Studio per le arti della stampa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Studio per le arti della stampa (S.A.S.)
Jesi, Palazzo Pianetti Vecchio.jpg
Ubicazione
StatoItalia Italia
LocalitàJesi
IndirizzoPalazzo Pianetti vecchio
Via Valle, 3
Caratteristiche
TipoStampa
Sito web

Coordinate: 43°31′23.01″N 13°14′47.48″E / 43.523059°N 13.246523°E43.523059; 13.246523

Lo Studio per le Arti della Stampa (S.A.S.) si trova a Jesi (AN). Jesi fu una delle prime città ad introdurre in Italia l'arte tipografica: nel 1472, infatti, sorse la prima officina tipografica cittadina. Era gestita da Federico de' Conti, un tipografo veronese trasferitosi nelle Marche con la famiglia tra il 1470 ed il 1471. Nella sua tipografia jesina produsse una delle prime edizioni a stampa della Divina Commedia, di cui oggi al SAS è esposta una riproduzione.[1]

Per documentare questa tradizione, prolungatasi fino al XX secolo, è stato istituito lo SAS nel Palazzo Pianetti Vecchio. Qui, dopo il trasferimento della famiglia a Palazzo Pianetti, ebbe sede un convento di suore clarisse. Il museo è allestito in parte nel refettorio dell'ex convento delle clarisse e in parte nella chiesa di San Bernardo in stile barocco.

Si segnala per la qualità degli apparati didattici e per la bellezza degli oggetti esposti. Tra questi torchi per la stampa di varie epoche e fogge, macchine per la litografia, la calcografia e la xylografia e libri di pregio, dagli incunaboli agli esempi del 1800. Le macchine provengono dalla tipografia jesina gestita nel '900 dalla famiglia Diotallevi e da altre di paesi limitrofi.[2] Il museo è dotato di un archivio parzialmente consultabile in cui trovano posto manifesti della città di Jesi del XX secolo e numerose caricature ed opere di Duilio Diotallevi, che ha gestito la tipografia che aveva sede nel palazzo nel 1900.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Admin, Lo studio delle arti della stampa, su www.comune.jesi.an.it. URL consultato il 13 giugno 2018.
  2. ^ http://www.turismojesi.it/default.aspx?pag=0.1.2.2&lang=it, su www.turismojesi.it. URL consultato il 12 giugno 2018.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]