Let There Be More Light/Remember a Day

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Let There Be More Light/Remember a Day
ArtistaPink Floyd
Tipo albumSingolo
Pubblicazione19 agosto 1968
Durata5:40
GenereRock progressivo
EtichettaTower Records
ProduttoreNorman Smith
Formati7"
Pink Floyd - cronologia

Let There Be More Light/Remember a Day è un singolo del gruppo musicale britannico Pink Floyd pubblicato il 19 agosto 1968.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Let There Be More Light[modifica | modifica wikitesto]

Il brano è la terza canzone scritta interamente da Roger Waters per i Pink Floyd. Inizia con un riff di basso di lunga durata, dopodiché entra in scena il canto, affidato a Richard Wright e Roger Waters all'unisono nelle strofe e a David Gilmour nel ritornello.

Gli ultimi due minuti presentano il primo assolo di Gilmour in un album dei Pink Floyd. Nel testo del brano è presente un esplicito riferimento alla canzone Lucy in the Sky with Diamonds dei Beatles. Venne suonata dal vivo tra il 1968 ed il 1969.

Remember a Day[modifica | modifica wikitesto]

Per il Later... with Jools Holland, Gilmour ha suonato il brano con una riedizione del 1982 Fender Telecaster 52V, originariamente realizzata nel 1952

Scritto dal tastierista Richard Wright, il brano è stato registrato nell'ottobre del 1967 presso i De Lane Lea Studios di Londra, dopo l'uscita di The Piper at the Gates of Dawn. Nel brano Syd Barrett suona la slide guitar ed è una delle tre tracce con cui partecipa all'album.

Paradossalmente, il brano è stato suonato dal vivo solo dopo la morte di Wright. David Gilmour e la sua band hanno eseguito la canzone durante lo show televisivo Later... with Jools Holland come tributo al tastierista.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Lato A
  1. Let There Be More Light – 3:00
Lato B
  1. Remember a Day – 2:40

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Altri musicisti (Remember a Day)

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Rock progressivo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock progressivo