Hey Hey Rise Up

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Hey Hey Rise Up
ArtistaPink Floyd
FeaturingAndrij Chlyvnjuk
Tipo albumSingolo
Pubblicazione8 aprile 2022
Durata3:26
GenereRock progressivo
EtichettaParlophone
ProduttoreDavid Gilmour
Registrazione30 marzo 2022, The Barn, Hove (Regno Unito)
FormatiCD, 7", download digitale, streaming
Pink Floyd - cronologia
Singolo precedente
(2014)
Singolo successivo

Hey Hey Rise Up è un singolo del gruppo musicale britannico Pink Floyd, pubblicato l'8 aprile 2022.[1]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il brano rappresenta il primo inedito del gruppo a otto anni di distanza da The Endless River ed è una protesta contro l'invasione russa dell'Ucraina del 2022: è infatti presente come voce ospite il cantante ucraino Andrij Chlyvnjuk dei Boombox, la cui originale esibizione acapella (una sezione del brano Oj u luzi červona kalyna)[2] proviene da un suo post su Instagram del 27 febbraio 2022 mentre si trovava presso Piazza Sofia a Kiev. Poco tempo dopo Gilmour, venuto a conoscenza dell'audio, ha deciso di contattarlo telefonicamente per poter chiedere il permesso di utilizzare la traccia vocale per una nuova base musicale a cui stava lavorando.[3]

Le registrazioni del brano sono avvenute il 30 marzo presso l'appartamento di Gilmour e alla sua realizzazione hanno preso parte, oltre al batterista Nick Mason, anche lo storico collaboratore del gruppo Guy Pratt al basso e il tastierista Nitin Sawhney, alla sua prima incisione con i Pink Floyd.[4]

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Hey Hey Rise Up è stato diffuso l'8 aprile 2022 inizialmente per il download digitale e per lo streaming e il ricavato ottenuto è andato in beneficenza al paese invaso.[1] Il successivo 15 luglio è stato pubblicato anche nei formati CD e 7", contenente come b-side una nuova versione del brano A Great Day for Freedom tratto da The Division Bell.[5]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Testi e musiche di David Gilmour, Andriy Khlyvnyuk e Stepan Charnetski, eccetto dove indicato.

Download digitale – 1ª versione
  1. Hey Hey Rise Up (featuring Andriy Khlyvnyuk of Boombox) – 3:26
CD, 7", download digitale – 2ª versione
  1. Hey Hey Rise Up (featuring Andriy Khlyvnyuk of Boombox) – 3:26
  2. A Great Day for Freedom 2022 – 4:07 (testo: Polly Samson, David Gilmour – musica: David Gilmour)

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Gruppo
Altri musicisti

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2022) Posizione
massima
Canada[6] 81
Croazia[7] 15
Germania[8] 61
Regno Unito[9] 49
Regno Unito (rock & metal)[10] 1
Stati Uniti (rock & alternative)[6] 22
Svizzera[8] 2
Ucraina[11] 27

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Andrea Laffranchi, Pink Floyd, con «Hey Hey Rise Up» una reunion per l'Ucraina: «L'invasione è sbagliata», su Corriere della Sera, 7 aprile 2022. URL consultato l'8 aprile 2022.
  2. ^ (EN) Scott Rowley, The Surprise New Song From Pink Floyd 'Hey Hey Rise Up' is Effectively One Long Righteous Guitar Solo, su Guitar Player, 7 aprile 2022. URL consultato il 24 luglio 2022.
  3. ^ (EN) Gil Kaufman, Pink Floyd Releasing 'Hey Hey Rise Up' In Support of Ukrainian People, su Billboard, 7 aprile 2022. URL consultato il 24 luglio 2022.
  4. ^ (EN) Alexis Petridis, 'This is a crazy, unjust attack': Pink Floyd re-form to support Ukraine, su The Guardian, 7 aprile 2022. URL consultato il 24 luglio 2022.
  5. ^ (EN) Jerry Ewing, Pink Floyd to release physical version of Hey Hey Rise Up, su Louder, 23 giugno 2022. URL consultato il 24 luglio 2022.
  6. ^ a b (EN) Pink Floyd – Chart history, su Billboard. URL consultato il 19 aprile 2022. Cliccare sulla freccia all'interno della casella nera per visualizzare le varie classifiche.
  7. ^ (HR) Lista prodaje 30. tjedan 2022. (18.07.2022. - 24.07.2022.), su Top Lista. URL consultato il 4 agosto 2022.
  8. ^ a b (NL) Pink Floyd feat. Andriy Khlyvnyuk of Boombox – Hey Hey Rise Up, su Ultratop. URL consultato il 18 aprile 2022.
  9. ^ (EN) Official Singles Chart Top 100: 15 April 2022 - 21 April 2022, su Official Charts Company. URL consultato il 15 aprile 2022.
  10. ^ (EN) Official Rock & Metal Singles Chart Top 40: 15 April 2022 - 21 April 2022, su Official Charts Company. URL consultato il 19 aprile 2022.
  11. ^ (RU) Лучшие песни на радио в Украине за неделю - 13 May-19 May 2022, su Tophit. URL consultato il 20 maggio 2022 (archiviato dall'url originale il 20 maggio 2022).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Rock progressivo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock progressivo