV), Baiano (AV), Casamarciano, Liveri, Marzano di Nola (AV), Monteforte Irpino (AV), Mugnano del Cardinale (AV), Nola, Pago del Vallo di Lauro (AV), Sperone (AV), Taurano (AV)
Altre informazioni
Cod. postale80030
Prefisso081
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT063088
Cod. catastaleM072
TargaNA
Cl. sismicazona 2 (sismicità media)
Nome abitantiviscianesi
Patronosan Sebastiano
Giorno festivo20 gennaio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Visciano
Visciano
Visciano – Mappa
Posizione del comune di Visciano nella città metropolitana di Napoli
Sito istituzionale

Visciano (Viššanë in dialetto locale[2]) è un comune italiano di 4 454 abitanti della città metropolitana di Napoli in Campania, in Bassa Irpinia. È il comune più orientale della città metropolitana.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Il territorio del comune di Visciano è quasi totalmente circondato dalla provincia di Avellino, sebbene facente parte della città metropolitana di Napoli, alla quale è unito solo in piccola parte, dividendo territorialmente la Comunità montana Vallo di Lauro e Baianese e arrivando a confinare con Monteforte Irpino, in Irpinia.

Economia[modifica | modifica wikitesto]

Dedito principalmente ad una forma di agricoltura artigianale centrata sul nocciolo. Qui le cultivar più comuni sono Mortarella, S.Giovanni (campane a frutto allungato) e Camponica (campana a frutto grosso, ottima per il consumo da tavola).

Sin dal secondo dopoguerra, in stretto legame con la tradizione folkloristica locale, si è sviluppata una fervida industria pirotecnica artigianale di fama internazionale.

Di interesse è anche un notevole turismo religioso, dato dalla presenza di diverse chiese, una basilica minore, un ex convento dei frati Camaldolesi ora donati all'istituto dei "Missionari della Divina Redenzione" e altre strutture di ricezione e preghiera per i fedeli.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[3]

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

La Madonna del Carpinello[modifica | modifica wikitesto]

Di notevole interesse artistico e culturale è il quadro della "Madonna Bruna", denominato Madonna del Carpinello a seguito del ritrovamento ai piedi di un albero di carpine, datato 1616. Il ritrovamento del quadro, avvenuto miracolosamente secondo la tradizione locale, ha dato l'incipit ad un culto Mariano nella piccola comunità agricola. Il quadro è attualmente esposto su di un alto trono marmoreo all'interno del santuario ad esso dedicato ed elevato nel dicembre 1986 alla dignità di basilica minore,[4] sito in piazza padre Arturo D'Onofrio (già piazza Santuario).

Media[modifica | modifica wikitesto]

Stampa[modifica | modifica wikitesto]

Alcuni periodici cittadini sono:

Internet[modifica | modifica wikitesto]

  • Viscianopiu[5], sito webTV del paese, con notizie su Visciano e paesi limitrofi.

Radio[modifica | modifica wikitesto]

  • Radio Carpine Visciano : emittente radiofonica legata alla Piccola Opera della Redenzione

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Gemellaggi[modifica | modifica wikitesto]

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Altre informazioni amministrative[modifica | modifica wikitesto]

Il comune fa parte della Comunità montana Partenio - Vallo di Lauro.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2015.
  2. ^ AA. VV., Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani, Torino, UTET, 1990, p. 712.
  3. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  4. ^ (EN) Catholic.org Basilicas in Italy
  5. ^ www.viscianopiu.it

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]