Take It Back (Pink Floyd)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Take It Back
Take It Back (Pink Floyd).png
Screenshot tratto dal video del brano
ArtistaPink Floyd
Tipo albumSingolo
Pubblicazione16 maggio 1994
Durata6:15 (versione album)
4:56 (versione radiofonica)
Album di provenienzaThe Division Bell
GenereRock progressivo
EtichettaEMI
ProduttoreDavid Gilmour, Bob Ezrin
RegistrazioneAstoria Recording Studio, Britannia Row Studios, Metropolis Studios e The Creek Recording Studios, Londra (Regno Unito)
FormatiCD, 7", MC
Pink Floyd - cronologia
Singolo precedente
(1988)
Singolo successivo
(1994)

Take It Back è un singolo del gruppo musicale britannico Pink Floyd, pubblicato il 16 maggio 1994 come primo estratto dal quattordicesimo album in studio The Division Bell.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Settima traccia dell'album, il brano è stato composto e prodotto da David Gilmour e da Bob Ezrin mentre il testo è stato scritto da Gilmour con la moglie Polly Samson e Nick Laird-Clowes.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

CD promozionale (Francia, Regno Unito)
  1. Take It Back (Edit) – 4:56 (David Gilmour, Bob Ezrin, Polly Samson, Nick Laird-Clowes)
CD singolo (Italia, Paesi Bassi, Regno Unito)
  1. Take It Back (Album Version) – 6:15 (David Gilmour, Bob Ezrin, Polly Samson, Nick Laird-Clowes)
  2. Astronomy Domine (Live) – 4:48 (Syd Barrett)
  3. Take It Back (Edit) – 4:56 (David Gilmour, Bob Ezrin, Polly Samson, Nick Laird-Clowes)
CD singolo (Australia)
  1. Take It Back – 6:15 (David Gilmour, Bob Ezrin, Polly Samson, Nick Laird-Clowes)
  2. Astronomy Domine (Live) – 4:48 (Syd Barrett)
  3. Interview with David Gilmour – 12:24
CD singolo (Stati Uniti), 7" (Francia, Regno Unito, Stati Uniti), MC (Australia, Francia, Regno Unito, Stati Uniti)
  1. Take It Back (Edit) – 4:56 (David Gilmour, Bob Ezrin, Polly Samson, Nick Laird-Clowes)
  2. Astronomy Domine (Live) – 4:48 (Syd Barrett)

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Gruppo
Altri musicisti

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (1994) Posizione
massima
Australia[1] 61
Belgio (Fiandre)[2] 43
Canada[3] 9
Francia[2] 50
Germania[2] 75
Nuova Zelanda[2] 7
Paesi Bassi[2] 23
Regno Unito[4] 23
Stati Uniti[5] 73
Stati Uniti (mainstream rock)[5] 4

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Gavin Ryan, Australia's Music Charts 1988-2010, Mt. Martha, Moonlight Publishing, 2011.
  2. ^ a b c d e (NL) Pink Floyd - Take It Back, Ultratop. URL consultato il 15 giugno 2015.
  3. ^ (EN) Top Singles - Volume 59, No. 26, July 18 1994, Library and Archives Canada. URL consultato il 15 giugno 2015 (archiviato dall'url originale l'8 dicembre 2017).
  4. ^ (EN) Official Singles Chart Top 100: 29 May 1994 - 04 June 1994, Official Charts Company. URL consultato il 15 giugno 2015.
  5. ^ a b (EN) Pink Floyd : Awards, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 15 giugno 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Rock progressivo Portale Rock progressivo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock progressivo