Parco archeologico di Sentinum

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 43°25′06.56″N 12°51′08.1″E / 43.41849°N 12.85225°E43.41849; 12.85225

Sentinum
Parco archeologico di Sentinum
Sentinum.jpg
Area archeologica di Sentinum
Civiltà Romana
Utilizzo Città
Epoca I secolo a.C. - V secolo
Localizzazione
Stato Italia Italia
Provincia Ancona Ancona
Amministrazione
Ente Soprintendenza per i Beni Archeologici delle Marche

Il Parco archeologico di Sentinum è un'area archeologica corrispondente all'antica città romana di Sentinum, situata nel territorio dell'odierno comune di Sassoferrato (AN).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nei pressi di Sentinum, nel 295 a.C., ebbe luogo la celebre "Battaglia delle Nazioni" che vide la decisiva vittoria dei Romani contro gli eserciti dei Galli Senoni e dei Sanniti. Data alle fiamme da Ottaviano durante la guerra di Perugia nel 41 a.C., la città fu subito ricostruita e ampliata. Tra l' VIII e X secolo, la città fu abbandonata dagli abitanti decimati dalla fame e dalla peste ed incapaci di difenderla dalle irruzioni nemiche, specialmente dai feroci Ungari. Sin dall'alto medioevo le rovine di Sentinum furono utilizzate nella costruzione di Sassoferrato e delle zone limitrofe. L'ubicazione della città era conosciuta già dal Rinascimento per i numerosi rinvenimenti di iscrizioni, statue e mosaici. Sono attualmente visibili alcuni tratti di strada basolata (cardo e decumano), i resti delle terme urbane, delle mura e una monumentale costruzione fuori della città, identificata come Terme extraurbane, recentemente musealizzata all'aperto.

Scavi archeologici[modifica | modifica wikitesto]

Sono in corso campagne di scavo archeologico da parte dell'Università degli studi di Genova (Prof.ssa Maura Medri) e dell'Università degli studi di Urbino "Carlo Bo" (Prof. Sergio Rinaldi Tufi).

Reperti archeologici da Sentinum[modifica | modifica wikitesto]

Mosaico dell'Aion, da Sentinum, conservato nella Gliptoteca (Monaco di Baviera)

Fonti storiche[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • a cura di Maura Medri (2008), Sentinium:ricerche in corso, « Erma » di Bretschneider, 2008, Roma ISBN 978-88-8265-466-5

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]